Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

CREA CON LA VISIONE UN MONDO DOVE ESISTE LA GIOIA …Amur

| 0 commenti

slide_355860_3909353_free

Ecco un’ altra bellissima canalizzazione di Amur attraverso Daniela Olivieri…ringrazio Daniela per averla condivisa sul mio blog

Qui troverete la bacheca FB di Daniela: https://www.facebook.com/daniela.olivieri.923?fref=ts

 

Cammina e continua a camminare anche se sei solo/a nel deserto dell’ignoto , sappi che sei continuamente assistito/a e protetto/a .

In ogni istante Io sono con te e conosco ciò che tu stai provando , conosco ogni tumulto della tua anima , ogni domanda che ti poni a cui non sai darti risposta , ogni dubbio , insicurezza , timore di ciò che potrà riservarti il futuro.
Non temere di tutto ciò che stai provando , procedi con fiducia e sii calmo/a nel tuo intercedere : respira e goditi il paesaggio , seppur possa essere un deserto percorso in solitudine , ha anch’esso una sua bellezza , nella sua vastità.
Impara ad apprezzare ogni momento che stai vivendo perché stai vivendo ed anche questa è Vita e la Vita va’ onorata in ogni istante .
Alcuni credono che la Vita sia fatta solo di piaceri goderecci , di piaceri che soddisfano l’ego e che possono portare ai vizi , perché l’ego dà tutto per scontato e pretende con veemenza e senza tregua , anzi più ha e più vuole avere , dimenticandosi quelli che sono altri piaceri ancora più importanti dell’avere e che riguardano più sé stesso , il proprio corpo , il proprio respiro , la propria unicità ed originalità.
Ecco perché anche questo momento da viandante nel deserto ha una sua bellezza ed una sua importanza di esistere : per amarti , per renderti conto di quanto tu possa bastare a te stesso/a , per comprendere che tu ce la puoi fare da solo/a e che hai tutto ciò che ti è utile dentro di te .
Qui nel deserto dell’ignoto stai pulendo la tua mente dai pregiudizi verso te stesso/a , dai condizionamenti e dalle false credenze che hai avuto verso te stesso/a , credendo di essere un’altra persona rispetto a ciò che sei realmente , una meravigliosa creatura degna di vivere la propria vita in pienezza e libertà .
Ascolta il vento del deserto che ti accarezza il viso , il vento ti vuole bene e ti sta facendo compagnia per non farti sentire solo/a e ti aiuta nel tuo cammino a lasciare andare tutto ciò che ancora può essere da sciogliere dentro di te , resistenze di un retaggio di un ’antico lignaggio.
Il vento si dice che non sa leggere , perché quando scrivi qualcosa sulla sabbia , il vento lo cancella :ecco allora scrivi sulla sabbia del deserto ciò che vuoi venga sciolto che ancora ti pesa e che necessita di essere trasmutato .
Il vento è qui per questo , per aiutarti a sciogliere , liberare la tua anima e portarti a esprimere ciò che sei , con la tua unicità , la tua originalità ed i tuoi talenti.
Nel deserto vi sono tutti gli elementi naturali che sono utili per questo passaggio , per questa rinnovata e risvegliata consapevolezza , che tu e tutti i tuoi fratelli e sorelle in cammino, siete figli della stessa sorgente divina, di puro amore incondizionato : la sabbia ti aiuta a comprendere che siete tutti quanti insieme , immaginando che ogni granello di essa sia un tuo fratello e sorella e tutti i granelli sono figli della stessa sorgente divina , ed insieme state facendo questo cammino per ritornare a casa , nella casa del cuore di Dio Padre / Madre .
Fermati e prendi tra le mani una manciata di sabbia : ti renderai conto che essa , seppur tieni il pugno chiuso , scivola via .
Questo ti aiuta a comprendere che ciò che si vuole con tutte le forze trattenere per paura di perderlo , se è da essere lasciato andare , è perché così doveva essere : lascialo andare senza averlo paura di perdere e senza aver paura che senza di te non sia capace ad affrontare il proprio cammino da solo/a .
Ognuno di voi è protetto e guidato ed ognuno di voi sta facendo il proprio cammino verso casa ,la casa del cuore ed ognuno ha da farlo da solo con se stesso/a in compagnia del proprio Angelo custode .
Non temere e non preoccuparti per loro : procedi nel tuo cammino e lascia andare tutto ciò che è stato : donalo al vento che con il suo soffio lo allontanerà .
Non giudicarti , né colpevolizzarti o punirti per come siano andati gli eventi , perché vi è un disegno divino , un incontro di anime che così doveva essere , ognuno con un proprio ruolo ,e né tanto meno giudica o colpevolizza gli altri per ciò che hanno fatto : tutti quanti eravate perfetti in quel momento in base al proprio grado di conoscenza ed ognuno ha da comprendere , con un proprio tempo , ciò che la sua anima aveva scelto di fare come esperienza per la propria evoluzione.
Non vi sono imperfezioni in tutto ciò , né vi è uno superiore o inferiore all’altro : ma vi è la lezione di apprendimento che la dignità è uno stato dell’essere e non dell’avere .
La mente o l’ego attraverso la quale per molti eoni il Pianeta Gaia si è dovuto adattare , conformare , vi ha portato a confondere che la dignità la si misura in base a ciò che si ha e si fa , ma non è così : la dignità è uno stato dell’essere , è un sentirsi degno per la propria purezza d’animo , per la propria bellezza interiore , per la propria moralità , per il proprio stato naturale dell’essenza che è puro amore .
Coloro i quali sono andati contro le leggi morali e si sono approfittati di un proprio fratello / sorella lo hanno fatto perché ignari della propria essenza , per essersene dimenticati che sono scintille divine incarnate , tutte indistintamente figli /e della stessa sorgente Universale che non fa alcuna distinzione e che dona a tutti indiscriminatamente , al di là delle religioni , delle razze e dello stato sociale.
Tutto proviene dalla stessa fonte , dalla fonte Universale , che vuole abbondanza , prosperità e gioia per tutti e Dio o Sorgente divina non fa preferenze , ma parla con tutti , vuole chiarezza ed abbraccia tutti , accogliendoli ed amandoli per come sono.
Ci sono tanti modi di parlare a Dio , tanti quanti sono gli uomini e Dio li ascolta tutti .
Ognuno può farlo a modo suo , o se non lo vuole fare , prima o poi lo farà perché tutti hanno dentro di sé la scintilla divina che è connessa alla Fonte e tutti siete interconnessi fra voi.
Bisogna essere flessibili per parlare a Dio , usare tutti i modi che ognuno è in grado di immaginare :parlare , cantare , ballare , pregare , comporre poesie , stare in silenzio , preparare torte , piantare alberi , accudire bambini e anziani , fare germogliare il sorriso sul volto di chi vi è vicino.
Ciò che conta è sì , ciò che si fa , ma lo è molto di più l’intenzione che c’è dietro : il pensiero e soprattutto lo stato emozionale .
Voi create in ogni istante : create con le azioni , di più con il pensiero e ancor di più con lo stato energetico emozionale .
Ed allora inizia a creare tutto ciò che di bello e meraviglioso desideri per te stesso/a e per i tuoi fratelli / sorelle , inizia a farlo con la visione , immaginando un mondo dove esiste la gioia , la fratellanza , il rispetto , l’amore ricambiato , l’abbondanza e la prosperità , sapendo sino ad ora che Io sto creando con te e di questo abbi certezza che molto presto avverrà.
Con amore .
Amur

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: