Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

AUTUNNO 2016 : LA BILANCIA E L’ARCANGELO MICHELE CHE TI INDICA LA VIA PER RITROVARE LA LIBERTA’ **da leggere**

| 1 commento

segno-zodiacale-bilancia-586x555-770x470

 

E con l’entrata del Sole in Bilancia il 22 Settembre alle ore 16:21 si sono spalancate le porte all’Autunno, ma non solo…

La Natura ci fa dono della sua bellezza prima di invitarci ad un’introspezione profonda con l’arrivo dell’inverno.

E’ il momento di fare delle scelte, il momento di decidere cosa è giusto tenere e cosa è arrivato il momento di lasciare andare perché non rivelatosi utile alla nostra evoluzione.

E’ infatti in autunno che gli agricoltori smistano i frutti tenendo quelli perfettamente maturi e sani e restituendo alla natura quelli meno utilizzabili. Le mele marce tornano alla terra e i semi intatti vengono custoditi per la primavera successiva.

E noi, come parte integrante di questa natura, veniamo invitati a fare la stessa cosa.
Dobbiamo prepararci a ritirarci in letargo, lasciando fuori il superfluo.

L’Equinozio di Autunno di quest’anno ha posto maggiormente l’accento su questo lavoro interiore, profondo ed intenso.
E sì, perché nell’esatto momento in cui i raggi del Sole hanno raggiunto la terra illuminandola perpendicolarmente e dando l’inizio a questa nuova stagione, il Sole congiunto a Giove illuminava infatti la casa ottava. La casa della metamorfosi che rappresenta la morte e la rinascita; la dimora di Plutone, Dio degli inferi, che ci invita ad entrare nel nostro inconscio per andare a liberarlo da tutto ciò che ci impedisce di risalire in superficie liberi e leggeri, ma non lo dico a caso.
Il 22 settembre al momento dell’equinozio la Luna splendeva dalla casa quinta nel segno dei Gemelli incoraggiandoci (con tenacia perché quadrata ai nodi lunari) a conquistare la nostra libertà di essere quello che siamo veramente.

L’appoggio di Giove si rivela fondamentale e di grande aiuto.

“Abbiate Fede, non abbiate paura, per ristabilire equilibrio dovete solo fare un viaggio dentro voi stessi” 


E guarda caso Mercurio (che fa da Caronte), il messaggero che aveva accesso negli inferi, il giorno dell’equinozio arresta il suo moto retrogrado ed occupa il territorio di Ade non troppo lontano dal Sole, e dunque ci accompagna in questo viaggio.

Ma non solo! Mercurio si trova anche congiunto al Nodo Lunare Nord, che in Astrologia Evolutiva indica la direzione dell’Anima!

“Per raggiungere il tuo dharma, dovrai compiere questo viaggio”

La Bilancia come ho scritto in un post in Facebook, ha un dono particolare nel mantenere un equilibrio che spesso però si rivela controproducente, soprattutto quando per mantenerlo rinnega sé stessa per compiacere l’altro.

Trovandosi Sole e Giove in casa ottava l’invito sembra dunque essere abbastanza chiaro.

“Se vuoi ristabilire un equilibrio sano e duraturo, dovrai prima sbarazzarti di ogni pensiero, paura e condizionamento inconscio, altrimenti verrai costantemente stuzzicato e provocato da fattori esterni che avranno lo scopo di far tremare le mura dietro le quali ti proteggi per mantenere un’effimera ed illusoria pace”

Di cosa avete dunque realmente paura?
Cos’è che detestate?
Chi continuate a giudicare?
Quel’è il vero male che vi portate dentro?
Chi veramente deve venir condannato e chi liberato?
Insomma.. quali sono i vostri demoni interiori?

L’Arcangelo Michele viene rappresentato con una Bilancia in mano non a caso, ed ancora non a caso viene festeggiato a pochi giorni dell’equinozio di Autunno.
Lui fu colui che secondo il credo cristiano sconfisse Satana difendendo la fede in Dio per ristabilire giustizia.
Si narra che Lucifero (che poi significa portatore di Luce) fu condannato per la sua superbia ed arroganza, convinto di essere allo stesso livello di Dio.

Vuol pertanto dire che se noi ci riteniamo al suo stesso livello veniamo puniti ed andremo all’inferno dove Lucifero (o Satana che fa più paura) ci accoglie a braccia aperte nelle fiamme del suo regno?

No di certo. Questa è solo la manipolazione religiosa che ci ha reso schiavi di una credenza nata con l’unico scopo di spaventare l’umanità allontanandola dal suo stesso potere per renderla più manovrabile.

Ma non è comunque del tutto sbagliato.

Noi, è vero, siamo vittime della nostra superbia e del nostro Ego che ci regala effimeri piaceri che ci illudono di conquistare una gioia eterna, desideri che in verità ci tengono legati ad una continua insoddisfazione perché ci tengono ancorati ad un’illusione terrena.

Quella legata all’avere piuttosto che all’essere.
Quella legata ad un’identità personale, che ci divide dall’altro e dalla consapevolezza di essere tutti UNO e legati da un’energia che non è che abbiamo rinnegato, ma che piuttosto abbiamo dimenticato.

Non veniamo puniti in quanto condannati di essere superbi, e non veniamo affatto puniti!
Siamo solo noi a “pagare” e ad impedirci di conquistare la vera felicità perché ci focalizziamo nella direzione sbagliata.
E’ questa la vera punizione, e non ci viene affatto afflitta da Dio, ma solo da noi stessi e dalle nostre scelte condizionate dalla paura e dalla perdita della consapevolezza su chi siamo realmente.

Ed è dunque arrivato il momento di fare delle scelte e di trarre le nostre conclusioni.

Il momento di fare giustizia dentro di noi, e di smettere di giudicare il Cristianesimo o le altri religioni per quello che hanno fatto o non fatto, detto o non detto, o che continuano a fare e dire.

E’  davvero inutile pubblicare in Facebook tutte le atrocità commesse dagli altri giudicandoli con aggettivi che continuano a mantenere viva la realtà che ci illudiamo di combattere. (ogni parola ha una vibrazione potente, e noi siamo dunque responsabili di ogni parola che pronunciamo e scriviamo)

Ogni scelta sbagliata fatta nel passato è stata condizionata dalla paura e dall’ignoranza.
Non ha davvero senso continuare ad accanirsi sull’altro e sugli errori dell’umanità nel passato e nel presente.
Perché non seguiamo allora l’invito riservato al Segno della Bilancia?

“Riflettendoti nell’altro troverai te stessa”

In sintesi.. giudicando l’altro giudichi te stesso.
Amando l’altro per quello che è riuscirai ad amare anche te stesso.

E dunque… Cosa possiamo fare noi per cambiare qualcosa?
E’ questo a cui dobbiamo pensare!

Michele Arcangelo con la sua spada non vuole affatto sconfiggere il diavolo in noi, non vi è nessun diavolo, ma solo scelte basate sulla paura di non essere mai abbastanza se non possediamo qualcosa o qualcuno, se non veniamo riconosciuti per come veniamo visti.

Lui ci invita a dare un taglio netto con il passato e a sconfiggere le nostre paure. Ci vuole solo liberare dall’illusione del male che null’altro si basa sulle scelte che tutta l’umanità ha fatto nel corso dei secoli, e liberare anche dal desiderio continuo dell’ego che come una fiamma brama e deve per forza ardere qualcosa per essere vista! Ci invita a ristabilire una giustizia interiore, valutando attentamente con coscienza e consapevolezza se davvero esiste l’errore, o se invece… ogni sbaglio fatto da noi e da qualunque altro non aveva lo scopo di farci perdere … per farci ritrovare. Insomma, un’altro modo per riportare la Luce… e qui ci ricolleghiamo al significato di Lucifero, portatore di Luce.

Smettiamola dunque di giudicare e criticare l’altro.
Non sta a noi fare giustizia Divina.
Smettiamola anche di giudicare noi stessi, ma utilizziamo l’energia del momento per discernere non tanto  il giusto dallo sbagliato, ma quanto più comprendere cosa ci fa realmente bene e cosa può impedirci invece di raggiungere una gioia eterna.

Con il segno del Capricorno che ascendeva ad est al momento dell’equinozio, il lavoro non sarà semplice e dovrà essere quotidiano. Il capricorno non si sceglie mai una sfida semplice.
Dobbiamo riconquistare una fede perduta ed i frutti non saranno immediati.

Per risvegliare le nostre emozioni più inconsce e soprattutto quelle legate alla paura che poi ci spingono a giudicare l’altro per difendere le nostre stesse paure, dobbiamo entrare in contatto con le nostre emozioni dolorose. Emozioni che spesso e volentieri si lasciano sepolte.
E sono proprio loro ad assumere quel ruolo malefico dentro di noi, convincendoci a livello inconscio di essere guidati dal male e non meritevoli d’amore, giudicati da Dio ed attesi da Satana.

Ma queste sono solo credenze collettive che si basano su scelte e su manipolazioni subite centinaia di anni fa. E come il seme ha bisogno di tempo per germogliare, anche le paure di un tempo mostrano i loro frutti nel presente che noi ora viviamo.

L’invito pertanto è quello di rivolgerci dentro noi stessi e di osservare attentamente quello che pensiamo dell’altro e della realtà che ci circonda, perché in verità ci sta mostrando quello che noi pensiamo di noi stessi nel profondo dando utili indizi su cosa lavorare, cosa lasciare andare e cosa lasciar invece maturare a nuova vita.

Buon equinozio a voi,

che possiate sempre e comunque godere delle bellezze del creato e riusciate a ritrovare questo bellezza riflessa dentro di voi.
La luce brilla, non deve ardere nulla, e noi tutti siamo già Luce, dobbiamo solo ritrovarla e mantenerla dentro di noi.

Claudia Sapienza

FONTE : http://astrosapienza.blogspot.it/2016/09/equinozio-dautunno-larcangelo-michele.html 

Pagina FB : https://www.facebook.com/AstroSapienza/?fref=ts

 


21 Passi con l'Arcangelo Michele
Percorso esperienziale lungo il “Sentiero Micaelico della Dea”

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

€ 15.8

Un commento

  1. Sento forte questa necessità come suggerito da Claudia, come mai prima d’ora.
    I fatti quotidiani mi mostrano in continuo cose da risolvere; direi “per fortuna” ho compreso la legge dello specchio e la devo sempre tenere a mente per non cadere in reazioni emotive deleterie che infine nulla risolvono se non il protrarsi del problema.
    Immensa gratitudine a Claudia, a Maria Rosaria ed a quanti operano per questo passaggio evolutivo che giornalmente si fa sentire sempre più.
    Renzo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: