Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

IL RITORNO DELLA DEA E LA FUSIONE NELL’UNIONE SUPREMA

| 0 commenti

Il-risveglio-di-una-dea

E’ tempo del ricordo. E’ tempo della riconciliazione.

Fino troppo a lungo l’energia del Femminino è stata segregata, oscurata, violata, abusata.

Questo è il tempo in cui il potere della Dea richiama il suo posto.

Questo è il tempo in cui l’energia dell’amore fluisce, ritornando al riconoscimento del suo ruolo per poter infine, armonizzare e fondersi nell’Unione Divina tra il maschile e il femminile.

Non si può compiere la Volontà Divina senza tener conto di entrambe le energie.

Solamente da questa fusione potrà scaturire il Divino Matrimonio e l’Unione Suprema.

Sin dall’antichità il vero ruolo delle donne è stato rinnegato.

Tutto questo ha portato ad uno sconvolgimento profondo sulla terra.

L’energia maschile ha avuto per parecchio tempo la dominanza su quella femminile.

Questo forte squilibrio ha causato guerre, crudeltà, varie manifestazioni di odio e impoverimento sotto vari aspetti. Tutte le donne hanno vissuto indicibili sofferenze. Il vero ruolo della donna è stato cancellato e dimenticato.

Le verità sulle figure del Femminino Sacro si sono perse nel tempo.

Il culto dedicato alla Grande Madre o alla Dea è stato dimenticato.

Al momento della creazione, Dio nella sua prima manifestazione creò il “Logos Cristico”.

Questa sua massima espressione Divina era un essere androgino perfettamente bilanciato tra la polarità del maschile e del femminile.

Da essa si generarono l’ espressione femminile e maschile del Cristo: Dio Padre e la Dea Madre.

Successivamente ognuno di questi aspetti si manifestò in varie espressioni in relazione al tipo di energia da esprimere o alla cultura di riferimento. L’energia femminile perciò si è manifestata in vari aspetti (Madre Terra, Iside, La Maddalena etc.) portando insegnamenti e manifestazioni divine in aiuto dell’umanità. Ma col tempo, questi insegnamenti sono stati dimenticati.

Ora l’energia femminile sta ritrovando il suo equilibrio e la sua vera essenza.

Le energie maschili e femminili sono andate giù insieme in una lotta lunga e dolorosa.

E’ giunto il tempo che queste energie si elevino insieme, perché l’una non può essere equilibrata senza l’altra. Adesso che l’energia femminile è pronta a sorgere dalle ceneri dell’umiliazione e della repressione, c’è un urgente bisogno del risanamento anche dell’energia maschile. L’energia maschile ha dominato per troppo tempo in questa società sostenendo dei ruoli portati all’estremo dell’esasperazione. Ora, questo tempo di supremazia e dominanza è terminato.

Ogni uomo e donna deve riequilibrare le due energie e i loro aspetti.

Ognuno deve fare il proprio, per se stesso ma anche per essere di esempio e supporto per gli altri. L’equilibrio delle due energie passa attraverso la manifestazione sempre più evidente nella nostra vita dell’energia femminile. E’ questa energia il tramite del fluire e dell’accogliere e del trasformare. In un esempio più pratico ognuno di noi è invitato a lasciarsi trasportare nel quotidiano sempre di più ad aspetti prettamente femminili: amore, tolleranza, bellezza, perdono, creatività, rispetto, pazienza, armonia, pace etc.

Questi sentimenti bilanceranno così lo squilibrio dell’eccesso maschile che ha portato all’esaltazione delle varie forme di potere e deviazione per ritrovare invece, il rispetto per la natura, l’amore per ogni manifestazione divina e l’Unione e integrazione del femminile e del maschile.

Femminile e maschile sono due archetipi, due forma originarie, due aspetti dell’Uno.

Questi due archetipi hanno simbologie e prerogative differenti ma insieme, si completano celebrando così la gioiosa manifestazione della creazione.

Nel momento in cui l’energia del Femminino Divino sarà risvegliata e integrata, dovrà susseguirsi un integrazione con l’energia maschile.

Solo quando queste due energie si saranno fuse in modo equilibrato, si potrà raggiungere l’armonia e la completezza. Questo passaggio indispensabile porterà linfa vitale per la costruzione del mondo che verrà e per la manifestazione dell’energia dell’Uno sulla terra: il logos Cristico che si manifesta nell’essere umano attraverso l’UNIONE SUPREMA dell’energie di Dio Padre (maschile) e della Dea Madre (femminile).

Una volta che l’essere umano sarà stato in grado di entrare in connessione e armonia con l’Energia Cristica nelle due eccezioni (maschile e femminile), allora e solo allora, si potrà preparare per compiere l’ultimo passaggio che gli rimane: la fusione dell’Io con il suo Sé.

Solo allora l’essere umano sarà la completa manifestazione di Dio in terra.

Sephirot

FONTE: http://www.illuminazionespirituale.it/http:/www.illuminazionespirituale.it/il-ritorno-della-dea-e-la-fusione-nellunione-suprema/

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: