Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

LUNA NUOVA IN CANCRO -24 GIUGNO 2017- Apriti alla Fonte, riconosci chi sei!

| 0 commenti

 
Se non sai chi sei, non puoi sapere cosa realmente desideri!
 Capita molto spesso di perdersi nei propri pensieri e preoccupazioni, assorbiti dal tempo e dalle emozioni o dalla routine quotidiana.
Oppure di venir proiettati nel futuro alla ricerca del sogno che finalmente si realizzi o di un progetto che prenda forma, oppure ancora di venir catapultati in un passato che sia recente o remoto, rimanendo come intrappolati in un tempo che ormai non esiste più.

La scorsa Luna Piena congiunta a Saturno e Lilith nel segno del Sagittario ci invitava ad espandere e dare spazio anche a emozioni che siamo abituati a respingere (appunto perché spiacevoli)  senza renderci conto che in realtà stiamo bloccando il libero flusso dell’energia permettendo che si cristallizzi nel nostro corpo fisico.

L’energia invece (qualsiasi sia la sua vibrazione) deve sempre fluire. 

Il 24 Giugno, alle 4:30AM Sole e Luna si fonderanno nelle energie accoglienti e nutrienti del segno del Cancro e noi avremo la possibilità di seminare un nuovo intento dedicato all’Amore.

Questa fusione avviene solo dopo 3 giorni dal Solstizio d’estate che indica l’esatto momento in cui il Sole entra nel Segno del Cancro, passaggio che ha dato il via a questa tanto attesa estate.

Alle nostre latitudini abbiamo raggiunto la giornata più lunga dell’anno, e dunque se dovessi paragonarla simbolicamente al viaggio dell’Anima potrei pensare che il Solstizio ci invita ad accogliere maggior Luce e pertanto ad espanderci oltre l’infinito alla ricerca della nostra vera Essenza, attraverso l’apertura del cuore.
Nell’emisfero australe, questo giorno equivale al giorno più corto, pertanto precede il ritorno della Luce solare che va aumentando di giorno in giorno, ma in entrambi i casi avviene un’apertura.

La Luna si trova perfettamente a suo agio in questo segno e sembra come offrirci un balsamo per l’Anima. 

La nostra Anima, se persa, è assetata di Amore, dolcezza, nutrimento e sicurezza, abbiamo tutti bisogno di sentirci parte di qualcosa di più grande, di ritrovare il nostro nido, la nostra tribù, ed ecco che dunque il cosmo ci viene incontro offrendoci l’ennesima opportunità che si presenta sempre in modo diverso.

Andiamo a vedere come.

Sarà il segno del Gemelli ad ascendere ad Est nell’esatto momento della lunazione, incoronando Mercurio signore di questo oroscopo, un Mercurio che (guarda caso) si trova congiunto ai due luminari splendendo pertanto nel segno del cancro.

L’Anima sembra proprio voler attirare attenzione, un Anima che forse desidera tornare a casa e che pertanto avrà un percorso da fare diverso da quello che solitamente è abituata a percorrere.

Non solo Sole, Luna e Mercurio vibreranno nel vulnerabile ma tanto amabile segno del Cancro, ma anche Marte che come abbiamo visto in un articolo ci invita a sviluppare il coraggio di essere vulnerabili al fine di metterci a nudo e mostrarci come veramente siamo senza alcuna paura di venir respinti per questo.

Poi tutto ovviamente dipende sempre da noi e mai dagli astri.

Come scegliamo di manifestare le vibrazioni cancerine?

Permettendoci di essere vulnerabili e mettendoci a nudo o…

Assumendo il ruolo di vittima attuando comportamenti infantili al fine di attirare attenzione attraverso ricatti emotivi?

Perché il cancro nel suo lato ombra è anche questo.

Quando non si sente amato e si sente respinto tende ad attuare una sorta di comportamento mascherato dietro un ricatto emotivo del quale neppure lui spesso è a conoscenza.

Tenendo a mente questa possibile manifestazione dunque, vi esorto ad osservare le vostre reazioni, ad un pensiero, ad un comportamento, ad un emozione, ad una risposta, sì… anche ad una risposta sui social perché può avere un fortissimo impatto emotivo!

Imparare ad osservare le nostre reazioni senza giudicarle è il primo passo verso il risveglio!

Marte sarà opposto a Plutone che nell’esatto momento della lunazione vibrerà a casa sua, sempre nel segno del Capricorno e sempre in moto retrogrado.
Le nostre credenze, i nostri pilastri, devono prima o poi crollare se vogliamo spiccare il volo. Altrimenti la mente continuerà a identificarsi con le ferite convincendoci che non possiamo ottenere quello che desideriamo (Marte)

Se Marte in opposizione ci stimola ad essere vulnerabili, cosa può accadere dunque se si oppone a Plutone in casa ottava?

La nostra forza di volontà (Marte) viene messa a dura prova.
questo è un aspetto di grande tensione.

Da una parte Marte invita ad essere vulnerabili, dall’altra Plutone nel segno del Capricorno potrebbe voler controllare tutto.
Plutone infatti è il custode delle nostre ferite inconsce e se qualcuno bussa alle porte del suo mondo, difficilmente gli sarà permesso di entrare, l’energia del Capricorno (per di più) nel suo lato ombra assume assai controllo. Ma Marte nella sua manifestazione più alta, gli sta lanciando la sfida: “entra in contatto con le tue ferite, apriti, troviamo insieme il coraggio di diventare vulnerabili al fine di far fluire quell’energia che altrimenti manipola e condiziona la scelta dell’Anima”

Visto che Marte è molto legato al desiderio ed all’azione, se l’influenza di Plutone è forte, potremmo percepire di non poter ottenere quello che vogliamo, sentirci in qualche modo impotenti e controllati dalle vibrazioni di Plutone, che a sua volta controlla l’inconscio.

Questa in realtà è un ottima scusa per fuggire dalle proprie responsabilità, una scusa che la tua mente non tarderà ad offrirti. Quello che questi due pianeti in opposizione vogliono in realtà mostrarci è che magari ci sentiamo impotenti ed in qualche modo frustrati, ma questa non vuole affatto essere una punizione, quanto più un dono che ci permette di vedere e sentire perché ci sentiamo frustrati e chi in realtà ci sta facendo sentire frustrati.

Forse un’antica credenza nata nell’infanzia, in famiglia, o in un lontano passato? Forse una convinzione? Forse una percezione collettiva? 

Dunque non tanto vogliono mostrarci su cosa lottare, ma cosa dover lasciare andare.

Quello che crediamo di noi stessi, soprattutto se si parla di limiti, non è affatto la verità, è solo una credenza! Perché la nostra vera essenza non ha alcun limite! noi siamo l’infinito!

Il limite è piuttosto una sorta di meccanismo mentale che ha lo scopo di non farci esporre troppo per non rimanere delusi e venir feriti ancora. Ma se ci chiudiamo per difenderci nulla di buono può uscire e nulla può entrare.

Questo cielo sembra proprio invitarci ad aprirci e a riconoscere il nostro disagio interiore.

Quale dono dunque si cela dietro queste possibili fragilità e tensioni?

Un dono immenso!

Quando ci apriamo alla vita e ci permettiamo di riconoscere e di essere vulnerabili, in realtà non siamo affatto deboli, ma assai coraggiosi.

Ci viene data la possibilità di togliere quella maschera che nasconde le nostre ferite, ci viene data la spinta a smettere di difendere quel ruolo del guerriero indipendente che si sente in realtà solo. Possiamo far cadere la spada e liberarci dall’armatura e mostrarci per quello che siamo.

Quante volte ci nascondiamo dietro la frase “meglio soli che mal accompagnati” oppure la convinzione che “se non riusciamo a stare bene con noi stessi non riusciamo a stare bene con gli altri”? non dico che queste frasi non siano vere, lo sono! ma ritengo che spesso vengano usate come scuse.

La persona che “mal-ti- accompagna”, ti sta facendo vedere parti di te che fai fatica a vedere da solo.
Ed è molto più difficile stare con qualcuno che stare da soli!

Abbiamo bisogno dell’altro per elaborare le nostre ferite, ed abbiamo bisogno dell’altro per riuscire a comprendere che in realtà siamo uno, e che è solo la forma del corpo fisico e della nostra mente a venderci l’illusione della separazione.

Dunque non stare da solo perché hai avuto esperienza negative, ma cerca di comprendere a quale convinzione la tua mente ti tiene ancorato per tenerti lontano dalla tua vera Essenza.
Una volta che l’Anima si sarà liberata da quella credenza, attirerà a sé altre anime più in sintonia con la sua nuova vibrazione.

Viviamo in un era in cui dobbiamo abbracciare l’altro, espanderci, comprendere che l’altro siamo davvero noi, e questo lo possiamo fare solo se risvegliamo la nostra coscienza, dis identificandoci dalla mente che tutto giudica e controlla.

Dobbiamo abbracciare le nostre ferite, amarle e permettere loro di esistere e di espandersi quanto lo permettiamo alla gioia.

Se continuiamo a respingerle la nostra Anima non può espandersi oltre il corpo fisico, ma viene sepolta sotto le emozioni che tratteniamo, e noi di conseguenza percepiamo una sorta di implosione o impotenza, soprattutto quando queste emozioni a lungo represse stanno per emergere.. o nel peggiore dei casi.. esplodere!

Kirone nel segno dei Pesci quadra questa lunazione dalla casa undicesima, suggerendo che siamo legati alle ferite del collettivo umano, ferite che sono state tramandate da generazione in generazione. Credenze dalle quali ora dobbiamo dis identificarci, altrimenti la mente non ci permetterà mai di incontrare il nostro Spirito.

Abbiate dunque il coraggio di accogliere le vostre ferite esercitandovi a guardarle con distacco emotivo, e qualora l’emozione dovesse emergere in modo irruento, accoglietela, ma non seguitela. Datele però spazio di esprimersi.

Ognuno di noi ha una Missione Spirituale come suggerisce Nettuno in casa decima, ma come possiamo noi identificarla se non riusciamo neppure a sentire chi siamo veramente?

Ecco che allora per via della frustrazione proviamo 1000 vie, magari perché ha funzionato con qualcuno… ma sì, proviamo, quando avrò realizzato quel sogno sarò felice.

Ma lo scopo del risveglio genuino è quello di essere felice ora, non domani!

Se sarai felice solo quando…. non stai forse seguendo il desiderio e sogno della tua Mente?

Urano sempre in Ariete stimola alla ribellione ma in questa lunazione scivola in casa dodicesima invitando alla ribellione spirituale, più che individuale come spesso suggerisce il segno dell’Ariete.

Venere si trova in Toro in casa dodicesima.

Una posizione assai delicata per il segno legato alla Materia… Ma l’invito evolutivo di questa configurazione è assai potente.

Lascia andare l’illusione della Materia, lascia andare l’illusione della separazione.

Se hai perso una persona cara, non l’hai affatto persa! Vive dentro di te, lei è te, voi siete uno, ma non la puoi sentire e sai perché? perché tu stai cercando la sua forma, percepisci la mancanza del suo corpo, del suo sorriso, di tutto quello che facevate insieme.

E se invece ora ti fosse più vicino che mai? proprio perché ha abbandonato la sua forma (corpo) e si è fusa con la tua Essenza?

Cosa dunque ti separa dalla sua Anima? Solo il dolore della perdita, solo la tua mente che si sente separata dal tutto e che fa si che tu ti rinchiuda in te stesso sentendosi solo.

E così la mente arriva e si presenta come tua migliore amica. Ti dice cosa devi fare, come farlo, quando farlo, cosa sognare, cosa sperare, chi accettare, chi respingere. La mente interpreta e ti distoglie dal qui ed ora e tu ti senti sempre più solo.

Bhe’ non sei affatto sola cara Anima, semplicemente sei disconnessa dalla fonte, dalla sorgente, da Dio, dall’Amore.

Ed ecco che questa lunazione vuole tirarti fuori dalla grotta nella quale la tua mente ti suggerisce di nasconderti per proteggerti. Esci dal tuo nascondiglio, come fa il granchietto che prudente esce e si muove di lato, pronto a fuggire in un attimo.

Ma tu non lo fare! non richiuderti!

Usa questa energia per mostrare la tua vulnerabilità, a te stesso prima di tutto!

E sappi che qualsiasi pensiero negativo non è del tuo Spirito, ma solo della tua mente.
Lo Spirito non pensa, sente!
Qualsiasi pensiero doloroso non è una tua credenza, ma della tua mente
E’ solo un ricordo e non è reale.

Devi trovare la forza di aprirti all’altro e di vedere nell’altro te stesso!

Vediamo dunque di sintetizzare questa Lunazione, cercando di comprendere la collaborazione di tutti i pianeti.

Sole, Luna e Mercurio splendono nel segno del Cancro in casa prima.

Il loro invito è quello di non cercare l’amore, e neppure di imparare a darlo o a riceverlo. L’amore non si da e non si riceve. In casa prima il suggerimento è: SII L’AMORE! 

Mercurio in Cancro: … ed esprimilo! comunica amore!

Marte in Cancro in casa seconda: abbi coraggio di essere vulnerabile. Questa deve essere la tua più grande risorsa!

Giove in Bilancia da poco tornato diretto in casa quinta: Gioisci della vita, ristabilisci armonia interiore, condividila con gli altri, vivi l’arte ed osservala in tutto quello che ti circonda. In un tramonto, in un dipinto..

Lilith in Sagittario in settima. E’ solo la tua mente a convincerti che il mondo ti respinge. Uno Spirito non può venir respinto perché e parte inscindibile della sorgente.

Saturno in Sagittario in settima ti sfida ad espanderti verso l’altro con fiducia, questo non significa permettendo a chi ti tratta male di ferirti, ma di non fare di tutta l’erba un fascio e piuttosto chiederti come mai tu permetti all’altro di ferirti? Quale credenza è legata a quel pensiero ed esperienza?

Plutone in Capricorno in casa ottava come abbiamo visto prima viene sfidato dall’opposizione di Marte e la quadratura di Giove ci stimola ad aver fiducia aumentando la tensione attraverso il desiderio di Pace.

Nettuno in Pesci casa decima ti stimola a connetterti con lo Spirito se vuoi conoscere la tua missione.

Kirone in Pesci in undicesima a dis identificarti dalle ferite collettive

Urano in Ariete dodicesima a risvegliare il Guerriero Spirituale

e Venere in Toro in dodicesima, come abbiamo visto, a liberarti dall’illusione della separazione.

e i Nodi Lunari?

Il Nodo Lunare Sud in Acquario parla di un collettivo rivoluzionario (visto che questo è un tema collettivo e non individuale), di qualcuno che voleva essere qualcuno, magari fiero del suo ruolo spirituale.

Il Nodo Lunare Nord in Leone in casa quarta dimora della Luna e dell’Anima, invita ad aprire il cuore all’Anima a riconoscere chi veramente sei! Il Sole (suo governatore) è in cancro congiunto alla Luna e Mercurio.

insomma.. Il tema natale sembra suggerire: Tu sei Amore! Non devi diventarlo, lo sei da sempre e per l’eternità, e dunque non devi per forza fare qualcosa per essere amato o visto, devi solo Essere chi veramente sei! 

e tutto fluirà da sé..

sei pronto a scoprirlo?

Che il vostro seme sia colmo di amore, possiate voi riconoscere la brillantezza del vostro Spirito e riconnettevi con la vostra Essenza, possiate semplicemente.. Essere.

Vi dedico questo video

Buona Luna Nuova a voi,

Con amore

Fonte : http://astrosapienza.blogspot.it/2017/06/luna-nuova-in-cancro-apriti-alla-fonte.html

Pagina FB : https://www.facebook.com/AstroSapienza/

La Luna nel Cielo
Alla scoperta della dimensione perduta dell’astrologia
€ 29.95

Luna
La magia dei cicli lunari
€ 15

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: