Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

GENNAIO 2016…L’ULTIMO MESSAGGIO DI KRYON :”QUELLO CHE NON SAPETE”

| 0 commenti

 

post-kryon

Un messaggio davvero bello…pieno di immense verità…Da leggere con attenzione..la storia di Skipper…e  il concetto di schieramento… (Cammina nel Sole)

 

QUELLO CHE NON SAPETE

 

Saluti, miei cari, Io Sono Kryon del Servizio Magnetico.

 

Negli ultimi anni, negli ultimi mesi, vi abbiamo parlato di spostamento (nella galassia) e di cambiamento. Vi abbiamo dato concetti che sono nuovi e non erano qui prima. Vi sono state date informazioni esoteriche su quella che chiamiamo akasha, vi abbiamo detto che ciò che imparate in questa esistenza ve lo porterete nella prossima e vi risveglierete con la saggezza e la conoscenza di essa. Vi abbiamo detto questo: il ciclo stesso della vita si sta spostando e sta cambiando e vi sveglierete in modo diverso, la prossima volta, dal modo in cui vi siete svegliati stavolta. Vi abbiamo detto che la Terra è in un luogo diverso dello spazio, che le energie di cui farà esperienza la Terra intensificheranno l’eliosfera, che il sole cambierà la sua energia, il che a sua volta cambierà quello che è il magnetismo del pianeta. Vi risveglierete nel super-magnetismo che tempera la vostra coscienza nell’accettazione di cose nuove.

 

Cambiamento: ma durante (il processo) c’è confusione. Stamattina abbiamo detto le parole “non sapete che cosa non sapete”: un pazzo non sa di essere pazzo, perché non c’è stata alcuna esperienza più elevata di quella che ha avuto. Quando parlate di cicli, miei cari, c’è un assunto persino nella scienza che i cicli attraverso i quali passerete saranno gli stessi. Che applichiate queste cose al tempo atmosferico, all’economia o a quant’altro, avete quell’idea che i cicli saranno uguali. In fisica è così: qualunque cosa in un ciclo ripete se stessa nel ciclo. Quando considerate quello che è suono, quando considerate quella che è vibrazione nell’aria, quando avete a che fare con i cicli delle cose, vedete lo stesso ciclo ripetuto, ripetuto e ripetuto… Tuttavia, miei cari, ciò che rende questo diverso è che i cicli che avete studiato, i cicli che proclamate e di cui hanno parlato gli antichi, le energie stesse che vedete nel 2016, non è garantito che siano cicli ripetuti, per nulla. Oh, oh, è un ciclo, ma avete (possibilità) di scelte che non avete mai avuto prima: scelte che non avete mai avuto prima. Una coscienza vibrazionale più elevata è disponibile nel kit degli strumenti di coloro che si stanno risvegliando alla saggezza. Una saggezza che non c’è mai stata qui prima; una saggezza che non è soltanto nell’operatore di luce, una saggezza che è nell’uomo e nella donna comuni, una saggezza che in realtà si sta già manifestando sul pianeta; una saggezza che si sta preparando per il 2016.

 

Ora, ripassiamo quello che abbiamo detto sul 2016. In questa, la seconda canalizzazione di quest’anno, facciamo un ripasso per un momento. Stamattina abbiamo detto che, numerologicamente, vedete un anno catalizzatore; ma in ciò che è ciclico, in ciò che le stelle vi diranno quando le osservate, in ciò che studierete sul pianeta, che è il ciclo, il 2016 è di più, molto di più. È l’energia del “9”, è un anno di compimento: il compimento di molti cicli insieme. L’insegnante Gregg (Braden) ve l’ha portato, vi ha mostrato la scienza e ha realmente aperto la porta perché io vi dicessi queste cose che vi sto dicendo ora. I cicli possono essere diversi, e questo è ciò di cui voglio parlare proprio ora, solo per un momento o due. Quando non sapete che cosa non sapete, quando non avete mai fatto (qualcosa) prima, può apparire una volta in un modo e una volta in un altro modo. Se tutto ciò che avete saputo alla fine di certi cicli e all’inizio di altri può causarvi confusione, paura od oscurità, ci sarà chi dirà: «Ecco che arriva nuovamente l’oscurità, la condanna». E poi ci sarà chi “sente” e percepisce che è diverso: «Oh, è il ciclo: c’è quello che è successo in passato, ma non è detto che debba succedere ancora.»

 

Qualche anno fa ho spinto il mio partner (Lee Carroll) a diffondere quelle che sono le informazioni sui nuovi bambini. È stato più di dieci anni fa, notatelo! Ma i bambini SONO diversi; la coscienza è diversa. Le madri che sono anziane in questa sala o quasi anziane in questa sala (stanno vedendo che) i loro nipoti o pronipoti sono diversi da com’erano i loro figli. C’è più saggezza, c’è una differenza nell’aspetto; essi pensano in modo diverso. È già cominciato, miei cari.

 

Quando considerate le dispensazioni di energia, esse non avvengono in un’ora, non avvengono in un anno: richiedono generazioni. Miei cari, se i potenziali di cambiamento ci sono, cominceranno, e l’hanno fatto. Perciò, quando vi dico che il 2016 sarà diverso, vi dirò che c’è stata una “rampa in salita” verso il 2016 per molti anni. C’è chi è nella vita normale e non è seduto in una sala come questa, ma crede in cose esoteriche e ha l’equipaggiamento (giusto) per capire che stavolta è diverso. E se vi dicessi che ci sono coloro che nascono in questo tempo proprio ora, che avevano bisogno di nascere in questo tempo così da avere (quel)la differenza? Se vi dicessi che ci sono coloro che avete amato e perduto, che avevano bisogno di andarsene così da poter tornare adesso? Vi ho semplicemente dato qualche ragionamento anche per il cervello del mio partner, per permettergli di capire che alcune cose sono più importanti del suo cordoglio, che a volte i giganti del pensiero e della saggezza devono andarsene presto per tornare e facilitare ciò che accadrà. Vi fa sentire confusi: se non avete fatto esperienza (di qualcosa), come (potete) saperlo? Come potete saperlo se non vi è mai accaduto, se arrivate all’orlo, ignorate che cosa accadrà subito dopo e semplicemente assumete di saperlo?

 

Voglio raccontarvi una piccola storia su Skipper. Questa è una metafora, pur tuttavia c’è della realtà. Fondamentalmente, Skipper viveva in un mondo completamente diverso da quello nel quale vivete voi, molto diverso. La realtà di Skipper non era la vostra realtà: diverso mondo, diversa cultura, diverso tipo, diversa forma… E in questa società, in questo mondo, viveva Skipper. La biologia che aveva Skipper era diversa dalla vostra. Uno degli attributi che avevano Skipper e i suoi simili è che essi sapevano quando sarebbero terminati (morti). Immaginate: saperlo appena qualche giorno prima che accada, mentre si sta vivendo, saperlo così tanto e così chiaramente da poter dire addio, da potersi preparare alla fine! E così accadde. Skipper visse la sua vita, e fu una buona vita, poi ricevette il segnale, che era nella sua biologia, che era tempo di andare. Skipper fece quello che sapeva, quello che tutti gli altri sapevano, quello che intuitivamente percepì di dover fare: smise di mangiare. Questo faceva parte del (meccanismo) per innescare l’arresto della sua biologia, e tutto, in Skipper, sapeva che era la fine. Non c’era alcuna sofferenza, era normale che accadesse, ma era la fine. Skipper non capì che cosa stesse realmente accadendo: sapeva che se ne stava andando. Nel suo mondo, tra i suoi simili, nel suo tipo. Potrebbe sembrare strano, ma ricordate: le culture sono diverse! Skipper confezionò la sua stessa bara, era bellissima – lo facevano tutti i suoi simili – ma non era di legno; la sua bara era morbida, era fatta di tessuto e corde, sostanze e fibre ed egli la costruì accuratamente sapendo che alla fine vi sarebbe entrato e sarebbe spirato. La fine della vita per come la conosceva. Ora, questo è ciò che Skipper sapeva, era tutto ciò che sapeva e gli stava bene perché semplicemente Skipper non sapeva che cosa non sapesse. Si arrampicò dentro la sua bara, se la chiuse attorno e spirò… Davvero? Venite con me alla sua bara per un momento, poiché non durò a lungo. La bara cominciò a muoversi e poi esplose, e i colori, e Skipper era rinato farfalla… Egli non lo sapeva, vero? È vita dopo la morte o è vita dopo la vita? È un paradigma che era stato nascosto di proposito? Che cos’avrebbe fatto se l’avesse saputo: sarebbe mai passato attraverso (quel processo)? Skipper era (sempre) Skipper, ma era diverso perché ora era bellissimo e poteva volare. Lo stesso per voi: un cambiamento che è così grandioso che non ne avete idea e non è mai successo prima: non (è successo) all’umanità, non (è successo) in questo modo e non ci sono garanzie, l’abbiamo detto più e più volte, nessuna garanzia.

 

Questo pianeta ha il libero arbitrio di andare nel modo in cui va, ma i potenziali sono stati installati da voi in un modo tale che possiamo predire che tutto questo accadrà. Questo è letteralmente l’inizio di una società che non avete visto in alcun ciclo, mai! E accadrà lentamente e dolorosamente, perché non sapete che cosa che cosa c’è vicino a voi. Voglio che siate in pace rispetto a ciò che sta accadendo, qualunque cosa vediate.

 

Ci sono alcune stranezze a proposito dell’energia bassa e dell’energia più elevata. L’energia bassa non può vedere al di sopra di se stessa. Se una cultura, una società o un essere umano aventi bassa energia vengono esposti a un cultura avente un’energia più elevata, non riescono a vederla, non la comprendono. Vi abbiamo detto persino che l’oscurità è disfunzionale a causa di ciò. Vi abbiamo dato gli esempi di alcune delle cose che stanno accadendo su questo pianeta e per voi sono paurose. Sembra che l’oscurità abbia improvvisamente ragione, e ve ne avevamo parlato: è predetto. Miei cari, se è predetto, vi potete preparare a questo: l’avete udito da qualche parte? Potete capirlo, potete rendervi pronti e non c’è bisogno di temerlo.

 

Voglio mostrarvi ancora una volta, da un punto di vista umano che è diffuso, quanto l’energia bassa sia disfunzionale, quanto l’energia bassa sia illogica. Per farlo, vi darò un frammento di informazione e di canalizzazione che vi ho dato in passato, ma che ora riguarda l’attualità. Qualche anno fa vi ho detto qualcosa a proposito della Corea del Nord, (ossia) che, quando il padre fosse morto, il figlio avrebbe ereditato tutto, inclusi l’aspetto, l’esercito e l’egocentrismo che aveva imparato da suo padre. Suo padre era egocentrico al quadrato: (era) seguito dovunque dalle videocamere così che tutto quello che diceva o faceva venisse documentato per una qualche storia sconosciuta a beneficio del suo popolo. Si gonfiava di superbia e diceva cose che non significavano nulla, quindi si ritirava pensando di essere stato profetico. Era disfunzionale, era come un qualche dio di sua stessa creazione, e suo figlio era lì a osservare tutto ciò. Vi abbiamo detto questo: tenete d’occhio suo figlio, perché dentro di sé ha il potere di fare qualcosa di notevole o no, e che sarebbe prevalsa l’energia di un tipo o dell’altro. Un figlio, tra l’altro, che aveva visto l’Occidente e che aveva persino avuto un po’ di educazione in Occidente. Il figlio ne sapeva di più; avrebbe seguito le orme di suo padre, avrebbe continuato il percorso, sarebbe diventato egocentrico quanto lo era stato suo padre oppure sarebbe potuto essere un egocentrico capace di fare qualcosa di diverso con il suo ego, ma qualcosa che avrebbe fatto una grossa differenza sul pianeta? Ci fu un intervallo di 60 giorni dopo la morte di suo padre in cui avrebbe potuto prendere qualche decisione. E l’ha fatto! E pochi giorni fa ne avete visti i risultati. Vedete, in quanto egocentrico, in quanto uno che voleva essere adorato, in quanto uno che voleva che ogni sua parola fosse registrata, passare alla storia ed essere la persona più importante della Terra… (il figlio) l’ha ereditato, lo vuole e aveva una scelta. Ora, ascoltatemi: egli potrebbe essere stato un egocentrico, potrebbe essere stato un po’ disfunzionale nella psicologia, ma c’era pur sempre la logica di quanto avrebbe potuto fare successivamente: egli avrebbe potuto fare tutto ciò che volesse; in quanto erede del potere supremo e assoluto nel suo paese, avrebbe potuto fare qualunque cosa avesse voluto. Che cosa fanno gli egocentrici? Che cosa egli avrebbe potuto fare di persino più grandioso di suo padre? Non gli è nemmeno passato per la mente che, grazie alle facilitazioni delle Nazioni Unite, avrebbe potuto realizzarla. Non avrebbe dovuto unirsi all’Occidente, non avrebbe dovuto capitolare… nulla. Avrebbe potuto dire a se stesso: «Cambieremo questo pianeta, creeremo un ponte fra i Coreani del Sud e i Coreani del Nord, potremmo unire le famiglie, potremmo dismettere l’arsenale nucleare, potremmo portare abbondanza al nostro popolo, possiamo disarmarci… tutta la paura del nostro paese… che cosa potremmo fare? In un attimo potrei essere molto più importante – “IL” più importante – portatore di pace del pianeta; alle Nazioni Unite mi applaudiranno, la mia foto sarà su ogni singola rivista, mi daranno il Premio Nobel…» E non l’ha fatto perché è disfunzionale: l’energia bassa non può vedere cose che sono più elevate di sé, lo capite? Perciò ha incrementato la paura e ha intrapreso un cammino in discesa, miei cari, che lo porterà alla sua stessa distruzione e potrebbe accadere più presto di quanto pensiate. Come il paria dell’energia bassa, insieme ad altri che pensano le stesse cose, il dittatore schiavizza il suo popolo in modo da avere più armi. E, miei cari, la Terra NON sarà d’accordo con ciò, perché il pianeta ha già deciso dove andare. Ma ci sono tempi duri per questo – oh, sì, ci sarà un’altra guerra, forse, ma sarà veloce. La portata è diversa da come pensate, perché questo pianeta è diretto verso qualcosa che può percepire: voi non riuscite a percepirlo?

 

Ci sarà chi ode queste cose, persino in questa sala, che le sente e dirà che non capisce. Avete guardato i notiziari? Vi rendete conto che abbiamo due paesi musulmani che si sono appena separati? Vi rendete conto dell’impatto di ciò? Dov’è la Mecca? E tutti coloro che desiderano praticare il loro culto nel tempo giusto possono recarvisi o no? Che cosa causerà questo? Pensateci. Le parti si stanno definendo e ho detto che lo sarebbero state. Ho detto che potrebbero non esserci più posti di favore, e state cominciando a vederlo ora. Le cose stanno arrivando a una fine; non potete starvene seduti lì attorno a far nulla: dovete schierarvi. Coloro che non si schierano saranno considerati deboli, e la parte dalla quale vi schiererete sarà quella delle coscienza elevata rispetto a ciò che sta accadendo sul pianeta, oppure quella della stessa vecchia, la stessa vecchia che è l’energia dell’oscurità per come è stata sempre.

 

Il ciclo non si ripeterà nel modo in cui l’ha sempre fatto.

 

Questo è il messaggio che è planetario. E quello personale? Lo prenderemo in considerazione domani. Che cosa significa il ciclo per voi? Che cosa vi porterà il 2016? È diverso da quello che pensavate. L’abbiamo detto stamattina: che cos’è che pensate sia permanente per voi semplicemente perché vi è stato detto che tutti i cicli della vita saranno gli stessi di prima? Che cos’è che potrebbe star avvenendo nel vostro corpo, fisicamente, dal punto di vista della salute, e che credete sia ciclico, e ve la siete bevuta al punto di avere tanta paura che accada… o no? Voglio che parliate a Skipper, voglio che vediate la sua bellezza mentre vola intorno alla vostra testa cantando una canzone a modo suo. Vi dirà: «Non lo sapevo, non lo sapevo, non lo sapevo! Mi sono sdraiato per morire, ho costruito la mia stessa bara e sono bellissimo… perché non lo sapevo!» Questo, è ciò che prediciamo.

 

Pensate a queste cose che hanno bellezza ma anche incertezza, ma comprendete che le cose non sono sempre come sembrano! Per oggi.

 

E così è.

Fonte: http://www.entourage-di-kryon.it/quello-che-non-sapete-2016-testo

Le Parabole di Kryon

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

Kryon - Effetto Gaia

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: