Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

LA LUCE secondo il maestro Peter Deunov (Beinsa Douno)

| 0 commenti

096142c8910

Se chiedete l’opinione dei fisici contemporanei sulla luce, ve la determineranno come una serie di vibrazioni in cui rientrano sette colori – dal rosso al viola e vi calcoleranno che il colore rosso è costituito da 428 bilioni di vibrazioni, il viola – da 739 bilioni, invece l’ultraviola – da 833 bilioni di vibrazioni. È la frontiera o la regione della luce in cui può manifestarsi qui, nel mondo fisico. Detto in un altro modo: è il punto fino al quale sono arrivati ora le persone nello svoluppo della loro ricettività. È così per quanto riguarda il mondo fisico. Ma che relazione ha la luce nei confronti della mente umana? Gli esperimenti e le osservazioni contemporanee dimostrano che nessuna attività mentale può essere svolta, nessuna manifestazione organica può avvenire senza la presenza della luce. E sarebbe un’affermazione comune dire che il grado di sviluppo di tutti gli esseri dipende dalla qualità e dalla quantità di luce che è presente in un dato momento. Questa distinzione può riguardare anche l’uomo: tutte le persone si distinguono dal grado di luce, per quanto sono capaci di percepirla e di manifestarla. Possiamo affermare ed un’altra cosa: il carattere, la manifestazione spirituale dell’uomo dipende dalla qualità e dalla quantità di questa luce.

 Il freddo è piccola quantità di luce. Dietro la luce ordinaria vi sono altre energie di genere superiore, invece dietro queste ultime c’è qualcosa di ragionevole.

 Vivere significa organizzare se stessi. Organizzare se stesso significa acquisire più luce.

  Pettinerete i capelli attentamente e spesso. I peli sono delle corde tramite le quali la luce suona. La lingua della luce sono i capelli.

 Dovete sapere anche di notte dove si trova il Sole, vederlo, percepire la sua luce,  sapere se è giù o su, esattamente dove si trova.

 Il Sole contiene in sè tutti i medicamenti. Non esiste malattia che non possa venir sottoposta all’azione dei raggi di sole. Per curarsi l’uomo deve far passare i raggi di sole attraverso una prisma – realmente e mentalmente. È lo stesso con la luce – per arrivare ai nostri occhi come tale, la luce deve passare attraverso alcuni trasformatori. Noi percepiamo la luce rifranta, riflessa e non quella dritta, perciò vediamo le cose relativamente, non assolutamente. Abbiamo una concezione relativa per tutto.

 La materia superiore che percepiamo è l’energia solare. Se non vedi questa luce, non puoi rinnovarti.

 La luce porta in sè l’immortalità.

 Tutto è luce concentrata. I frutti, le piante – tutto è luce.

 È molto importante imparare ad essere conduttore dei colori misti che sono più di 400. È una scienza sapere quali colori si attraggono. La mancanza di colori può essere compensata con certi cibi. I coloro sono la forma della luce, invece la luce è portatrice di cibo Divino. Se non sapete rendere più densa la luce e percepirla, non potete essere né molto intelligenti, né sani, né nobili. Dovete avere conoscenza, servirvi dei colori della luce. Dio è luce. La luce è una forma grazie alla quale Dio manda la vita nel mondo.

 Si può vedere non solo con il centro della vista, ma anche con la ghiandola se si è svegliata.

 Percepirai la luce per rendere puri i tuoi pensieri. La luce troppo forte danneggia gli occhi ed il sistema nervoso.

 Il sosia eterico della milza trasforma la forza vitale del Sole che ci circonda. Così la luce diventa alla fin fine rosa chiaro, non molto rosa chiaro, un po’ verso viola e questo colore si diffonde tramite i nervi dappertutto nel corpo fisico. In tale luce rosa chiara è immerso Gesù.

  I fisici contemporanei non hanno ancora studiato alla presenza di quale angolo di rifrazione della luce, alla presenza di quali interazioni della luce si forma il colore rosso; non hanno ancora studiato alla presenza di quali angoli, alla presenza di quali interazioni della luce si forma l’arancione, il giallo, il verde, il blu, il viola e gli altri colori. Per esempio, se dentro di voi vi è qualche insoddisfazione, si manifesta il colore rosso e diventate attivi. Quando invece qualcuno vuole offendervi, prima di sentire ciò che vi dirà aprite bene gli occhi ed ascoltate. Dopo aver sentito le parole offensive percepite il corrispondente colore. Poi aggrottate un po’ le sopracciglia e dentro di voi comincia una reazione interna. Se siete più forti di colui che vi ha offesi, dentro di voi nasce il desiderio di picchiarlo, ma se siete più deboli, nasce il pensiero sotto quali condizioni vendicarsi. Non avete studiato quali angoli si formano all’apertura degli occhi, alla loro chiusura, ecc. Queste sono tutte cose interessanti da studiare.

  Molti dei contemporanei fisiologi e dottori pensano che tutte le pieghe del cervello siano uguali. Loro non hanno studiato gli angoli di queste pieghe. In esso avviene un processo interiore. Gli angoli esprimono solo certe pieghe tramite le quali possiamo trasformare certa energia, eliminare certi colori, trasformarne altri e percepire solo quelli che aiutano il nostro sviluppo. Dovete sapere che la luce è uno dei grandi fattori non solo per lo sviluppo mentale dell’uomo, ma anche per il proprio carattere ed una lunga vita.

 Esiste una luce che uccide le persone. Dagli occhi umani escono dei raggi chiari particolari che agiscono fatalmente. Quando un uomo con tali occhi entra tra le persone porta sfortuna. Le persone che hanno percepito la luce da tali occhi si ammalano. Ci sono però anche occhi che curano.

 Il raggio che esce dagli occhi delle persone, i cui pensieri e desideri sono elevati, è sopra il piano ed è in direzione ascendente. Nelle persone cattive questo raggio è sotto il piano ed è in direzione discendente, verso la terra. Guardate questo raggio e non lasciatevi convincere dalle convinzioni di questa persona. Qualsiasi siano le concezioni, se il raggio del suo occhio è sopra il piano, allora e’ una brava persona. Se il raggio è verso il basso e sotto il piano, allora la persona è cattiva e non si può contare su di lei.

 L’oscurità proviene dal mondo degli esseri oscuri, mentre la luce dal mondo degli esseri chiari. Tutta l’umanità è sotto l’influenza inevitabile degli uni e degli altri. Gli esseri chiari hanno compiuto la loro evoluzione ed ora sostengono il mondo, scendono sulla Terra dai mondi alti per aiutarci. Fanno grandi sacrifici poiché capiscono le leggi di Dio. Le forze oscure vogliono schiavizzare l’uomo, farlo tornare indietro nel suo sviluppo poiché se non lo fanno tornare non possono incarnarsi, invece tramite l’incarnazione nelle persone vogliono avere le buone condizioni per migliorare la propria condizione.

  Gesù è stato uno degli spiriti più elevati, Lui scese per dare delle indicazioni e per virare verso l’evoluzione umana, per dare luce alle persone per andare avanti, per far loro vedere la strada della salvezza umana.

La luce è utile per la crescita, per lo sviluppo del vostro corpo. Senza luce interna quella esterna è inutile. La luce esterna è meccanica. Esiste una luce nella quale il nostro organismo cresce. Esiste una luce sotto l’influenza della quale il cervello cresce. Esiste una luce sotto l’influenza della quale il cuore cresce. Esiste una luce sotto l’influenza della quale i nervi crescono. Se questa luce corrispondente ai nervi non arriva, i nervi cominciano a rinsecchirsi. Quando vi allontanate dalla luce esterna ed interna, il vostro organismo si ammala. Spesso vengono attaccati gli occhi, le orecchie, la gola.

 Chi non percepisce la luce correttamente non può pensare. Più la luce è piccola, più l’attività mentale diminuisce.

 Prima di tutto è il cuore che percepisce i raggi di sole e dopo la mente. Il cervello non percepisce direttamente essendo avvolto in una cavità. I raggi solari passano molto più difficilmente attraverso questa cavità, invece passano più facilmente attraverso il petto ed il cuore. Con “cuore” si intende anche il nodo atrioventricolare sotto la bocca dello stomaco, dove è il centro del sistema nervoso simpatico o del cervello dello stomaco.

  In una camera buia si riposa meglio poiché la luce stimola il cervello. Se è chiaro non si può dormire.

 Se non credi nella forza della luce solare e dici: “Chissà se guarirò o meno”, è certo che non otterrai risultati. In questo momento la tua mente va a fare commercio, qua e là, e non puoi utilizzare coscientemente la luce. Quando cominci a curarti con la luce solare penserai solamenta alla luce, ed a nient’altro. È sufficiente che concentri la mente per mezzora verso il Sole e la luce solare per ottenere risultati.

 Quando studiamo l’esistenza, in realtà studiamo qual grande principio della vita che produsse la luce, invece la luce di per sè produsse tutte le successive forme viventi nella natura.

 La luce non si muove di per sé, è inerte. L’azione della luce è inesorabile – niente la può fermare. Nel mondo esiste qualcosa di più grande della luce che le persone non conoscono.

 Dal cosmo vengono verso la Terra altre vibrazioni luminose ed una volta arrivate sulla terra si trasformano e nasce la luce ordinaria. Dietro la luce ordinaria ci sono altre energie di genere superiore, invece dietro queste ultime c’è qualcosa di ragionevole.

 Dietro la luce ci sono esseri chiari. Che coscienza hanno per poter muoversi con tale velocità?

 Esiste una luce che viene determinata dal Sole e passa vicino alla Terra, va via e non la percepiamo, ma i pianete più lontani la percepiscono. Sono i raggi X, forze radioattive.

 Esistono certi raggi che passano attraverso la Terra e vanno via. Esiste una luce dal Sole che non possiamo fermare, non produce alcuna rifrazione, passa soltanto. Non sappiamo niente di questa luce. Non sappiamo niente del mondo che ci illumina.

 Quella luce che non può reagire ai nostri occhi si presenta come buio per noi, mentre quella luce che reagisce ai nostri occhi si presenta come luce. Di conseguenza la nostra luce per gli altri esseri è oscurità, mentre la nostra oscurità, che arriva di sera, è luce per gli essere più avanzati. Nel mondo tutto è luce.

 L’energia solare che viene sulla Terra passa attraverso l’etere, poi attraverso l’aria, quando viene ad interagire con la Terra forma la luce. Ma non è quella che viene dal Sole, questa si forma qui, sulla Terra. Quella luce dà impulso al pensiero, è di quella che parlo. Se sei libero puoi rafforzare la tua luce. Più grande o più piccola, dipende dallo sviluppo del sistema nervoso. Quanto meglio è sviluppato il sistema nervoso, tanto aumentano la luce ed il calore.

  A volte si possono far passare certi raggi del Sole tali che l’uomo “sparisca”. La luce spirituale e la luce fisica differiscono. Sul campo fisico bisogna che ci sia una rifrazione di almeno un grado affinché i raggi siano visibili. Senza rifrazione dei raggi un corpo rimane invisibile. Questo corpo è sempre lì – non intendete il corpo fisico. Così la luce può rarefarsi e infittirsi. Quando vi trovate in una situazione spiacevole dello spirito, vi siete infittiti più di quanto si deve.

  Tutte le persone contemporanee, società e popoli soffrono di mancanza di luce. La luce esiste abbondantemente nel mondo esterno, ma non rimane dentro di noi. Ce ne è poca dentro; dato lo stato attuale dell’uomo, non ci sono condizioni per manifestarsi dentro di noi. A seguito di ciò nascono sentimenti negativi che ostacolano lo sviluppo dell’umanità e rovinano il suo organismo, ostacolano la sua mente e depravano il suo cuore. Se dubitate di questa cosa, mettete un individuo qualunque in una casa non igienica, dove c’è molta poca luce, e dopo qualche anno vedrete tutta le differenza che può manifestarsi nella disorganizzazione dell’individuo, nel declino delle sue capacità mentali e la sua morale.

Tutte le grandi idee, i sentimenti elevati, azioni si manifestano nella presenza della luce più abbondante, non esterna, ma interna. Che è così si vede dalla circostanza che i più elevati individui nella società, che hanno finito il loro sviluppo, chiamiamo dei santi cioè che splendono, sono diventati persone di luce. Di conseguenza, quando tutte le persone acquisiscono questo stato – di essere luminosi – quando le società ed i popoli acquisiscono queste capacità, solo allora avremo una cultura elevata. Da questo punto di vista tutti gli oggetti sulla Terra, tutte le piante, animali e forme create dalle persone non sono nient’altro che luce trasformata nelle sue varie espressioni. In breve, tutto è luce. Da tutto ciò ne consegue che la luce di cui parliamo non è morta, non è costituita solamente da vibrazioni come si afferma comunemente, ma contiene qualcosa di più.

 Le vibrazioni della nuova luce scenderanno nei luoghi bassi della vita umana ed una volta per tutte libereranno le persone dalle perturbazioni quotidiane.

 Come comprendere la luce? Percependola direttamenta dalla sua fonte. Una volta deciso di studiare la luce dalla fiamma della candela o dalla lampada elettrica, non capirai niente. Questa luce danneggia gli occhi. Ogni cosa che distrugge ciò che è creato da Dio non è divina. Ciò che è divino si distingue da ciò che è umano per intuito interiore. L’uomo può percepire le cose interiormente.

 L’uomo  per voi è una forma, ma lui esiste anche come luce. Quanto più intelligente è l’uomo, tanto più chiara è la sua luce. Se l’intelligenza si riduce, la luce assume un colore leggermente azzurro, poi giallo chiaro, ecc. Per determinare l’intelligenza si giudica dal colore. Il Cuore, l’Amore hanno un colore rosa delicato, una tinta rosa delicata. La luce bianca è delle virtù e della volontà. La combinazione di tutti i colori dà l’aura umana. Dall’aura si giudica il grado di sviluppo dell’uomo.

 La luce viene attratta da corpi o da coscienze altamente organizzate. Gli esempi si ritrovano nella natura: esponete un fiore qualsiasi al Sole e subito in quest’ultimo si sveglierà la vera conoscenza – sa come fiorire; esponete un albero da frutto qualsiasi ai raggi di sole e imparerà a fiorire da solo, saprà come maturare e come preparare  il suo seme nel modo più corretto. Di conseguenza, secondo la stessa legge anche in noi si sveglierà ciò che dorme da migliaia di anni se ci esponiamo alla luce Divina. La luce non si cerca, ma si percepisce. E quando l’anima umana si apre largamente, la luce entra liberamente e ricrea tutto in maniere nuove, sconosciute alle persone contemporanee. Quando questa luce colma le nostre menti, si istaurerà la pace tra tutti i ceti – gli agnelli non beleranno tristemente, le galline non schiamazzeranno, i maiali non strilleranno, i cani non abbaieranno e non morderanno – tutte le controversie verranno risolte e la violenza rimarrà come un lontano ricordo visto nel sonno. Nello spirito umano nasceranno allora grandi, nobili pensieri, si creeranno caratteri pieni di abnegazione e capaci di sacrificio, dei veri madri e padri la cui luce curerà tutti i malati.

Beinsa Douno

Fonte: http://www.beinsadouno.it/index.php?option=com_content&view=article&id=74&Itemid=76

Alla Scuola del Maestro Peter Deunov

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: