Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

IMMERGERSI NELL’ONDA DELL’AMORE COSMICO…SATURNO RETROGRADO IN SAGITTARIO TORNA DIRETTO

| 0 commenti

 saturn-in-sagittarius-02
Bene, ci siamo! La forte morsa dei pianeti retrogradi che ci tiene fermi con lo sguardo girato indietro sta per allentarsi. Domenica 14 agosto il moto di Saturno in Sagittario (la Ricerca del Sentiero della Verità Interiore) torna diretto e il Cuore ricomincia a respirare. Il peso si scioglie dalle spalle, il senso di responsabilità e ineluttabilità delle scelte diminuisce, il controllo mentale si fa meno teso, il ventre si rilassa e la respirazione stessa diventa più profonda. Dal 26 marzo, giorno dell’inizio della retrogradazione, siamo stati fermi in una sorta di stasi pesante, dove la Vita avveniva senza che potessimo decidere che farne, accadeva nonostante noi e il dolore del lasciare andare qualcosa di importante, qualcosa che ci aveva identificato fino a ieri. Via le maschere, via le strettoie, via le compensazioni, via le consolazioni. Il Maestro ci ha aiutato a costruire una scala che arrivasse all’oggi partendo dal punto del passato dove il disagio attuale era cominciato. Siamo tornati all’origine per riparare le crepe e i buchi formatisi nel nostro tessuto energetico individuale, viaggiando lungo le linee del Tempo Interiore, guarendo il passato e cambiando così il presente, per andare a portare amore nel futuro. Ora possiamo uscire con una nuova Maestria, e piano piano ci accorgiamo che le cose sono in effetti diverse.
C’è un fattore importante da prendere in considerazione nei prossimi giorni. Dovunque il Sagittario si trovi nella nostra mappa natale, o Giove, che è il suo Governatore, o Saturno, che è il punto focale. quindi, a prescindere da tutto questo (cioè dagli effetti diretti che il cambio di direzione avrà sulla nostra vita), ciascuno di noi sarà travolto dal Flusso di Luce trattenuta dal Maestro. Perché questo accade quando una pianeta viaggia in retrogradazione. L’effetto dei suoi raggi diminuisce, rallenta, si ferma. Poi, improvvisamente riprende con la forza centuplicata. Immaginiamo di essere una canna di fiume in un letto asciutto. Poi arriva la piena. Prima veniamo travolti in una direzione e quasi ci sentiamo sradicare dalla posizione acquisita. Quando la piena è passata ed il suo carico si è distribuito dentro il Mare, allora riprendiamo la posizione originaria, arricchiti però dall’umidità e dal vigore dell’Acqua. Tutto questo si traduce con la necessità di usare cautela, cura e osservazione per almeno i prossimi 15 giorni. Visto che la maggior parte di noi si trova in ferie, può essere il momento giusto per lasciarsi cullare dentro un Ritmo Interiore quanto più di agio possibile. Vi invito dunque a osservare ciò che accade dentro e fuori. Possibilmente cerchiamo di non prendere decisioni, lasciando che gli eventi prendano forma da sé. Lasceremo così la Mente Superiore libera di creare per noi, per il nostro Bene Supremo, senza che la mente umana, forse smarrita e alla ricerca di un equilibrio, possa intervenire ritardando un processo già di per sé perfetto nel suo divenire. Tutto si bilancerà con lo scorrere del tempo e noi ci sentiremo molto appagati. Nel frattempo, dall’1 al 16 settembre attraverseremo il Corridoio delle Eclissi d’autunno con l’assistenza del Maestro e 4 pianeti retrogradi a fare chiarezza su ulteriori ombre che potrebbero ancora intralciare il percorso.
Saturno riprende dunque il suo corso regolare e verso novembre/dicembre formerà un aspetto benefico con Giove, che nel frattempo è passato in Bilancia il 10 settembre, un aspetto di supporto nel ricercare il posto giusto dove poter manifestare la nostra missione di vita, qualunque essa sia.
Da aprile ad agosto 2017 Saturno ritornerà retrogrado, per un altro giro di giostra, tanto per citare Terzani, ma noi saremo già là, già pronti per saltar sopra a gustarci un nuovo panorama.
Stefania Gyan Salila

Saturno
Anatomia astrologica di un pianeta

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 17.5

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: