Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

28 MARZO 2017 …LUNA NUOVA IN ARIETE: RICONQUISTA IL TUO DIRITTO DI ESISTERE

| 0 commenti

Solo quando saprai chi sei potrai sapere cosa desideri

Solo noi possiamo ritrovare valore in noi stessi!
Essere dipendenti da quello che gli altri dicono o non dicono di noi, non ci rende liberi ma continua a renderci schiavi del giudizio altrui.

Lo scorso 20 Marzo l’Equinozio di Primavera ha dato il via ad un nuovo inizio stimolandoci ad una rinascita interiore.

La prima Luna Nuova in Ariete solo pochi giorni dopo, aggiunge fuoco ed entusiasmo a quel  nuovo inizio e ci dà ora la possibilità di seminare il primo intento per questa stagione appena iniziata.

Insomma… qual’è la prima cosa che devo fare per rinascere a nuova vita?



Sole e Luna si fonderanno nella notte del 28 Marzo alle 4:57am, invitandoci a piantare il seme della rinascita affinché possiamo risvegliare il Guerriero in ognuno di noi.

Innanzitutto se vogliamo davvero rinascere dobbiamo prenderci cura di noi stessi fino in fondo. Regola numero uno!

Dobbiamo sviluppare una fiducia interiore ed una stima personale tali da non venir  minimamente indeboliti da fattori esterni, dal giudizio altrui o dal confronto con gli altri.
Secondariamente dovremmo conoscere i nostri desideri.

Dunque sintetizzando il tutto direi che diventa assai essenziale e vitale credere in noi stessi ciecamente!

Ma sappiamo chi siamo e cosa desideriamo?

Il vero Guerriero prima deve sapere per cosa lottare, e poi lotta fino alla fine!

Non sapere per cosa sta lottando potrebbe fargli perdere energia inutilmente, e spesso vale per i nati sotto questo segno (Ariete).

Dunque come prima cosa dobbiamo sapere chi siamo e cosa vogliamo prima di andare a riconquistare il nostro diritto di esistere e di fare parte di questa vita, costi quel che costi.

Riconquistare il diritto di esistere con i nostri sogni e desideri diventa fondamentale, lottare per i nostri desideri e missione insomma è la nostra linfa vitale!

Innanzitutto poniti questa domanda: cosa desideri realmente? Conosci la tua missione?

Senti che stai vivendo la tua vita pienamente o senti che ti stai limitando a sopravvivere?
Insomma, ti senti vivo?
Se sì, ottimo! se no.. allora c’è qualcosa che devi assolutamente riconquistare, ed è il tuo diritto di esistere in questa dimensione chiamata vita. Perché non ci rendiamo conto di esistere veramente fino a che non ci sentiremo vivi fino in fondo! Fino a che quell’energia vitale del fuoco dell’Ariete ci fa sentire che stiamo vivendo pienamente questa avventura chiamata vita!

Dobbiamo diventare primavera!
Dobbiamo sbocciare come i fiori e mostrare il nostro splendore, solo così ci sentiremo veramente vivi.
Se sei qui significa che ci sei per un motivo, vivere come minimo, ed adempiere ad una missione come massimo.
Se non ti senti vivo, allora vuol dire che c’é qualcosa che devi ancora conquistare.

Solo tu potrai riconquistare il diritto alla vita, il diritto di essere un’anima unica, il diritto di sentirti vivo e presente dentro di te!
Dunque in caso non ti sentissi veramente vivo e presente, non dovresti lottare contro nessuno se non riconoscere quella parte di te che sembra non credere di meritare quello che desidera.

Un Cielo quello della lunazione colmo di fuoco! colmo di voglia di avventura.
Son ben 5 i pianeti nel segno dell’Ariete, e tutti cadono in casa seconda, nella casa del Toro!
E’ in questa casa che il bambino comincia a dire “mio” ed è in questa casa che noi dimostriamo a noi stessi quanta fiducia abbiamo nel nostro potenziale e nelle nostre risorse.
E quando si parla di risorse non si parla solo di denaro, ma di vere e proprie risorse che ci facciano sentire sicuri e stabili.

Ti senti dunque sicuro?

Questi i pianeti che splenderanno nel segno dell’Ariete: Venere, Sole, Luna, Urano e Mercurio!

Direi che viene assai alimentata la fiamma della fiducia interiore, e dell’azione verso la sua conquista, il cosmo sembra sussurrare:

“Credi in te stesso fino in fondo! Credi nei tuoi valori (Venere) a costo di rimanere solo, vivi secondo le tue regole (Urano), abbi il coraggio (ariete) di esprimerle in modo chiaro e diretto (Mercurio), che la tua identità possa riconoscere le tue emozioni, e che le tue emozioni diventino la tua identità, (Sole e Luna), agisci se senti di dover agire, ma agisci quando ti senti sicuro.

Ma tutta questa energia arietina ha anche un risvolto della medaglia, e si chiama ansia ed agitazione, alcuni potranno percepirla più di altri (dipenderà dal proprio tema natale) pertanto vivete quest’ansia mettendovi in moto! scaricate la possibile energia in eccesso attraverso lo sport o lunghe camminate all’aperto, sempre osservando e contemplando la bellezza della rinascita.

Venere ancora in moto retrogrado assumerà ulteriore importanza in quanto si fonderà con questa Lunazione. Dobbiamo ascoltare profondamente le nostre emozioni, valutare con saggezza, perché ogni nostra decisione e scelta (Venere) definirà chi siamo e chi vogliamo essere (Sole).

Si sente spesso e volentieri dire che l’Ariete non guarda in faccia nessuno, molto facilmente viene descritto come egoista, ma forse l’Anima nata sotto questo segno deve proprio sviluppare un egoismo sano.

Sapere chi siamo e cosa vogliamo è essenziale per ognuno di noi, lottare per i nostri desideri pure! Dobbiamo liberarci dal peso e dalla responsabilità di compiacere l’altro ed i suoi desideri dimenticandoci dei nostri, o nessuno avrà mai il tempo e la libertà di pensare a sé stesso.

Se rincorriamo i desideri altrui in cerca di riconoscimento per evitare il rifiuto, in realtà stiamo ascoltando la mente e preferiamo rimanere nella nostra bella zona comfort.

Non sarebbe dunque più saggio ed utile se ognuno di noi si concentrasse su di sé piuttosto che attendere che sia l’altro a renderci felici o piuttosto che passare le giornate a rendere felici gli altri?

Direi che questo atteggiamento possa venir definito egoismo sano.

Insomma.. come possiamo essere felici se viviamo le giornate a rendere felice l’altro?

E come possiamo conoscere i desideri della nostra Anima se ci focalizziamo più sull’altro?

Con la scorsa Luna Piena venivamo chiamati a rivendicare il nostro valore personale senza farci vacillare da possibili dubbi ed incertezze che potrebbero essere riaffiorati dopo la Luna Nuova con eclissi anulare dello scorso 26 Febbraio. Ricordate? Una lunazione potente!

In quell’occasione secondo un punto di vista (perché avrete letto che ce ne sono diversi) avevamo la possibilità di dis-identificarci dall’ego per incontrare lo Spirito, unica vera fonte essenziale per ognuno di noi.

Due settimane dopo la Luna Piena in Vergine poteva mostrarci i primi risultati di questa dissoluzione, ovvero il valore dello Spirito, oppure poteva riportare a galla i primi dubbi ed incertezze.
Dubbi assai normali soprattutto quando si sceglie di intraprendere un nuovo cammino.

E poi arriva l’Equinozio di Primavera, il Sole entra in Ariete e ci invita ad una nuova rinascita.

Ora questa lunazione si trova nel segno dell’Ariete pertanto non solo la nostra identità (Sole) si sente elettrizzata da una nuova avventura, ma anche le nostre emozioni (Luna) vogliono risvegliare in noi il Guerriero Spirituale, ovvero quella fiamma divina, quell’energia femminile che unita a quella maschile può raggiungere la completezza e l’accettazione di Sé.
Entrambi le energie, maschile e femminile, lottano per riconquistare il loro diritto di co-esistere in ognuno di noi!
Non bisogna più difendere una attaccando l’altra ma onorarle entrambi perché entrambi vivono dentro di noi.
Non dobbiamo più essere la donna-madre per il nostro compagno, o essere l’uomo-padre per le nostre compagne o, poco ma sicuro, non sapremo mai chi siamo veramente.

Sarà il segno dell’Acquario ad ascendere ad Est nell’esatto momento di questa fusione incoronando Urano signore di questa lunazione, un Urano sempre focoso, affiancato da Mercurio, sempre in opposizione a Giove che in questa lunazione cade in casa ottava richiamando a ristabilire un armonia inconscia e profonda. La nostra unicità viene stimolata a manifestarsi.

Urano in Ariete richiama al risveglio del Guerriero Spirituale eccentrico e ribelle, del Guerriero che osa, e tutti questi pianeti in casa seconda come abbiamo visto prima ci stanno stimolando a riconquistare fiducia in noi stessi prima di tutto!
in altre parole: tu devi essere la tua sicurezza e vera risorsa, non chiedere all’altro di renderti sicuro.
Dobbiamo sviluppare una fiducia profonda in noi stessi!

Perché se non abbiamo fiducia in noi stessi, come possiamo averla nella vita?

E’ riconquistare fiducia, sapere chi siamo e per cosa lottare che ci fa sentire vivi.

Il punto è. Sai chi sei e cosa vuoi? Se non lo sai, forse stai ancora assumendo un ruolo che non ti appartiene.

Se lo sai sono felice per te, e ti esorto a continuare a lottare per quello in cui credi.

Se invece ti senti perso in questo mondo ed ancora non sai quale direzione prendere, se continui a seguire un miraggio dietro l’altro e non riesci a riconquistare quella pace interiore che da tempo ti viene promessa, forse devi cambiare direzione e volgere lo sguardo altrove.
Forse devi connetterti con un nuovo inizio pure tu e cominciare a chiederti:

Ok sono qui! chi sono? cosa voglio? 

Ma queste domande non devi fare alla tua mente, perché la tua mente ha troppe idee diverse a riguardo, ed assume troppi ruoli, la madre, il padre, il protettore, la femminista, il debole, il ferito, … una marea di ruoli.

Queste domande le devi porre al tuo Spirito. Al tuo Sé, all’unica parte di te che davvero sa chi sei e con quale missione sei nato, e questa conoscenza è sempre nascosta sotto mille pensieri ed emozioni.

Per far spazio al nuovo inizio, bisogna prima fare un po’ di ordine, pertanto emozioni inconsce potrebbero emergere, emozioni come paure (altra faccia della medaglia dell’Ariete), paure però che stimolano il coraggio di osare.

Giove e Plutone cadono in due case d’acqua e vanno a scuotere le nostre emozioni inconsce.
Dunque dovessero emergere dubbi o incertezze, abbi il coraggio di affrontare ogni emozione, ma sempre senza giudizio. Permetti ad ogni emozione di manifestarsi e liberarsi, perché se non le liberiamo e non le lasciamo evaporare confonderanno sempre la nostra direzione e la nostra Anima.

Come abbiamo visto in questa Lunazione viene data particolare attenzione al segno dell’Ariete che desidera rivendicare il suo spazio, un segno che desidera vivere l’avventura e soprattutto il Guerriero che con spada in mano va a conquistarsi quello che merita, un Guerriero che lotta contro le paure, ma con saggezza! Pertanto direi che lotta più a favore della libertà limitandosi ad osservare le sue paure, le lascia fluire e si prepara a seminare un nuovo intento.

Dobbiamo tutti liberarci da ogni paura ed emozione inconscia per poterci connettere alla nostra Anima ed al nostro Spirito.
Dobbiamo pian piano dare sempre meno ascolto alla mente che ci confonde e che tende a mantenerci nella zona comfort, in mille ruoli che non ci appartengono veramente, dobbiamo riconquistare il nostro diritto di esistere, ma di esistere veramente, dobbiamo sentirci vivi, non dobbiamo sentire che ci stiamo limitando a sopravvivere.

E si tende a sopravvivere nella zona comfort, mentre si vive solo quando si affronta l’ignoto con coraggio e senza paura! e chi meglio dell’Ariete sa affrontare questo viaggio?

Accogliete dunque l’invito dell’Ariete, lasciate emergere ogni emozione stagnante, tra cui ansia ed agitazione, osservate.. sempre con distacco.. L’ansia che potreste percepire potrebbe arrivare dall’inconscio proprio perché state per abbandonare la vostra zona comfort. Il nuovo fa sempre paura, ma al contempo non possiamo ignorare l’invito o rinnegare queste energie.

Oltre che a muovervi per scaricare eventuale energia in eccesso, siate anche creatività ed utilizzate l’energia creativa di Nettuno in Pesci in sestile a Marte in Toro per riconquistare il diritto di vivere nella Pace. Siate la Pace, create serenità.
Anche la Pace va conquistata con coraggio! e questo Marte così determinato in questo segno ci sostiene.

Prima di andare a dormire la sera del 27 Marzo dunque, accendente una candela in un luogo sacro della vostra casa. Concentratevi sul vostro respiro, fate lunghi e profondi respiri… Raccoglietevi in silenzio e contattatevi nel profondo, accendente una candela e dite ad alta voce:

IO SONO QUI

e già state manifestando il vostro diritto di esistere.
E poi vi rivolgete al vostro Spirito e chiedete direttamente indicazioni a lui:

“Mi abbandono completamente a te, sono pronto a lasciare la zona comfort, sono pronta a rinascere a nuova vita, voglio credere in me stesso fino in fondo, affidandomi a te come unica guida.”

e poi andate a dormire e al vostro risveglio non cercate le risposte con la mente e neppure nei giorni a venire. Avete piantato il vostro seme.. e dovrete attendere con pazienza fino a che germoglierà, non potrete sapere quanto tempo ci vorrà ma potete semplicemente continuare ogni giorno a focalizzarvi sulla vostra fiamma interiore, quella del Guerriero Spirituale in ognuno di voi.

Lasciate che pensieri e paure emergano senza doverle controllare o capire, continuate semplicemente e focalizzarvi su quella Luce e sulla vostra Essenza, che è Spirito prima di tutto.

e meglio ancora.. continuate ad accendere una candela ogni sera prima di andare a dormire, prendetelo proprio come abitudine. Respiro.. Luce.. Respiro.. Presenza… , Presenza e Fiducia, abbandonarsi alla vita con fiducia è essenziale per lasciarsi guidare dallo Spirito e finalmente incontrarlo.

non esiste risorsa più stabile e sicura.

e rinascita sia nel profondo di ognuno di noi.

Claudia Sapienza

Fonte : http://astrosapienza.blogspot.it/2017/03/luna-nuova-in-ariete-riconquista-il-tuo.html

Pagina FB : https://www.facebook.com/AstroSapienza/?fref=ts

 

La Luna nel Cielo
Alla scoperta della dimensione perduta dell’astrologia
€ 29.5


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: