l'alba del sesto sole

Le due coscienze : la mente conscia e il se interiore

| 1 commento

teht6r
 Nel nostro corpo, fin dalla nascita, convivono 2 coscienze indipendenti l’ una dall’ altra. Una è basata sui 5 sensi, identificabile come “mente individuale” che chiamiamo anche “personalità dell’ individuo”, cioè il suo carattere, le sue emozioni, abitudini ecc. E’ la mente conscia, la mente ordinaria, nata con questo corpo e limitata a questa esperienza di vita. L’altra coscienza presente in ognuno di noi è comunemente chiamata “il Sè interiore” cioè la voce interiore dell’ anima, oppure “il Sè Superiore”, il Dio in Noi. Mentre la mente individuale pensa in modo razionale ed emozionale ed è quindi soggetta a presunzione, ad aspirazioni egoiche e quindi anche ad ambizione, arroganza, avidità, persino a sentimenti distruttivi, diversamente, il nostro Sè Superiore, è una coscienza intuitiva, non mente perché non è mente, è una coscienza totalitaria che ha volontà propria e propri obiettivi.
Secondo Platone, l’ anima è per sua natura simbolo di purezza e spiritualità. Ha la sua origine nel soffio divino (dal greco ànemos, ossia: vento, soffio), l’ anima sarebbe stata calata da Dio in un corpo materiale e perciò contaminata dall’ effettiva malvagità della materia stessa.
Il Se Superiore è la voce dell’inconscio (l’ intermediario dell’ anima), quella parte nascosta che possiede grandi capacità, la nostra parte immortale che si muove di incarnazione in incarnazione in diversi corpi fisici con lo scopo di fare tutte le esperienze utili al suo completamento divino/spirituale. Nell’ inconscio sono registrate tutte le nostre memorie, non solo di questa vita, ma anche delle vite precedenti e dell’ esistenza tra diverse incarnazioni. Tutto è registrato e nelle condizioni opportune può essere recuperato entrando in connessione proprio con il nostro
Sé Superiore. L’ Anima è la nostra vera essenza, la parte divina in noi, l’ IO SONO fonte suprema di conoscenza e visione a cui nulla è nascosto, una fonte dalla quale possiamo attingere ogni risposta.
La sua voce può essere ascoltata da ognuno di noi perché è presente in ogni essere, purtroppo (per fare una metafora) la mente (nutrita da una buona dose di ego) ci parla ad un volume così alto da coprirla, formula pensieri su pensieri distraendoci dall’ ascolto profondo. L’ ego è la parte più potente della “Mente individuale” nasconde la meraviglia dell’essere e le sue grandi potenzialità usando le illusioni. E’ sempre pronto a rispondere alle nostre domande con una marea continua di pensieri e desideri che ci allontanano dalla consapevolezza del presente. L’ ego usa la competizione per innalzarsi e la colpa per farci credere che qualcuno o qualcosa di esterno ci impedisce di essere felici.
La consapevolezza aumenta gradualmente con il diminuire  delle illusioni dell’ ego. Se riusciamo a rallentare i pensieri e far silenzio nella mente riusciremo finalmente a sentire la “Voce dell’ Anima”
Il Risveglio e la Consapevolezza del Sè interiore sono simboleggiati in Oriente dal fiore di loto
che sboccia aprendo i suoi petali al sole.
Fonte http://www.mutatemente.com/le_2_coscienze.html

 

Raggiungere l'Unione con l'Anima Superiore - la Realizzazione del Sé - Libretto + CD audio

Grazie...

Condividi

Un commento

  1. Pingback: Le due coscienze: la mente conscia e il sè interiore | Gioia Romano

Lascia un commento