Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

21 MAGGIO 2016 …LUNA PIENA IN SAGITTARIO…DIAMO SPAZIO ALLA NOSTRA NATURA MULTIDIMENSIONALE

| 1 commento

centaur_by_prinzesser

 

Luna Piena in Sagittario

 

Il cammino verso il paradiso inizia all’inferno. (Dante Alighieri, nato con Luna Piena in Sagittario)

La Luna Piena ha luogo alle 23:14 di sabato 21 maggio 2016, a 1°13′ del Sagittario.

Durante questa Luna Piena in Sagittario abbiamo l’opportunità di accedere collettivamente a un livello superiore di consapevolezza ed espandere i confini della nostra mente oltre il dualismo soffocante della realtà ordinaria. Ciò permette il rilascio di condizionamenti, illusioni e pensieri ingannevoli, per dare spazio alla nostra natura multidimensionale e a pensieri fondati su una prospettiva più autentica riguardo chi e dove siamo.

Questa circostanza supporta la connessione tra individui e gruppi allineati con spazi di coscienza superiore, promuovendo la guarigione del passato e del corpo di quarta dimensione.

Il corpo di quarta dimensione concerne le emozioni, con tutte le memorie oscure e dolorose del passato, sia consapevoli sia sconosciute. Queste memorie, trattenute e bloccate nei meandri della mente collettiva umana, s’intensificano puntualmente durante le lune piene, cercando un modo per fuoriuscire e liberarsi. La liberazione ha spesso luogo orizzontalmente, attraverso episodi di interazione umana, spesso di natura conflittuale e violenta, che seguitano a riciclare dolore e rancore nelle società umane. Il rilascio può anche avvenire verticalmente, mediante rituali, rappresentazioni teatrali e pratiche di meditazione, in cui la carica emotiva viene diretta verso l’alto o il basso, senza creare conseguenze nefaste nei rapporti umani.

Nelle società umane contemporanee abbiamo perso questa capacità di rilasciare collettivamente in verticale le nostre emozioni intense,  per cui l’unica possibilità di esternazione è quella orizzontale. In apparenza il processo è lo stesso. Due persone che urlano e litigano tra loro esprimono ugualmente emozioni molto intense sia che lo facciano sul serio sia che si tratti di attori su un set cinematografico. La differenza sostanziale è che nel primo caso queste espressioni avranno delle conseguenze nel rapporto tra le persone in questione, laddove per gli attori tutto sarà concluso una volta che la scena è stata recitata.

Le emozioni ispirate dall’amore e dall’unità viaggiano velocemente nel tempo e nello spazio, liberando la paura della separazione e dell’abbandono, permettendo a memorie passate e proiezioni future di luce e benedizione di ancorarsi sulla terra.

Il percorso verso la Luce e gli spazi di coscienza superiore necessita di passare attraverso il buio e aree di paura e rancore. Il dolore e l’oscurità di cui abbiamo esperienza nella vita fa parte di questo itinerario. Entriamo in aree oscure dell’esistenza, non perché abbiamo fatto qualcosa di male o a causa della crudeltà di qualcuno, ma per consentire a queste aree di collegarsi alla Luce.

Dovunque tu vada, ci sei già (Jon Kabat-Zinn, nato con Luna Piena in Sagittario)

Durante la Luna Piena alcune persone provano emozioni molto intense, l’impressione di precipitare in fondo a un pozzo, il culmine del buio, che tuttavia si rivela inaspettatamente essere l’uscita di un tunnel che conduce alla Luce. Per questo motivo è importante nei pleniluni liberare le emozioni attraverso rituali o pratiche dinamiche, in cui possiamo esprimerci senza arrecare danni a noi stessi o agli altri.

Per la nostra meditazione a distanza durante questa Luna Piena clicca qui.

© Franco Santoro

 

Tao Te Ching – Lao Tzu – capitolo 13:

Favore e sfavore fanno paura,
pregiar la propria persona è gran sventura.
Che significa
favore e sfavore fan paura?
Il favore è un abbassarsi:
nell’ottenerlo s’ha paura,
di perderlo s’ha paura.
Questo significa
favore e sfavore fan paura.
Che significa
pregiar la propria persona è gran sventura?
La ragione per cui ho gran sventura
è che tengo alla mia persona,
se non tenessi alla mia persona
quale sventura avrei?
Per questo
a chi di sé fa pregio a pro del mondo
si può affidare il mondo,
a chi di sé ha cura a pro del mondo
si può confidare il mondo.

Immagine: “Beatrice” di Gustave Doré, da Dante Alighieri, Inferno, 7

FONTE: http://astrosciamanesimo.org/luna-piena-in-sagittario-2/

 


Un commento

  1. O Croce liberatrice,
    Che Smuovi tu e sciami le mie paure
    Che al mondo van e a mio pro lo fann.
    Dall amor nascon
    Attraverso quel lato
    Di me passan
    E dalla mia oscurità all amore ritornan..
    Seppur col mio intento,la loro natura non cambian
    Seppur la luce oscurasse ogni cosa
    Seppur la vergogna velasse ogni luce
    Se di giorno camminassi nella nebbia
    E di notte confidassi ogni intima paura

    Camminerei a passi saldi perché tu sei con me, non temerei alcun lato di me perché tu sei me, non proverei più vergogna perché io comunque ti onorerei , non ti lascerei mai solo perché siamo al mondo insieme e gli confiderei il modo in cui prendersi cura di se, ed inoltre farei pregio di me a pro del mondo questa volta e ti lascerei a te la guida, Sé mi affidassi a te… .

    É, una speranza che condivido a voi che condividete questo cammino consapevolmente,é una preghiera di non retrocedere e di essere supportato durante questi primissimi gattonamenti attraverso l’oscurità più densa, dove gli alti sembrano estranei ai bassi momenti.

    Dove sembra che voi siate gl’unici al mondo che condividete questa preparazione all ascensione mentre tutti nella città vivono la vita senza il minimo sforzo, e ti senti l’unico ad andare controcorrente… Vergognandoti dei tremori e delle percezioni e dei cambi d’umore e degli adattamenti , del attrito alla consapevolezza e di sembrar follemente presente ed evidentemente più discepolo che maestro della propria verità..

    Vorrei piangere con voi, la felicità di una vita nella sua verità oltre le apparenze, la conclusione prossima di una menzogna che i nostri avi ,per generazioni hanno subito, che ha sfregiato la nostra generazione che sta fuorviando le nuove ,
    Menzogne pericolose che uccidono o peggio e dalle quali sembra così difficile staccarvisi l’attenzione.

    Voglio ricominciare, insieme a quell 80% del mondo che sa esserci vita oltre la morte ed insieme al 100% che vuole amore nella propria vita, senza più la schiavitù sistematica che pensa al bene comune ed agisce per l’1%…

    A piccoli passi..con tanta pazienza… Entrando nel cerchio di luce..
    Tutti assieme, sempre di più…
    Col cuore in mano e la maestria nel cuore

    Grazie Mary e co. di tenere la via illuminata

    Un abbraccio dal cuore a tutti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: