Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

I CORPI INVISIBILI DELL’UOMO…(spiegati semplicemente)

| 0 commenti

aura-672x372

I corpi invisibili dell’uomo

Sul frontone del tempio di Delfi, uno dei templi più sacri dell’antica Grecia stava scritto :

Conosci te stesso e conoscerai l’universo e gli dei

Questa frase sintetizza, nella migliore tradizione ermetica, la più alta conoscenza; in sostanza asserisce che per comprendere l’esistenza nella sua globalità dobbiamo prima di tutto conoscere noi stessi.

L’uomo racchiude in se tutti gli elementi visibili e invisibili dell’universo, è composto dagli stessi elementi materiali ed è animato dalle stesse energie sottili.

Molte persone ritengono che le uniche realtà esistenti siano l’universo fisico ed il corpo materiale, in quanto possono essere esaminati dai nostri sensi e compresi dalla nostra mente.

Secondo le scuole esoteriche e la tradizione spirituale che i mistici di ogni religione ci hanno lasciato in eredità, gli esseri viventi posseggono diversi corpi ognuno dei quali ha caratteristiche e frequenze vibratorie proprie. Se l’occhio di un sensitivo osservasse un essere umano, percepirebbe facilmente diverse strutture energetiche e flussi di energia di varie forme e colori sia intorno che dentro il corpo umano note come corpi sottili.

Corpi sottili dell’uomo

I corpi sottili non sono separati tra di loro ma si compenetrano l’un l’altro; quelli con maggiore energia avvolgono e compenetrano quelli con frequenze più basse pur mantenendo ciascuno la propria frequenza di vibrazione.

Come il corpo attraverso la pelle è in grado di ricevere sensazioni (caldo, freddo, ruvido, liscio) allo stesso modo tramite i corpi sottili è in grado di ricevere sensazioni sottili.

Corpo Eterico

L’energia vitale costituisce l’aura del corpo eterico.

Il corpo eterico è molto simile, per forma e dimensioni, al corpo fisico. E’ composto da minuscole linee energetiche che costituiscono le linee di forza su cui si plasma e si ancora la materia fisica di cui sono fatti i tessuti del corpo.

Dalle osservazioni della D.ssa Brennan emerge che il campo energetico di una foglia è visibile prima che essa si formi.

Aura eterica di una foglia

Allo stesso modo la matrice eterica del corpo umano è presente prima che si formino le cellule e i vari organi.

Corpo eterico dell’uomo

Il corpo eterico riceve l’energia vitale dal sole, la conserva e la trasmette al corpo fisico. L’energia vitale in eccesso costituisce l’aura eterica, la prima parte dell’aura percepibile dai chiaroveggenti.

Il corpo eterico si dissolve entro 3-5 giorni dalla morte del corpo fisico.

Corpo Astrale

Se ci poniamo di fronte ad uno specchio e confrontiamo l’immagine riflessa con le foto ricordo che abbiamo nel cassetto possiamo comprendere facilmente che il nostro corpo è soggetto a cambiamento anche senza sapere che tutte le cellule si rinnovano nell’arco di sette anni, sì che il corpo è, di sette anni in sette anni, un altro corpo. Per quanto riguarda le emozioni, quantunque ci si muova nella regione dell’invisibile, è fuori di ogni dubbio che esse, più ancora del corpo, sono soggette a rapide trasformazioni, ognuno ha sperimentato e sperimenta su se stesso con quanta facilità i suoi umori passino dal positivo al negativo e viceversa.

Se osserviamo l’uomo nella sua globalità scopriamo che al di là della parte tangibile e peribile c’è qualche altra cosa, l’uomo infatti può sì dire “io penso”, e in tal caso si muove nella regione del corpo mentale, ma se dice “io osservo il pensatore”, e lo può fare, è costretto ad interrogarsi sulla natura di quell’”io”, cioè su chi sia l’osservatore. Si può arrivare rapidamente alla conclusione che, oltre al composto peribile (il corpo, il nome, gli istinti, le passioni, le tendenze, i sentimenti, i pensieri, il modo di pensare, il livello di intelligenza, la capacità di sopportazione e così via, tutti elementi della cosiddetta personalità), nell’uomo c’è qualche altra cosa, cioè l’individualità, che pur non avendo nome, né corpo, né faccia, né tendenze, né passioni, né pensieri, è in grado di osservare e di percepirsi come essere che è, o, per dirla in termini esoterici, come IO SONO.

L’energia astrale, quella legata alle emozioni e ai desideri, costituisce l’aura del corpo astrale.

I desideri costituiscono un corpo sottile detto corpo astrale e più sono più questo corpo cresce e poi sarà difficile distaccarsi da esso.

Fino a quando l’uomo da tanta importanza al corpo materiale sarà difficile staccarsi da esso e lo stesso vale per il corpo astrale.

Il corpo astrale è la sede delle emozioni e dei sentimenti. Poiché qualsiasi variazione di umore viene trasmessa al corpo astrale esso è soggetto a continui cambiamenti che si riflettono in un caleidoscopio di colori in continuo mutamento.

Emozioni come la paura, l’ira, l’angoscia e la depressione provocano nell’aura ombre scure, mentre l’amore, la devozione e la gioia, la fanno apparire limpida e luminosa. Le vibrazioni energetiche emesse da questo corpo tendono ad attrarre e ad unirsi con vibrazioni analoghe, presenti nell’ambiente circostante, secondo la legge “Simile attrae simile”.

Nessun altro corpo sottile influenza la nostra visione del mondo e della realtà quanto la sfera astrale.

Il corpo astrale controlla i comportamenti subconsci ma non ha praticamente influenza sui pensieri e sui comportamenti volontari tipici della mente conscia.

Una sfera astrale armonicamente completa e che vibri alla sua massima frequenza acquista la miracolosa capacità di realizzare tutto ciò che desidera.

Fino a quando il corpo astrale ha ancora dei desideri non realizzati non può morire. Esso sopravvive alla morte fisica e le problematiche emotive non risolte condizioneranno la sua futura incarnazione.

Corpo Mentale

Ogni nostro pensiero, idea e percezione sia razionale che intuitiva deriva dal corpo mentale. L’energia dei pensieri costituisce l’aura del corpo mentale.

Tanto più i pensieri sono vivaci e più alto è il livello di consapevolezza di un individuo tanto più intensi e luminosi risplenderanno i colori della sfera mentale.

La sfera astrale traduce le informazioni in energia e le trasmette alla sfera mentale la quale formula i corrispondenti pensieri verbali. Inoltre, i conflitti non risolti della sfera astrale condizionano il modo di pensare della sfera mentale.

La funzione di base del corpo mentale è quella di trovare soluzioni razionali ai vari problemi, ma il fine per il quale è stato preposto consiste nel reperire le verità universali derivanti dal piano spirituale ed armonizzarle con la mente razionale.

Corpo Spirituale

Il corpo spirituale è la parte divina in noi ed esisterà per l’intero corso della nostra evoluzione. Tutti gli altri corpi sottili si dissolveranno lentamente nel corso del tempo, man mano che non si renderanno più necessari per effettuare esperienze nei rispettivi piani di esistenza.

Grazie alla sfera spirituale avvertiamo l’intima unione con tutte le forme di vita e possiamo comprendere lo scopo della nostra esistenza.

Aura

Sappiamo che in natura ogni cosa emette radiazioni e molte di queste non sono rilevabili con gli attuali dispositivi offerti dalla fisica classica, anche se i sensitivi sono in grado di percepirle.

L’insieme dei campi energetici invisibili che avvolgono un corpo viene chiamato aura.

Ogni cosa in natura ha un’aura, i cristalli, le piante, gli animali e l’uomo.

L’aura è la parte di un corpo che si protende di più verso l’esterno, la più esposta e sensibile, una seconda pelle che oltre a proteggere i corpi interni permette ai vari corpi di comunicare tra loro. Quindi l’aura di un uomo comunica con quella degli oggetti, vegetali e animali che ci stanno vicino ma anche con quella di corpi distanti come il Sole.

Dall’osservazione dell’aura è possibile trarre molte informazioni su una persona. Più l’aura è estesa maggiore è l’energia dei corpi sottili che la compongono; inoltre, un’aura pura e luminosa rispecchia un essere puro e in buona salute.

Man mano che si passa dal regno minerale a quello vegetale, a quello animale e infine all’uomo l’aura si arricchisce nelle varie componenti. Nei minerali è presente l’aura eterica che si amplifica nei vegetali. Gli animali, oltre all’aura eterica, posseggono l’aura astrale, del desiderio e delle emozioni. Gli animali più vicini all’uomo hanno iniziato a sviluppare l’aura mentale, particolarmente sviluppata nell’uomo.

Ampliando la propria aura è possibile penetrare quella di altri corpi e di altre persone, espandersi fino a comprenderne la natura e Dio.

In definitiva ogni cosa in natura è unita alle altre, la loro separazione è solo apparente ed è legata alla forma materiale.

Un maestro realizzato è in grado di comunicare con i propri discepoli ovunque essi si trovino.

Fonte:https://antoniovaccarello.wordpress.com/2011/01/15/i-corpi-invisibili-delluomo/

Centri e Corpi Sottili

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Energie Sottili e la terapia Energo-Vibrazionale

Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: