Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

La quiete prima della tempesta???…(Il vento solare di una supernova fonte di rinnovamento)

| 0 commenti

binary_snia

Non è facile leggere i segni che provengono dall’universo e dal nostro sistema solare…ed è proprio a quelli che io faccio riferimento…quando ho bisogno di  capire cosa sta accadendo…Ho imparato alla mia maniera a interpretare il linguaggio del sole attraverso anni di osservazioni empiriche del Sole e dei grafici dell’attività  solare…ovviamente anche le immagini e i segni mi hanno spesso parlato… ma sono le  curve dei grafici  degli elettroni solari  passando attraverso le curve dei flussi solari per approdare ai raggi cosmici… le mie fonti di “illuminazione” …So perfettamente che tutto concorre a descrivere il momento in atto …aspetti planetari compresi…ma questa volta dobbiamo comprendere che il riferimento iniziale è sempre il centro della nostra galassia (Sagittarius A  ex supernova attualmente definito buco nero nel nucleo della nostra galassia)…è lui che orchestra tutto secondo le antiche culture (mesoamericane e indoeuropee)…sole e  pianeti compresi del nostro sistema solare …Ultimamente il sole è in un momento di bassa attività …non ci sono macchie solari che generano eventi interessanti e tutto sembra tacere all’occhio superficiale…invece qualcosa parla… anche se  in maniera meno evidente……Proprio ieri durante tutta la giornata c’è stato un picco  dell’attività dei protoni a bassa energia del vento solare fortissimo…le curve del grafico sono schizzate talmente in alto …quasi da oltrepassare i limiti del grafico stesso …La sorgente divina ci parla e a volte  invia i suoi input attraverso segni  meno spettacolari come le eruzioni di massa coronale seguite da tempeste solari…e continua a inviare i suoi codici evolutivi…anche attraverso il vento solare * …Non abbiamo bisogno di eventi spettacolari per comprendere che il Sole risponde attivamente a questo momento evolutivo anche  attraverso i buchi coronali che si creano sulla sua  superficie dai quali fuoriesce il vento …E allora oltre ai grafici solari che normalmente conosciamo impariamo a monitorare il vento…sarà proprio lui che ci darà le risposte che cerchiamo in questo momento….e non dimentichiamo che  il silenzio è sempre portatore di grandi novità…Anzi è proprio il silenzio totale preludio alla nascita di un nuovo evento …La settimana entrante dovrebbero rispuntare sulla superficie solare altre  macchie …Siamo in attesa….Nel frattempo il nostro amico astrofilo Giuseppe lo greco con il suo articolo “Arriverà il giorno del giudizio” ci dona  la sua visione del momento attuale in relazione al vento solare di una supernova…una visione scientifica che non si discosta molto dal mio sentire…(tranne che per la datazione dell’evento perchè sento che certe “trasformazioni” accadono in maniera più ricorrente)

*( http://www.swpc.noaa.gov/products/ace-real-time-solar-wind impostate la ricerca su duration 24h.. e cliccate :Low Energy Protons – Electron Proton Alpha Monitor (EPAMp) se lo fate stamattina riuscite ancora a vedere il picco della curva)

Cammina Nel Sole (Maria Rosaria Iuliucci)

 

Arriverà il giorno del “giudizio”

 

Io penso che ogni tot di millenni o milioni di anni, nell’universo c’è un rinnovo, dove la Terra attraversa una fase di cambiamento, dovuta al vento solare di una supernova o supernove. il vento solare, è un flusso di particelle ionizzate che si forma nel momento in cui una stella matura diventa stabile. Il vento solare lo produce anche il nostro Sole, per spazzare via tutti i gas e le polveri che lo circondano. Il vento solare, è formato come ho detto prima, da particelle ionizzate o corpuscoli (protoni, elettroni e neutrini) che sono utili per la vita sulla Terra, per rafforzare la molecola dell’acqua, quindi renderla più intelligente e soprattutto, il vento solare rafforza il campo magnetico terrestre. Nel nostro caso PER VENTO SOLARE DELLA SUPERNOVA, si intende, il momento in cui una stella di grande massa pari a 4-5 volte la massa del Sole, tipo le Super e Iper Giganti Rosse, esplode sottoforma di supernova, e libera nello spazio, grandi quantità di energia, sotto forma di onde elettromagnetiche e vento solare. IL VELO DEL CIGNO ad esempio E’ UN RESIDUO DI SUPERNOVA, il suo vento solare, si trasforma in energia

11377265_944409622248650_4281086214741600406_n oscura, per determinare ed equilibrare l’espansione dell’universo. Ecco cosa si intende per vento solare di una supernova, energia liberata sotto forma di particelle ionizzate, per equilibrare l’espansione dell’universo. L’energia del vento solare delle supernove, è paragonabile ad infinite bombe nucleari. Il vento solare di questi residui di supernove, è utile anche per equilibrare il sistema solare e soprattutto dare energia in più al nostro Sole, alla vita e a noi stessi come se il vento solare, aggiornasse la vita sulla Terra per renderla più stabile.

Il vento solare è utile anche per la nostra massa celebrale perchè rende i neuroni più consapevoli. Ogni 64 milioni di anni, il sistema solare, è investito da questo flusso energetico di vento solare immenso da parte di una supernova che, ricarica il sistema solare, ricarica la Terra, rinnova la vita, rafforzando anche il pensiero dell’essere umano, per farlo diventare più saggio. Credo che, stiamo vivendo in un’ epoca di un vero cambiamento globale. Non è fantasia, basta studiare un po’ di fisica delle particelle (meccanica quantistica) e astrofisica stellare. Il giorno del giudizio è questo, il rinnovo del tutto

Giuseppe lo Greco

Giuseppe ha un bellissimo gruppo su FB  “COME VEDONO GLI ASTRONAUTI LA TERRA DALLO SPAZIO” https://www.facebook.com/groups/438036726347503/

La Chiave Segreta per L'universo

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Dal Big Bang ai Buchi Neri

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: