Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

IL “SEGRETO” DELLA FELICITA’

| 0 commenti

 felici-per-sempre-704x454
 
La Vita che è dentro di noi è una parte del Tutto, nel nostro corpo, così come nella nostra vita, siamo responsabili del fluire e del vivere di quella parte di Universo che vi abita. Come assumerci la responsabilità della “nostra” parte di Universo? Innanzitutto è bene comprendere che dono meraviglioso questo sia, ognuno di noi ha in custodia un lembo di cielo (la vibrazione del paradiso da cui proveniamo), un mare di stelle (le leggi che governano tutta l’acqua del nostro corpo), un canale di luce (dove la coscienza viaggia in sogno, veglia e meditazione) e molto altro, in poche parole: un’intera anima e con lei tutte le leggi che ne governano l’armoniosa relazione con le altre esistenze. Non sono metafore poetiche ma la Realtà spirituale. Tutto ciò che abbiamo in dono/custodia, può manifestarsi più o meno fisicamente, e la sua manifestazione fisica o meno, collabora al nostro benessere, alla felicità, alla realizzazione della nostra vita, nella misura in cui ne siamo consapevoli e grati. Ad esempio, ogni donna ha in custodia la Maternità, che si manifesti o meno, con l’accoglienza nel corpo fisico di un’anima, ogni donna ha in dono la cura e l’accoglienza di un’altra parte di Universo, e tanto più gode liberamente dei frutti di questa qualità, tanta più armonia avrà intorno e dentro di sé. Il “segreto” della felicità, della salute, del benessere è tutto qui. Quando la sofferenza dell’anima si manifesta sul corpo come malattia o malessere, se non si conosce questo “segreto”, alcune persone si arrabbiano e maledicono proprio la parte migliore di sé, la Vita, aumentando ancor di più la sofferenza e peggiorando la condizione fisica. In quei casi spesso, si iniziano terapie farmacologiche che durano tutta la vita e alle quali con il passare del tempo si aggiungono nuovi malanni e nuovi “rimedi”. Altre volte, grazie a Dio, anche non conoscendo il “segreto”, qualcosa si smuove in profondità, alcuni intuiscono che quel qualcosa che non va può essere corretto, curato, migliorato e accolgono il vero senso della malattia: svegliare la coscienza dell’anima per conoscere la nostra vera bellezza, il senso profondo della Vita. Nel mondo Reale che tutti desideriamo nel cuore, il mondo costruito dalla felicità di ognuno, dal conoscere e riconoscere l’immensa bellezza della Natura Universale, non c’è alcuna necessità di malattia, ma oggi, siamo lontani da quel mondo, anche chi è più puro, subisce qualche conseguenza fisica dell’incuria e malessere che la maggior parte delle persone riversa sul pianeta. Fino a poco tempo fa, chi viveva in armonia con la Natura, era ancora esente da queste conseguenze, tant’è che i ricercatori avevano iniziato a studiare alcune popolazioni molto sane, soprattutto asiatiche, per comprendere il segreto del loro benessere. Purtroppo, per quanti studi, analisi e teorie abbiano elaborato, non sembrano aver compreso la vera Essenza di ciò che cercavano. Almeno alcuni elementi sono stati compresi e iniziano ad essere diffusi (la dieta equilibrata, l’esercizio fisico, la meditazione ecc.), ma una volta teorizzati, separati dal senso globale della Vita, spiegati come valori assoluti, studiati come cause e non come effetti, tutti questi buoni elementi, perdono il loro vero significato e gran parte dell’efficacia. Si vedono infatti molti vegani con disturbi intestinali, buddisti arrabbiati, sportivi che muoiono d’infarto a 20 anni!! Gli elementi benefici, carpiti dagli studi su persone particolarmente sane, sono infatti “solo” i naturali effetti di vivere in armonia con la Natura, con il Cuore grato e la mente aperta. In poche parole, senza vero Amore, profonda gratitudine per l’esistenza, niente può salvarci né renderci migliori e tantomeno curarci.
Quindi, come assumerci la responsabilità e la gioia della “nostra” parte di Universo? Prima di tutto possiamo osservare Chi lo fa magnificamente, da sempre, e trarne ispirazione, godimento. Chiudiamo gli occhi fisici (ed apriamo quelli del Cuore), rilassiamoci e contattiamo la nostra anima, la bellissima Natura che siamo, dentro la Bellissima Natura che abitiamo: l’intero Universo è come se fosse il grembo materno della nostra esistenza. Sentiamo La Vita, l’immensa energia che sostiene e guida ogni vita, ogni stella, ogni galassia, ogni cellula, la meravigliosa Natura, anche quella del nostro amato pianeta Terra, anche quella che governa, plasma, e anima il nostro corpo fisico. La Vita cerca sempre di riparare tutti i danni dell’incoscienza e della mancanza d’amore. Nella vita naturale, che quasi nessuno più conosce, quando è il momento, quando abbiamo realizzato le nostre grandi e piccole imprese, quando abbiamo goduto interiormente dei doni della Vita e li abbiamo donati, si lascia il corpo con serenità, avendo arricchito l’anima di un Amore ancora più grande di quello con cui siamo nati. RICORDIAMO come ci sentivamo interiormente al momento della nascita (nostra e dei nostri figli). La nascita non è un momento separato dal resto, quello che si sente lì deve vivere nei nostri cuori sempre, risplendere nelle nostre vite sempre, allora si comprende il senso della Vita.
GRAZIE DI CUORE
(Elena Benigni)
Qui troverete la bacheca FB  di Elena https://www.facebook.com/ElenaSoundOfSoul?fref=ts
La Felicità per Voi, Ora

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

La Felicità del Meno

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: