l'alba del sesto sole

2016 : ANNO DI COMPIMENTO E LIBERAZIONE…CAMBIAMENTI IN ATTO E NUOVO EGO

| 0 commenti

nascita-della-terra-579

 

In questo articolo voglio descrivere quali siano i principali cambiamenti in atto in cui siamo coinvolti, soprattutto negli aspetti quotidiani della vita. L’evoluzione e i passaggi spirituali che stiamo attraversando ormai da tempo ci hanno fatto passare molte prove, più o meno dure, che finalmente vengono superate. Ricordo, a chi sta ancora soffrendo o vive stati interiori bui, che ogni fase è solo un passaggio e solo l’intenzione di avanzare verso qualcosa di nuovo può portare beneficio e a una soluzione. Stare fermi, nel significato evolutivo del termine, è davvero deleterio in questo periodo. Muoversi significa seguire quello che la vita ci porta, abbandonarsi al flusso, non nel senso di arrendersi alle prove della vita, ma invece coglierne il senso che hanno per noi e procedere con fiducia. Solo un Nuovo Ego può fare questo.

2016: anno di compimento e liberazione

 

Sappiamo che il 2016 per la Numerologia è un Anno 9 e il suo significato è essenzialmente compimento e liberazione.

Naturalmente in un mese 9, come lo è settembre, queste energie si fanno sentire con maggiore forza e per questo, in particolare da Ottobre, potremmo vedere con più chiarezza quello che stiamo percependo all’interno e che è pronto a manifestarsi. Sono cambiamenti di riordino e di riallineamento delle nostre condizioni fisiche, psichiche e relazionali.

La nostra Anima sta procedendo su sentieri lastricati d’oro e sa che le meravigliose vette da cui scorgere la visione di un Mondo Nuovo sono vicine. Il nostro Ego è meno pronto a questo e a volte si lascia trascinare come un peso dall’Anima; altre volte non ne vuole proprio sapere di affrontare questo cammino che, dal suo punto di vista, è solamente pericoloso. Infatti ogni viaggio porta dei cambiamenti e l’Ego, per sua stessa natura, vorrebbe mantenere le condizioni così come sono. Questo però non è più possibile.

Ego e resistenza al cambiamento

 

Pensate di trovarvi in mezzo ad un fiume in piena, cercando di resistere alla corrente: è quasi impossibile. Anzi, è uno spreco di energie inutile che ha effetti devastanti in breve tempo. La corrente vi trascinerà e forse sarete portati sotto l’acqua, rischiando di annegare. Se invece cercate di nuotare nel verso della corrente, mantendovi rilassati per quanto possibile, evitando i pericoli con attenzione, tutto diventerà molto più semplice e arriverete presto a destinazione.

Non sappiamo davvero dove la corrente vuole portarci, ma lo si può scoprire solo affidandoci ad essa.

Questa metafora rappresenta quello che sta avvenendo ormai da qualche decennio e soprattutto in questi ultimi anni in cui la spinta di questa corrente si è fatta più forte. In questi giorni soprattutto, stiamo giungendo ad un punto in cui abbiamo capito quale sia il modo per restare a galla e ci stiamo anche godendo il viaggio, avendo momenti di comprensione sempre più lunghi e chiari.

“Una meta c’è ed io sono il protagonista di questa storia”: è quello che inizia a comprendere un’Ego nuovo, nato dall’accettazione del cambiamento.

Vediamo allora quello che sta avvenendo nei principali ambiti della nostra vita, che sono poi quelli che ci interessano maggiormente.

UN NUOVO CONCETTO DI LAVORO

 

Sempre più persone non accettano il modello di lavoro che sacrifica molto tempo delle nostre giornate (40 ore di lavoro alla settiamana), costringendoci a fare qualcosa che non ci piace, per arricchire qualcun altro. L’idea alla base di questo vecchio modello è quella di dover lavorare per guadagnare dei soldi che ci consentano di vivere. Solo che questo vivere diventa presto solo un sopravvivere!  Adesso ci si sta rendendo conto di questa assurdità, e sta acquistando sempre più valore il tempo che abbiamo rispetto al denaro. L’Ego nuovo non ha più paura di perdere il posto di lavoro perchè sa che ogni cosa arriva al momento giusto, e non sarà abbandonato a sè stesso, rischiando la povertà. Servilismo e obbedienza erano concetti che potevano stare bene nell’ordine cosmico di qualche secolo fa. I loro retaggi psichici purtroppo si sono insinuati nel mondo del lavoro odierno, ma ora le cose stanno cambiando. Per chi sta cercando lavoro è importante chiarire a sè stesso come vuole passare il tempo, in che ambiente e per quali scopi.

Desiderando questo si creeranno le condizioni ottiamali per ottenere proprio quello di cui si ha bisogno.

I RAPPORTI COME SPECCHIO DI SE STESSI

 

I rapporti migliori, anche di natura sentimentale, sono quelli basati sul concetto di Amicizia. Questo significa sapersi ascoltare, condividere i propri stati interiore e riconoscere che l’altro è differente da noi, qualcuno con cui possiamo passare molto tempo, ma che ha anche altre necessità, tempi e modi di vedere le cose. Anche se in apparenza sembra ovvio è comunque difficoltoso applicare questa visione, soprattutto nel rapporto di coppia. In esso infatti agiscono inconsapevolmente complessi psicologici portati da entrambi i partner (ferite emotive, sensi di colpa, mutuo soccorso etc…).

Oggi semrpe più persone fortunatamente si accorgono di poter vedere nell’altro uno specchio di sè. Quindi i rapporti possono diventare il luogo dove questi complessi interiori si riconosco e sciolgono. Questo può portare a far evolvere la relazione oppure ad abbandonarla, ma questa volta nel rispetto e nell’amore. Restare bloccati in rapporti che non evolvono significa invece invischiare ancora di più le energie in gioco rischiando una rottura fragorosa, che poi rappresenta bene la resistenza al cambimanto che porta solo sofferenza.

Quindi le relazioni non sono più il luogo dove perdersi per poter sentirsi al sicuro, ma bensì il luogo dove ritrovare sè stessi e vedere l’altro come un essere meraviglioso, specchio di quello che siamo.

LA FAMIGLIA COME PUNTO DI PARTENZA NON DI ARRIVO

 

In questo caso mi rifersico alla famiglia di origine. Stanno venendo a galla tutti gli schemi familiari che ci hanno sostenuto e, a volte, abbattuto e appesantito durante la vita. Ora più che mai la nostra Anima prende le giuste distanze da queste catene (la famiglia rappresenta bene il Karma) e osserva le dinamiche che ci legano ai genitori, ai nonni e a tutto il nostro albero genealogico. Per questo è facile adesso attribuire comportamenti che una volta credevamo esclusivamente nostri (alcuni lati del carattere, ansie, situazioni ricorrenti etc…) alla nostra storia familiare.

Questo è un bel sollievo.

Ci si sbarazza di “colpe” che pensavamo nostre, attribuendole invece alla nostra storia familiare da cui hanno avuto origine. Ecco che si riesce a vedere il futuro veramente come individui liberi. Le Costellazioni Familiari sono un utile strumento che agisce per liberarci dai vincoli del karma familiare. Anche molte pratiche energetiche come il Reiki stanno agendo sempre di più su temi legati all’abero genealogico. La nostra famiglia ritorna ad essere un punto di origine e non di arrivo. Siamo essere totalmente nuovi, che, con la loro storia e il loro destino, viaggiano verso un Nuovo personale Mondo.

TROVARE UN PROPRIO SENSO ALL’ESISTENZA

 

Finalmente ci si interroga con attenzione sul vero senso della nostra esistenza. Il fatto positivo è che, una volta posta la domanda, arrivano anche le risposte. Basta essere pronti a riconoscerle e sopratutto saper accettarle.

Tutti noi siamo un tassello fondamentale dell’Universo e l’incarnazione terrena è solo il piano dove poter concretizzare il nostro compito spirituale.

Le risposte quindi arrivano. Possiamo ritrovare il nostro scopo di vita in quel talento che abbiamo sempre creduto essere solo un passatempo, oppure nell’attrazione verso un’altra persona che ci porta a stravolgere le nostre priorità. Con la Numerologia, facendo il proprioTema Numerologico o con altre forme di scoperta interiore possiamo avere utili strumenti per conoscere la nostra strada.

Percorrere il sentiero verso il nostro scopo di vita non è semplice, ma è un camminare destinato al successo.

Gli ostacoli che si trovano lungo il cammino sono infatti solamente scalini con cui poter salire sempre di più. Chi invece si ostina a vivere una vita che non è la sua trova davanti a sè solo burroni e per questo molte volte avrà la sensazione di essere fermo o di cadere in un baratro. Adesso è molto più proficuo fermarsi per riflettere su quello che si sta facendo e se è qualcosa di veramente nostro.

In caso contrario si puà cambiare strada e l’Universo lavorà per questo.

LA SALUTE DEL CORPO E’ LA SALUTE DELLO SPIRITO

salute psico fisica

Questi cambiamenti ci portano verso un miglioramento delle condizioni piscofisiche, essenziali per un besessere anche spirituale. Naturalmente tutto questo può avvenire attraverso una pulizia profonda che coinvolge anche il piano fisico e ci porta ad affrontare debilitazioni, acciacchi e malattie che sono il passaggio verso una rinnovata salute.

Il fatto positivo è la consapevolezza che i disagi fisici stanno comunicando alla perfezione il loro scopo di esistenza.

Tutte le difficoltà possono essere superate se ne si comprende la natura. Non possiamo più dire di non sapere perchè stiamo male. Vi sono ormai studi infiniti sul collegamento psiche-corpo, e il sintomo è facilmente associabile ad un suo significato psicologico. La cosa migliore da fare è affidarsi, oltre alle cure mediche classiche, anche ad un’analisi più profonda ed olistica. Fare questo significa dare ascolto a quello che la malattia vuole dirci.

Questo è uno dei compiti più difficicili che abbiamo perchè il fisico rappresenta il mondo della materia, dove le energie sono più dense e l’Ego è più ostinato a resistere e meno incline al cambiamento. Quando non si accettano le nuove proposte della vita ci si aggrappa infatti, come ultima ancora, al corpo. Da questo accanimento dell’Ego scaturisce la malattia. L’unica cosa da aggiungere per non risultare retorici o riduttivi, su un tema comunque così delicato, è cercare di affidarsi con fiducia a tutte le mani tese che possono aiutarci.

IL RAPPORTO CON SE STESSI

la voce dell'Anima

Si sente il bisogno di una propria evoluzione, sganciata dalle regole comuni, da questa falsa personalità. (Battiato)

La voce interiore è l’unica che può essere ascoltata e sempre più persone la seguono, dando attenzione alle proprie esigenze, bisogni, sogni e aspirazioni. Siamo nella fase di profonda solitudine benefica, in cui il rumore del mondo cessa e si porta l’attenzione dentro, per sentire la voce dell’Anima. Farlo è un atto coraggioso e in questo periodo vediamo come molte persone hanno già stravolto la loro vita, proprio per dare ascolto a quella voce.

Quindi ciò che dicono gli altri non conta più niente per la nostra evoluzione! Si distinguono i condizionamenti esterni ( frasi come si deve fare così, si è sempre fatto così, hai sbaglaito etc…), da quelli che sono invece veri e propri messaggi dall’Universo, in linea con il sentire della nostra Anima. Questi ultimi possono arrivare sì attraverso le parole di un’altra persona o di un blogger su internet, ma si differenziano dai condizionamenti perchè ci colpiscono in maniera positiva, hanno una luce pura e ci riconosciamo in essi.

Ascoltando queste scinitille fuori poi sarà semplice riconoscere le nostre scintille interiori.

Alla fine conta solo l’Amore

 

Voglio concludere mandandovi un messaggio di Gioia e di Bellezza.

Tutto il mondo è sorretto dall’Amore e si muove attorno a questo. Possono esserci cose più o meno distanti, che sembrano apparentemente buie ed oscure, ma fanno parte dello stesso cerchio attorno a questo centro d’Amore. Ogni punto ne costituisce una parte essenziale ed il bello è poterci essere dentro, viaggiando anche lungo la periferia, ma con sempre il ricordo da dove siamo partiti e dove tornermo un giorno, insieme, con tante magnifiche storie da raccontare.

Buona Vita Viaggiatori,

Luca Carli.

Fonte: http://www.lagiostradelsole.com/2016/09/17/cambiamenti-in-atto-e-un-nuovo-ego/

Pagina FB : https://www.facebook.com/lagiostradelsole/

 

L'era della Luce
Vivere le infinite possibilità dell’essere nell’Era della Gioia

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 18

Grazie...

Condividi

Lascia un commento