Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

26 MARZO -13 AGOSTO 2016 -SATURNO IN SAGITTARIO IN MOTO RETROGRADO – RADICARE IL SOGNO E RENDERLO VIVO

| 0 commenti

2hhfwhc
 
Appena prima del giorno di Pasqua 2016, il 26 marzo, Saturno, pianeta che simboleggia il Maestro Interiore, entra in moto retrogrado, cioè retrocede lungo i gradi del Sagittario che aveva appena percorso.
Saturno si trova in Sagittario, segno di Fuoco, legato al concetto di Missione di Vita, dal settembre 2015 e ci rimarrà fino a dicembre 2017. Durante questo biennio ci aiuterà a mettere a punto un percorso per essere sempre più ancorati nel presente con tutte le risorse attivate, proprio quelle qualità che l’Anima ha scelto di vivere in questo qui e ora per dare un contributo unico e speciale da parte sua all’evoluzione collettiva.
Esattamente un anno fa abbiamo assistito allo stesso fenomeno. A Natale 2014 Saturno era entrato in Sagittario dopo due anni di permanenza nel segno d’Acqua dello Scorpione – biennio molto potente di cambio esistenziale. Esattamente il 15 marzo 2015 il pianeta era entrato in moto retrogrado nei primi gradi del Sagittario, finché a giugno era retrocesso di nuovo nello Scorpione, per poi tornare a settembre definitivamente nel Sagittario. Allora fu come vedere la luce e percepire il movimento dopo due anni di profonda riflessione, poi all’improvviso fu come di nuovo tornare dove avevamo lasciato tutto. In realtà la scorsa estate 2015 è stato un rivedere con occhi nuovi e rigenerati le tematiche esistenziali che avevamo iniziato a ripulire tra il 2012 ed il 2014.
Adesso ci apprestiamo a ripetere la stessa fase, ma ad un livello molto più autorevole e centrato. Il respiro è più vasto, il processo di crescita è andato avanti, così come il senso di distacco dai drammi emozionali.
Saturno si trova ancora in stretta quadratura con Giove, come potete leggere in questo post, ed entrambi ci portano vicino alla scoperta di tante risoluzioni, o per lo meno ci aiutano a creare lo spazio interiore per stare con ciò che c’è. Per cui questa retrogradazione, che tra l’altro durerà fino al 13 agosto 2016, rappresenta il radicamento di tutte le consapevolezze acquisite fin qui. Sapete che molti di noi possono congratularsi con se stessi per tutti i passi avanti fatti negli ultimi mesi. Abbiamo abbattuto barriere che ci sembravano insormontabili. Per cui ciò che si radicherà in questi prossimi mesi è un distillato del Sé molto luminoso, così da proseguire il viaggio dall’autunno in poi con tanto amore.
Sappiate solo che i moti retrogradi dei pianeti creano tanti rallentamenti. Pensiamo per esempio a Giove in Vergine, che ha spinto dalla scorsa estate la vita su una corsia preferenziale, per poi bloccarsi a gennaio. Ora che anche Saturno rallenta, potremmo da una parte aver la tendenza di sentirci mancare la terra da sotto i piedi.
Invece, proviamo a percepire questo prossimo periodo, soprattutto fino al 09 maggio, quando sia Giove che Saturno saranno retrogradi, come un passaggio necessario a radicare tutto ciò che siamo diventati finora. Mi è stato insegnato che il cammino evolutivo attraversa delle fasi verticali quando prendiamo coscienza di nuove prospettive di vita. Poi deve esserci per forza una fase orizzontale, in cui radichiamo la nuova visione, perché diventi vita, cellula, respiro. Prendiamo questi prossimi mesi per tutti i doni che ci porteranno, gustandoci le nuove qualità appena scoperte, cercando intorno a noi conferme costanti. E’ il momento anche per ricercare nuove modalità espressive, nuovi interessi, che poi potremo approfondire dall’autunno in avanti.
Sia Saturno che Giove si identificano con la Missione di Vita, per cui questo passaggio è particolarmente importante per i Ricercatori della Verità. Essi potrebbero venire messi alla prova per verificare se la Ricerca è sincera. Sarà interessante rimanere in osservazione di se stessi, perché ci si potrebbe accorgere delle trappole che l’ego tende continuamente.
Poiché si tratta di un aspetto che inizia subito dopo la fine del Corridoio delle Eclissi, ecco che sarà perfetto per radicare nella coscienza tutte le consapevolezze maturate dall’inizio di questo fantastico anno 2016 e soprattutto in questo iper-attivante mese di marzo. Le energie planetarie come sempre ci supportano nel cammino. Non possiamo far altro che essere grati e proseguire con cuore aperto.
Stefania Gyan Salila

LIBRI SU SATURNO

Simbologia di Saturno

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: