Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

CARE ANIME CORAGGIOSE… NON PERDETEVI D’ANIMO

| 0 commenti

C’è bisogno di noi, questo è tutto ciò che ci è dato sapere. E se è vero che incontriamo resistenze, incontreremo anche anime grandi che ci approveranno, ci ameranno e ci guideranno… e le riconosceremo, quando compariranno all’orizzonte. Non avete detto di avere fede? Non avete detto d’esservi impegnati a prestare ascolto a una voce più grande? Non avevate domandato il dono della grazia? Non ricordate che essere nella grazia significa sottomettersi a quella Voce più grande? Avete tutte le risorse necessarie per cavalcare qualunque onda, per riemergere da qualunque fossa oceanica.

Per dirla con gli aviatori e i marinai, ora sta a noi far rotta verso l’ignoto, a vele spiegate. Tenete a mente questo paradosso: se studiate la fisica di una tromba marina, vedrete che il vortice esterno gira assai più in fretta di quello interno. Calmare la tempesta significa quietare lo strato esterno – farlo vorticare assai meno velocemente, con qualunque mezzo di compensazione, così che pareggi la velocità del nucleo interno, molto molto frenetica – sicché tutto ciò che è stato risucchiato in quella violentissima spirale non ricade a terra, tornando in stato di quiescenza e pace.

Uno dei passi principali che potete intraprendere per contribuire a placare la tempesta è non lasciarvi risucchiare in un vortice di emotività incontrollata o di disperazione – contribuendo così involontariamente al frenetico propagarsi del caos. Non tocca a noi rimettere a posto di punto in bianco il mondo intero, ma possiamo e dobbiamo adoperarci per migliorare quella parte del mondo che è alla nostra portata.
Qualunque piccola, quieta azione che un’anima può fare per aiutarne un’altra, per assistere una parte di questo povero mondo sofferente, sarà di enorme aiuto. Non ci è dato sapere quali atti, di quali persone, faranno sì che la massa critica inclini verso un bene durevole. Ciò che serve, per una svolta epocale, è un accumulo di atti – che si sommino, e si sommino e continuino a sommarsi, ancora e ancora. Sappiamo che non sono necessari “tutti gli abitanti della Terra” per portare giustizia e pace, ma solo un piccolo, determinato gruppo, che non si arrenda né alla prima, né alla seconda, né alla centesima burrasca.
Una delle azioni più potenti che potete compiere per imprimere una svolta a questo mondo burrascoso è levarvi in piedi e mostrare la vostra anima. In tempi oscuri, un’anima risplende come oro, sulla tolda.
La sua luce getta scintille, manda bagliori, crea fuochi di segnalazione, propaga ad altri il fuoco della sua passione. Mostrare la lucerna dell’anima in tempi oscuri come questi – avere grinta e al tempo stesso mostrare pietà per il prossimo – sono atti di immenso coraggio e della massima urgenza. Le anime in lotta captano la luce di altre anime già illuminate, e disposte a mostrare loro la luce. Se volete contribuire a placare il caos, queste è una delle cose più efficaci che possiate fare.
Ci saranno sempre momenti, quando il successo è “è proprio dietro l’angolo, ma non ancora in vista”, in cui sarete colti dallo sconforto. Anch’io ho provato più volte la disperazione. Ma non tengo una sedia per lei: non la intrattengo. Non le è permesso mangiare dal mio piatto.
E la ragione è che nel profondo io so, come pure voi sapete, che non può esserci disperazione, se ricordiamo perché siamo venuti al mondo, chi serviamo, chi ci ha mandati qui. Le buone parole che diciamo, le buone azioni che compiamo, non sono nostre: sono di Colui che ci ha inviati qui.
In questo spirito, spero vorrete far vostra, d’ora in poi, questa riflessione: Quando una grande nave è ormeggiata in porto, è al sicuro, non c’è dubbio. Ma … non per questo vengono costruite le grandi navi.
Tutto ciò sia detto con molto amore, e con la preghiera che ricordiate da Chi venite, e perché siete venuti su questa meravigliosa e tanto bisognosa Terra.
INTEGRALMENTE TRATTO DA: 
“STORIE DI DONNE SELVAGGE” 
DI CLARISSA PINKOLA ESTES

 

 



Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: