Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

COME PERMETTERE E “TRADURRE” IL CAMBIO VIBRAZIONALE…Zen Gardner

| 1 commento

planet-light-and-star- 603 1440x900-hd-wide-wallpaper-1024x768

Ringrazio la mia amica Sabina Gulli  https://www.facebook.com/LaLuceDiGaia?fref=photo  per avermi inviato la traduzione di questo bell’ articolo di Zen Gardner…Se non fosse per tutti voi che mi aiutate inviandomi articoli tradotti dall’inglese…questo sito…non vanterebbe di avere sempre tante novità…ed è solo esclusivamente merito vostro …GRAZIE DI CUORE

Cammina nel Sole

 

CONSENTIRE IL CAMBIO VIBRAZIONALE

 

Molti dei sintomi che tanti di noi stanno manifestando sono effetto del cambio vibrazionale che stiamo attraversando. La transizione è in atto, alcuni reagiscono accogliendola, altri opponendo resistenza. È un fenomeno piuttosto affascinante da osservare, sebbene piuttosto disturbante per chi è abituato a scagliarsi contro ogni influsso esterno, percependolo come contrapposto e responsabile del proprio disorientamento.
Argomento affascinante, certo, ma intrinsecamente importante per comprendere ciò che sta accadendo nel piano della manifestazione di superficie.
È ancora più importante il livello personale di trasformazione che interviene qualora si riconosca e accolga ciò che sta accadendo. Combattere il degrado strutturale del vecchio paradigma è sempre un lavoro sporco, che fornisce poco supporto ai nostri vecchi punti di vista, a parte il restare aggrappati ai modelli e comportamenti obsoleti che hanno connotato le nostre vite. Stiamo vivendo la fine del vecchio.
L’aspetto straordinario di questa esperienza che l’umanità sta affrontando è la completa liberazione dai sistemi di controllo decrepiti verso un mondo che tende alla scoperta della gioia e della pienezza, recando in sé regni di trasformazione mai immaginati prima.

“Il ritmo del cambiamento”
Che all’umanità piaccia o meno, che sia pronta o meno, il cambiamento sta avvenendo. Esso è impossibile da fermare, come la musica delle sfere, identificata dal grande filosofo e matematico geomantico Pitagora. Questa meravigliosa scoperta degli schemi ritmici della creazione decifrabili ad ogni livello ha profonde implicazioni che permeano ogni piano della nostra esistenza.
La frequenza vibrazionale coinvolge ogni cosa. È stato dimostrato col suono, che acqua, sabbia e polveri metalliche assumono forme geometriche bellissime ogni volta che la frequenza viene cambiata, ma ciò accade anche con l’applicazione del pensiero, dell’emozione e dell’intenzione, come documentato dal grande Masaru Emoto.
La terra risuona con la frequenza denominata risonanza Schumann, inizialmente calcolata a 7.83 hertz. Adesso essa sta letteralmente cambiando verso una frequenza più alta, e si tratta di un solo parametro di riferimento. Cos’altro sta cambiando attorno e interiormente a noi? Quali meravigliosi nuovi schemi si stanno formando dentro le nostre strutture di base mentre questo cambio di vibrazione continua a procedere?
Niente per lo scettico; ma qualcosa di straordinario per lo sperimentatore.

“Uscire dal teatro”
Mentre l’attenzione del mondo è paralizzata sulla reiterazione dello schema di matrix nel teatro della vita, l’intero scenario sta muovendosi e cambiando, così come il mondo intorno ad esso. Quando la gente finalmente si alzerà dalla propria sedia e uscirà fuori, resterà a bocca aperta per lo shock! Non sarà lo stesso luogo da cui erano entrati, ed anche allora continuerà a cambiare.
Coloro che cercheranno le prove di questo cambiamento alla televisione o tra il pubblico in trance non le potranno mai vedere. Inoltre, la maggior parte del cambiamento nella natura vibrazionale è di carattere intuitivo, la prova la si trova attraverso l’intuizione. Come il cambio delle stagioni, serve tempo ed è un processo graduale, ma la primavera segue sempre l’inverno anche quando sembra che non voglia lasciarle il passo.
Mi ricorda come alcune persone non riescono nemmeno a vedere le scie chimiche. O pensano che non vi siano ragioni plausibili che colleghino tra loro gli eventi del mondo ed il suo sistema monetario fasullo. Lo stesso dicasi per l’imbroglio delle royalties o dei ricchi che sfruttano i poveri. Solo questo basterebbe per considerazioni più profonde che non siano quelle fornite dalle manifestazioni di facciata del vecchio sistema di controllo. Ma finché non avranno fatto esperienza di questo cambio vibrazionale, non sarà la loro realtà.
O così pensano.
Questa è la grande questione: la natura fortemente vibrazionale del mondo in cui viviamo, dal nostro DNA alla musica dei pianeti nel nostro sistema solare; la trasformazione è avviata. Ciò che essa determinerà sul piano geologico, geopolitico e personale è da vivere e vedere, ma ci trasformeremo, ci piaccia o no.

“Lasciare andare”
Questa cosa potrà sembrare esoterica ad alcuni, ma è tanto vera quanto i nasi sulle nostre facce. La transizione è in atto, sul piano vibrazionale e quindi anche sul piano emotivo, mentale, spirituale e fisico. Da qui la reazione confusa sui vari livelli. L’aspetto negativo del continuare a pensare da un livello inferiore è che interpretiamo i cambiamenti secondo modelli di pensiero e comprensione vecchi e inadeguati.
Fondamentalmente i due mondi (livelli) non si potranno mai incontrare.
Non possono. Sono paradigmi completamente differenti. Anche il prossimo paradigma si dissolverà un giorno, mano a mano che procederemo nel viaggio. Impariamo attraverso il cambiamento, che inizia con la disponibilità ad esplorare, così il cambiamento evolve. Non potrebbe essere più semplice, ma siamo stati condizionati a contrastare il lasciarsi andare in nuovi territori, in modo violento. I costrutti della società, specialmente in quest’epoca di tecnofascismo ad altissima ingegneria, sono implacabili nel perseguimento del controllo e del contenimento. Siamo forzati a giudicare la “normalità” sulla base di standard accuratamente manipolati che, dopo esserci conformati, iniziano a rafforzarsi. Su una scala di massa questo diventa in seguito una forma di schiavitù volontaria.
Non fatevi ingannare. Di fatto non potrete ancora farvi ingannare a lungo, comunque. L’intera palla di cera sta attraversando un’inarrestabile trasformazione, che lo vogliamo o no. Eccitante e potenziante per alcuni, completamente disorientante e terrificante per altri.
Perché non limitarsi a fluire con essa? Lasciamoci andare e godiamoci il cammino! È la soluzione che ognuno ha atteso, ma richiede la nostra partecipazione volontaria per consentire alla magia creativa di lavorare più efficientemente ed efficacemente.

“Tradurre il cambio vibrazionale”
Che questa consapevolezza ed esperienza incoraggi a far sentire la vostra voce contro il sistema di controllo, piuttosto che indurvi a cooperare nella co-creazione di questi meravigliosi cambiamenti è una scelta libera che ognuno può fare. Mi limito a condividere ciò che sono le mie percezioni cercando di spronare ed ispirare quante più persone possibile, come già accade a moltissimi. Possiamo fissare per tutto il giorno la matrix maniacale e le sue malvagie strategie, ma le soluzioni positive abbondano e sono pronte per essere raccolte. Attivarsi vibrazionalmente per questo passaggio lo rende manifesto ed accelera i suoi effetti su tutti e tutto.
Se avete mai visto quelle dimostrazioni musicali in cui una corda fatta vibrare fa iniziare le altre intorno a vibrare alla stessa frequenza, potete capire a cosa mi riferisco. Qui stiamo parlando di un livello più profondo – quantico – di trasferimento vibrazionale. Si manifesta come vite cambiate, pensieri in risonanza, risveglio della consapevolezza mentale e spirituale. Se piante e animali rispondono alla musica, quanto più gli umani possono reagire alla musica delle sfere e al cambio cosmico vibrazionale?
Tutto ciò che dobbiamo fare è lasciarci andare al cambiamento!

Zen Gardner

Fonte Originale : http://www.zengardner.com/allowing-vibrational-change/

Traduzione a cura di Sabina Gulli: https://www.facebook.com/sabrina.gulli.7

Fonte FB : https://www.facebook.com/LaLuceDiGaia?fref=photo

Alle Porte del Cambiamento

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere

Un commento

  1. Grande Zen, grazie Maria Rosaria.
    Anche percependo o già vivendo queste situazioni, fa sempre molto bene leggere da Altri che le vovono più intensamente e l’energia aumenta.
    Come sta la Mamma?
    Cari saluti.
    Renzo

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: