Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

01.01.2017 / 10.01.2017 – PRIMO E SECONDO PORTALE 1 1 1 – FACCIAMOCI GUIDARE DAGLI ARCHETIPI VERSO IL QUI E ORA

| 0 commenti

 
 
Il 2017 è iniziato con un grande apporto di magia numerologica. Mentre stavamo attraversando le dune impervie della purificazione del 2016, ci siamo imbattuti nei 3 Portali 999 dello scorso settembre, che hanno segnato l’apertura di varchi temporali molto vasti, dentro cui abbiamo rivisitato tematiche antiche di vite e vite, ed abbiamo avuto l’occasione di misurarci con noi stessi su un terreno di grande fragilità e dolore. Siamo sopravvissuti, siamo passati oltre. Ora siamo davanti ad altre occasioni, opportunità di raccogliere i frutti della fatica di essere usciti dall’identificazione con le ferite.
Il primo giorno del 2017 è stato il primo Portale 111. Il Cielo astrologico alle 23.59 di quel giorno ha aperto una porta – guardate la figura qui sotto:
I 4 cardini del Portale sono tutti legati al mondo degli Archetipi del Femminile:
Sedna, un asteroide di recente scoperta, denominato come la Dea Inuit degli oceani, che simboleggia “la prossima fase del risveglio della coscienza umanistica della stessa Gaia, la Terra” (vascello-stelleperdute.forumfree.it), nel segno del Toro, collegato con il processo di radicamento.
La Parte di Fortuna, simbolo di ciò che ci dà gioia fare, in Leone, uno dei segni più generosi ed innamorati della Vita.
Lilith, la Grande Ribelle, in Scorpione, una configurazione che rappresenta una passionalità che ci stravolge e ci rende eterni e straordinari.
Luna congiunta a Venere in Aquario, la creatività che raggiunge punte di massima espressione, nella ricerca di una libertà di manifestazione che possa arrivare ovunque, a chiunque, che sia collettiva e planetaria.
Questi sono i presupposti con cui comincia l’anno.
Gli Archetipi del Femminile trovano nel Portale del 10.01.2017 un modo per ben misurarsi con quelli maschili, perché tutti i conflitti interiori vengano azzerati. Ricordiamoci che una delle qualità principali che esploreremo nel 2017 è quella che ci aiuta a comprendere che le nostre relazioni esterne sono specchio preciso della nostra interiorità. Su questa base, ogni nostra relazione verrà approfonditamente indagata nel corso dei prossimi mesi.
Ora esaminiamo il Cielo astrologico del 10.01.2017:
Luna in Gemelli e Sole in Capricorno formano un preciso aspetto di Quinconce a 20°, la redenzione di un antico karma legato ai patti forzati tra chi era costretto a regolare i propri rapporti sociali attraverso rigide leggi perché non c’era la forza di produrre un amore abbastanza grande. Ora che la vibrazione sta cambiando, gli umani possono arrivare a voler imparare a comunicare con chi ha sempre parlato una lingua diversa. Si sente l’esigenza di estendere il raggio d’azione al di fuori, per integrare tutto ciò che è stato finora percepito come diverso.
Si attiva anche una Croce formata da 4 pianeti nei Segni Mobili, i 4 segni che chiudono le stagioni, portatori di grandi fasi di cambiamento: Luna in Gemelli, ad istigare la sana follia dell’incoerenza e della creatività fuori dagli schemi; Nodo Nord in Vergine, che aiuta comunque a mantenere la rotta per evitare la dispersione; Saturno in Sagittario che enfatizza la chiamata spirituale perché tutto acquisisca un senso profondo; Nodo Sud, Venere, Nettuno, Marte e Chirone in Pesci, a simboleggiare tutto l’antico che ci stiamo lasciando alle spalle (l’Era dei Pesci è stata l’epoca da cui abbiamo cominciato a traghettarci fuori a cominciare dal 1975).
Il Femminile risvegliato si unisce al Maschile autorevole (il Sole è congiunto a Plutone, a rappresentare un Uomo che ha superato la schiavitù della mente razionale, e si è collegato con un Oltre di grande profondità). Monitoriamo come questo si espanderà nella nostra vita, quali prese di consapevolezza attiverà in noi. Possiamo aspettarci guarigioni di conflitti annosi, nemici che cominciano a sorridersi reciprocamente perché si rendono conto dell’inutilità della guerra. Osserviamo e impariamo a stupirci della semplicità con cui possiamo guardare alla vita perché ci sentiamo sempre più proiettati a vivere nel momento presente. Il qui e ora ci rende eterni, pieni di passione, presenti con tutta la nostra essenza, veri, totali.
Stefania Gyan Salila

Viaggio attraverso i Portali
Viaggio interiore lungo i Sentieri del Cosmo – Vol. Secondo (1998-2002)
€ 16

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: