Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

COME COMUNICANO CON NOI GLI ANGELI…

| 0 commenti

shutterstock_212136709-759x419

Nel mio peregrinare in rete mi sono imbattuta in questo Blog datato  jezael.altervista.org …Un angelo di nome  Jezael comunica con un gruppo di studio…Verità o meno…in questo blog  ci sono molte risposte interessanti ricche di consapevolezza sulle tematiche di vita più varie …basta consultare l’indice degli argomenti trattati ….Cammina nel Sole

 

A: Tu sei una Creatura Celeste, siamo entrati in comunicazione con te attraverso la scrittura angelica, ci puoi parlare di te, degli angeli, del compito che abbiamo insieme?

J: Sì. Dal momento in cui il vostro gruppo di studi si è messo in comunicazione con un “Essere Celeste”, io sono stato affidato a voi. Il mio nome è Jezael e mi è stato affidato il compito di guidare questo gruppo di studi, che chiameremo “Il Cerchio dell’Infinito”, rispondendo alle vostre domande. Il vostro compito (compito che avete scelto voi prima di venire sulla Terra) è di diffondere, ora, tramite lo strumento Internet, le mie risposte. Io mi collegherò con il pensiero di chi scrive, semplicemente ispirandolo. Qualcuno del gruppo riporterà quanto scritto in questo Blog. Chiunque vorrà scrivere commenti sarà ben accolto, a chiunque farà domande sarà risposto.
E’ un Blog di “servizio” per aiutare chi lo legge a vivere.
Non ha altro scopo. Ogni cosa che scriverete sarà suggerita tramite il pensiero telepatico da me a chi scrive. Jezael è un Essere Celeste, un Angelo.

Ci puoi parlare degli Angeli?

J: Il termine “Angelo” deriva dal greco Angelos che significa messaggero; si considera infatti questo Essere spirituale il messaggero di un certo numero di istruzioni che concernono la nostra natura più profonda e la nostra evoluzione, che ci permettono di crescere ed ottenere una maggiore armonia interiore.

A: Come comunicano con noi gli Angeli?

J: Gli angeli entrano nella vita di tutti in svariati modi. Alcune persone li incontrano direttamente, di persona o durante visioni e sogni. Altre hanno percepito la loro delicata presenza, o li hanno uditi parlare o cantare. Altre ancora li hanno vissuti come muse ispiratrici della loro creatività, altre scrivono con loro al computer o su quaderni. Oggi ci troviamo a vivere un grande cambiamento vibrazionale. Questa è un’epoca che porterà grandi novità dal punto di vista spirituale. Da un lato, sembriamo vivere una situazione di disastro globale, dall’altro esiste la potenzialità della più bella trasformazione spirituale che la nostra specie abbia mai visto. La situazione attuale sembra vivere un disequilibrio, ma allo stesso tempo l’umanità sta unendosi, aprendosi, si sta facendo più sensibile, attenta ed evoluta.
In questo momento di accelerazione planetaria, l’umanità si sta rinnovando. Un contatto con gli Angeli, il quale un tempo richiedeva anni di dedizione e meditazioni, è ora disponibile a tutti coloro i quali lo ricercano, poiché gli Angeli sono più vicini, e disponibili a lavorare al nostro fianco, di quanto non siano mai stati per migliaia di anni.
Gli Angeli stanno acquisendo una crescente importanza nella vita di molte persone, e tutti recano lo stesso messaggio: è ora di cambiare, di crescere, di risanare le nostre vite e la nostra amata Terra. E gli Angeli attualmente non si stanno mettendo in contatto solo con persone fuori dall’ordinario, in segreto: lo fanno apertamente, con gioia, recando allegria e buone nuove a tutti coloro che semplicemente decidono di ‘alzare’ il loro livello vibrazionale, abbandonando il loro pesi e i loro blocchi per … volare con gli Angeli.

A: Si può dialogare con gli Angeli?

J: Sì, è proprio quello che ora stiamo facendo noi. Non ci sono “eletti”. Per dialogare con gli Angeli occorre però mettersi a disposizione del prossimo (compito già deciso prima di nascere o, attraverso il libero arbitrio anche in questa vita) e decidere di lavorare su se stessi per evolversi spiritualmente.

A: Ma gli Angeli si vedono proprio?

J: Alcuni possono vederli, ma tutti possono “percepirli” interiormente.

A: Che cosa si può dire agli Angeli?

J: Qualsiasi cosa. Gli Angeli sono creature di raccordo tra l’uomo e la Divinità: si può parlare loro dei nostri problemi, delle nostre gioie, chiedere salute per noi e per chi ci sta vicino, ascoltare il loro messaggio di pace e armonia. O semplicemente si può stare con loro e sentirsi meno soli.

A: Gli Angeli possono predire il nostro futuro?

J: Anche se alcuni Angeli possono “vedere” il nostro futuro, essi non interferiscono mai con il nostro libero arbitrio, quindi non daranno notizie riguardante il futuro nostro o di altre persone. Possono con molta discrezione suggerire la calma, la distensione, la pace e far sì che siamo noi stessi a lavorare alla nostra crescita personale.

A: Quali “poteri” hanno gli Angeli?

J: Gli Angeli possono fare tutto ma solo su richiesta, non possono agire sul libero arbitrio individuale, quindi se non sono “chiamati” non intervengono se non per salvare la vita in caso non fosse quello il momento “giusto” per lasciare la Terra. Gli Angeli non interferiscono con il karma individuale anche se possono aiutare a comprenderlo e a sanarlo.

A: Come avviene il contatto angelico?

J: Un brivido, un calore, un leggero soffio sulle guance, una leggera carezza sul collo o sulle spalle, un formicolio.

A: Qual è la funzione dell’angelo-custode (compagno)?

J: Protegge dai pericoli di vita, dai cattivi pensieri, dà appoggio nella solitudine, condivide con il suo assistito la gioia, aiuta a sviluppare creativamente i nostri sensi.

A: Cosa fare per comunicare con gli Angeli?

J: Come prima cosa occorre “alleggerirsi” dei nostri pesi quotidiani, quindi rilassarsi, eliminare i cattivi pensieri, i rancori, la rabbia, il desiderio di vendetta, ecc.
Gli Angeli non possono scendere più di tanto, siamo noi a dover salire verso di loro. Un mezzo per comunicare con gli Angeli è la scrittura, ma non si parla di “scrittura automatica”, la comunicazione con gli Angeli avviene attraverso il pensiero, l’ispirazione. Gli Angeli non si “impossessano” dei corpi, loro comunicano telepaticamente, ispirando, suggerendo, così come avviene ad un poeta o ad uno scrittore quando scrive sotto l’impulso della musa ispiratrice. Un altro mezzo per comunicare con gli Angeli è “ascoltando il silenzio” e sentendo le sensazioni interiori di gioia e di pace che, come cerchi, si diffondono all’interno. Un altro mezzo di comunicazione angelica è la meditazione, oppure la musica.
Se si usa il PC occorre aprire un file angelico, e usarlo solo per quelle comunicazioni e quindi scrivere la domanda e attendere che alla mente giunga la risposta, scrivendo letteralmente tutto ciò che in quel momento passa per la mente. Se si scrive su un quaderno occorre usarlo solo per le comunicazioni angeliche.

A: Come si fa a riconoscere la “scrittura angelica” dalla “scrittura automatica”?

J: La scrittura con gli Angeli può essere interrotta in qualunque momento e la mano non viene guidata, siamo noi stessi a scrivere in maniera diciamo “ispirata”.
La comunicazione angelica può essere dolce, poetica, a volte vengono alla mente filastrocche, a volte battute umoristiche, a volte piccoli pensieri positivi, oppure collegamenti a fiori, musiche, paesaggi, o ancora colori, disegni. Altre volte ancora arrivano insegnamenti di vita. L’Angelo non dà mai ordini, non dice cosa devi o non devi fare, consiglia, suggerisce ma non impone, non dà indicazioni sul futuro, non dà giudizi su altre persone.

FONTE: http://jezael.altervista.org/jez0001-angeli/

 

"Angel"

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Angeli

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: