l'alba del sesto sole

COME INVIARE A QUALCUNO ENERGIA GUARITRICE A DISTANZA

| 0 commenti

I nostri pensieri sono potenti. Così potenti in effetti che spesso solo con il pensare a qualcuno gli inviamo un piccolo flusso di energia.

Siamo tutti esseri energetici e tutti abbiamo un’energia che fluisce da, dentro e intorno a noi. Una volta consapevoli di questa enegia e del suo potenziale, possiamo usarla per inviare guarigione, buoni pensieri e auguri alle persone a cui teniamo in tutto il mondo.

Abbiamo tutti la possibilità di fare questo nella dimensione ovviamente della nostra apertura e fiducia verso colui a cui vogliamo inviare energia d’amore e guarigione.

Qui trovi come inviare energia guaritrice a un’altra persona, animale o pianta:

 

Come Inviare a Distanza Energia Guaritrice a Qualcuno

 

  1. Disponi il Tuo Spazio

Cerca un posto tranquillo dove non ti possano diturbare. Assicurati che questo spazio sia pulito e libero dal disordine o da altre distrazioni.

 

  1. Calma la Tua Mente

Fissa la tua mente facendo alcuni respiri profondi e poi disponi la tua intenzione alla guarigione. Dovrai anche avere chiaro a chi voler mandare l’energia guaritrice.

 

  1. Costruisci la Tua Energia

Per inviare un raggio positivo di energia guaritrice, inizia con lo strofinare le tue mani una sull’altra in un movimento circolare fino a percepire che l’energia si sta formando tra di esse. Dovresti riuscire a sentire l’energia che pulsa tra le tue mani separandole lentamente.

 

  1. Crea una Palla di Energia

Una volta che riesci a percepire l’energia che pulsa tra le tue mani immagina che questa prenda la forma di una palla. Puoi inoltre dare alla palla di energia un dato colore a seconda del tipo di energia guaritrice che desideri inviare:

  • Blu: guarigione emotiva

-Arancio: guarigione fisica

-Bianco: guarigione spirituale/guarigione in generale

-Verde: guarigione del cuore

-Violetto: guarigione psichica

 

Consigliato: La Palla-Psi – Cos’è e Come Costruirla

Inizia con il concentrare la tua attenzione su questa palla energetica, ad ogni respiro falla crescere, diventare più forte e potente.

 

  1. Invia l’Energia

Quando sentirai che la tua palla energetica è attiva e forte, visualizza di inviarla alla persona che hai scelto (o animale). Puoi anche immaginarti  la persona a cui stai inviando che riceve l’energia e sentire i meravigliosi effetti guaritori di ciò che stai inviando.

 

  1. Ricarica le Tue Energie

Una volta inviata l’energia guaritrice, è importante che tu ricarichi le tue batterie scaricando a terra la tua energia. Questo puoi farlo passeggiando nella natura o meditando oppure puoi farti un bagno rilassante o semplicemente nutrire il tuo corpo con del cibo salutare.

Inviare energia guaritrice a qualcuno è un potente strumento e un grande modo per aiutare gli altri quando non puoi essere con loro dal vivo.

 

Consigliato: 5 Cose da Fare quando Senti che la Tua Energia si è Svuotata

 

Ci sono poche cose  da ricordare quando si invia energia guaritrice-

  • La qualità della tua energia guaritrice dipende da te, perciò evita di inviae energia guaritrice quando sei malato fisicamente o ti senti emotivamente scarico.
  • Non è necessario che tu dica alla persona che gli stai inviando energia, ma se glielo vuoi dire ciò potrebbe renderla più aperta nel ricevere l’energia.
  • L’energia guaritrice va inviata con amore. Se vedi che hai emozioni negative verso la persona a cui stai inviando questa energia, allora fermati.
  • Tuto ciò che invii ti ritorna tre volte. Questo significa che qualsiasi energia che mandi al mondo ti ritorna tre volte più forte.

 

Apprendere a inviare energia guaritrice a distanza è un strumento di gran valore e speciale che tutti dovremmo apprendere. Dunque se qualcuno che conosci ha bisogno di un poco energia guaritrice, perché non provare

Fonte : http://gostica.com/parapsychology/send-distant-energy-healing-anyone/

Traduzione a cura di Giulia Pacetti https://www.facebook.com/aditi.sadhaki?ref=ts&fref=ts  per Cammina nel Sole

 

 


Grazie...

Condividi

Lascia un commento