Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

2 AGOSTO 2016 …LUNA NUOVA IN LEONE : LA LUNA DELL’INNAMORAMENTO

| 0 commenti

e7b008ce37a3df4c0bd079201d67f1bb

Ed ecco Anna Elisa Albanese con i suoi  bellissimi post sulla Luna nei vari segni astrologici

Qui troverete il suo BLOG : http://www.sentieroastrologico.it

Qui la sua pagina FB : https://www.facebook.com/Sentieroastrologico/?fref=ts

Una Luna nuova totalmente pervasa dall’elemento fuocoSole e Luna saranno congiunti in Leone a 10° e faranno trigono con Saturno in Sagittario e l’Ascendente in Ariete – (nel Tema Natale di Luna Nuova). Un’esplosione di luce ed energia legata al mondo dell’immaginazione, dell’intuito, dell’istintualità e della passione ma anche degli entusiasmi e dei famosi coup de théatre, visto che sia Sole che Luna si trovano congiunti in Casa 5, domicilio esatto del Leone, amplificando dunque il desiderio di visibilità e teatralità tipica del segno. Ma a casa è legata in maniera ancora più profonda la Casa 5 e il segno del Leone?

A cosa ci vuole portare questo nuovo ciclo di Lunazione?

Ogni ciclo di Luna ci permette di seminare un intento – Luna Nuova, vederne la sua espansione fino al punto di massima tensione – Plenilunio – e accompagnarci nel distacco verso ciò che non ci serve più per la nostra crescita e  al rilascio di energie e stadi di essere – Luna Calante – fino alla di nuovo al sopraggiungere del ciclo che ricomincerà ogni volta con la Luna Nuova o Luna Nera. E’ come fosse  una nostra personale sintonizzazione con l’Universo, anche noi come le maree, i cicli della semina e e del raccolto, ed il ciclo ormonale femminile, possiamo assecondare le naturali onde energetiche che sono intorno a noi, imparare  decodificarle. Ci basta solo metterci in un particolare e sottile ascolto – di sincronicità – vibrazione con –

Le potenti forze dell’elemento fuoco, chiedono un grande riconoscimento e ampie possibilità di espressione che devono essere esperite, altrimenti il fuoco va in combustione; tutte le persone con molto elemento fuoco nel tema devono assolutamente trovare un canale di rilascio per le loro energie alte, o tramite il corpo con sport e quant’altro, o in un’attività creativa che esaurisca la loro notevole spinta continua verso la scoperta. Nel nostro tema natale di nascita, ognuno di noi ha più o meno delle parti dove vi è il fuoco (Ariete, Leone, Sagittario,)  e delle Case di fuoco ( Casa 1, Casa 5, Casa 9) la zona dove noi avremo il Leone e la Casa 5 (e i pianeti contenuti al suo interno), rappresenta la nostra parte creativa – quella zona in cui noi siamo chiamati a vivere per intero i nostri talenti, e riuscire tramite di essi a dire qualcosa di noi, nella nostra Identità.

La Casa 5 è collegata all’innamoramento, ricordate bene, innamoramento e non amore – relazione! Infatti è proprio tramite l’innamoramento che noi abbiamo un atto di grande espansione verso un altro essere umano, è il luogo dove possiamo fare la prima esperienza di rispecchiamento: troviamo nell’amato/a in qualità a noi famigliari. Possiamo uscire dal guscio protettivo del nostro Io conosciuto ed espanderci nel territorio del possibile e dell’immaginazione grazie al richiamo fortissimo verso la scoperta dell’anima di un altro essere. Il punto è che all’inizio nell’innamoramento, noi non vediamo davvero l’altro per quello che è, ma solo noi stessi, e questo sappiamo essere il lato ombra del Leone, non uscire dalla luce espansa dal suo Ego, senza vedere davvero al di fuori i lui. Ciò che cerchiamo e che ci fa sentire belli, amati, e ciò che nell’altro vediamo di meraviglioso, ma che è frutto del nostro sguardo – la bellezza è nello sguardo di chi guarda – 

Dove dovremmo iniziare a vedere l’altro e non più noi stessi, è l’esperienza letta alla Casa 7, il territorio della Bilancia, Elemento Aria – pensiero dove vi è, o dovrebbe essere, un equo patteggiamento delle due parti, due individui separati che si incontrano e formano una terza cosa: la relazione.

Il passaggio di Casa 5 che anticipa quindi la possibilità di una relazione, è necessario al nostro sviluppo, perché è solo tramite l’altro da noi e ciò che ci piace dell’altro, che possiamo riconoscere e scoprire le nostre qualità nascoste e dunque la nostra Identità. Questa Luna nuova in Leone, ci dà la possibilità di entrare consapevolmente in contatto con questa nostra essenza vitale.

Possiamo essere innamorati di una persona, di una passione, di un hobby, di un talento, ma tutte queste cose hanno in comune una cosa: ci fanno sentire pienamente vivi e in contatto con il nostro centro dell’essere. In Casa 5 vi è anche una correlazione con i figli, una creazione di una vera opera unica e inimitabile. Il proseguimento della nostra Identità che vediamo riflessa in loro. Ora con questa Luna e Sole in Leone, sintonizziamoci dunque sulla nostra possibilità di creare: 

Possiamo nella nostra vita coltivare uno spazio per questa espressione?

Abbiamo una parte di noi che ancora si innamora e vibra per qualcosa o qualcuno?

Dove ancora e come ci sentiamo vivi e collegati al nostro centro – cuore?

Cosa possiamo erotizzare (eros – desiderio) nel nostro quotidiano?

Posso pensare di creare la mia vita in prima persona giorno per giorno?

Mi rendo conto che non è sempre facile essere innamorati della vita, i dolori, i cambiamenti, le perdite, le delusioni non sono sempre facili da integrare ma è proprio questo il senso dell’elemento fuoco : il fuoco è collegato all’ardore, a quell’incessante fuoco della vita che arde dentro di noi che ci spinge in avanti verso le possibilità future. Il fuoco è quell’energia pulsante del cuorecentro e impulso vitale –  che nonostante tutto continua a battere e se ancora troviamo la forza di innamorarci anche solo di una piccola cosa nella nostra vita, vorrà dire che la scintilla della nostra Anima è di nuovo in cammino. Si sta cercando. Sta scoprendo chi è tramite il mondo e grazie al mondo che è racchiuso dentro di lei che risuona e rintocca.

Allora con questa Luna nuova innamoriamoci!

Facciamo spazio affinché possa ancora accadere. Dove è stato scritto o detto che crescendo non succederà più? Avete mai visto uno scienziato smettere di cercare, uno studioso smettere di scoprire o un bambino smettere di guardare il mondo e di stupirsi? Ognuno di noi può trovare qualcosa per cui valga la pena ancora di avere stupore, di sentirsi unici e speciali – Casa 5 – il settore dove noi sperimentiamo la nostra unicità, il nostro essere stati unici per qualcuno nell’infanzia, Casa Edipica per eccellenza è dove abbiamo sperimentato il nostro primo innamoramento per il padre se siamo femmine o per la madre, i maschietti.

Ma se un giorno lontano… quando eravamo bambini, le cose non dovessero essere andate come volevamo e il genitore di cui cercavamo lo sguardo e la conferma al nostro valere ed esistere, non ha potuto ricambiare il nostro amore nel modo in cui avremmo desiderato e da quel momento noi abbiamo dubitato di valere qualcosa… ecco, ora è il momento di prenderci cura in prima persona di quella ferita narcisistica legata al nostro ego  ancora in formazione. Possiamo decidere ORA di riprovarci,  dedicarci a quella passione o quella cosa che ci dona vita, senza aspettare più che ci giunga uno sguardo esterno a sostenerci.

Essere noi il “padre” amorevole che ci guida e guarda e conduce e sprona. Non a caso molti nativi del Leone, hanno una ferita legata alla figura del padre, o una lontananza subita, o qualcosa per cui nel corso della loro vita si troveranno a dover contattare e trovare dentro di loro questo grande padre spirituale a sostenerli. Carl Gustav Jung, (Leone asc. Acquario) celebre per tutta la sua ricerca d’identità durata tutta la vita, il viaggio archetipico dell’eroe e il conflitto con il padre- maestra Sigmund Freud.

 

Il Tema di Luna nuova si sviluppa infatti poi con ben 4 pianeti che seguono nella Casa 6, (tra cui Giove, nodo lunare e Mercurio in Vergine proprio nella loro Casa di domicilio) dove noi, dovremmo abbandonare quell’idea infantile di “onnipotenza divina”, che accompagna l’ingenuità giovane del Leone, prima del necessario avvicinamento alla saggezza dell’affinamento delle nostre qualità in modo permanente e costante (qualità Verginee ). Ovviamente questo è possibile se prima siamo stati illuminati e infusi di tutta quella speranza, fiducia che il fuoco sa donarci. Il fuoco arde, ma la continuità della brace sta a noi coltivarla ogni giorno nel nostro quotidiano (Vergine – Casa 6).

Il credere dunque prima di tutto che sia possibile.

Che sia possibile amare.

Che sia possibile creare la nostra vita in prima persona.

Che sia possibile provare piacere e giocare ancora.

Che sia possibile affidarsi e credere in qualcosa che ancora non c’è.

Queste sono tutte visioni legate al fuoco e alla fiducia del guardare in avanti. Vi auguro per questa Luna di trovare ciò che più può farvi brillare di luce propria, che poi potrà a sua volta, pieno e radioso illuminare il resto del mondo. D’altronde, il Sole di cui il Leone è portatore, è una grande responsabilità: dopo aver imparato a brillare, la sua luce la dovrà donare anche agli altri esseri umani per poter così ridere felice della sua immensa creazione ed essere portatore di luce ed esempio per gli altri.

Buona Luna nuova!

Anna Elisa Albanese

FONTE : http://www.sentieroastrologico.it/luna-nuova-in-leone/

La Luna nel Cielo
Alla scoperta della dimensione perduta dell’astrologia
€ 29.5

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: