l'alba del sesto sole

LUNA NUOVA IN LEONE -CON ECLISSI TOTALE DI SOLE -21 AGOSTO 2017- : Grande opportunità di rinascita!

| 0 commenti

Se vuoi manifestare la tua missione e lo Spirito attraverso la Luce Solare, devi prima liberarti da vecchi schemi mentali e di chi pensi di essere

Allora siamo pronti?

Ci siamo! Manca davvero poco.

Il tanto atteso momento si sta avvicinando. L’eclissi parziale lunare ha aperto il primo spiraglio ed ora con un importante nuovo ciclo lunare siamo pronti ad accogliere la grande morte che ci invita ad una rinascita ancora più grande! Ma forse se piuttosto di “morte”, scrivessi “trasformazione” farebbe meno paura..? Si? Allora dobbiamo cambiare anche il significato che diamo alla parola e la nostra reazione ad essa.

Il 21 Agosto alle ore 20:29 (ora locale) la Luna si fonderà con il Sole e venendosi a trovare proprio sulla sua eclittica, alcuni riusciranno a vederla!

Solitamente la Luna Nuova non è mai visibile appunto perché troppo vicino al Sole. Ma questa volta si troverà nel punto perfetto per riuscire a coprire il Sole completamente regalando uno degli spettacoli più suggestivi che l’Universo possa offrire: Un Eclissi Totale di Sole, ne avete mai vista una?
(sto già programmando il viaggio in Argentina per il 2020, proprio quando Plutone di transito si congiungerà al mio Sole di nascita. Morte e Rinascita, quale momento migliore?)

Una lunga ombra attraverserà gli Stati Uniti d’America da Ovest ad Est! Durerà 2 ore e 41 minuti, ma la sua intensità sembrerà eterna, ed infatti lo sarà!

A livello simbolico questa lunazione ci darà la possibilità di piantare un seme nella profondità della nostra Anima, personale e collettiva, un seme “d’oro”, un vero e proprio diamante, insomma.. un dono prezioso e meraviglioso! Ma bisogna innanzitutto comprenderlo per accettarlo, e poi saperlo custodire e nutrire con grande amore e soprattutto fiducia! Altrimenti potrebbe regalare l’illusione di generare solo disastri ed angoscia interiore.

Infatti nell’antichità le eclissi venivano considerate presagi di sventura, morte di Re o politici, carestia, inondazioni, disastri naturali.. insomma.. di morte! Non è un evento che capita spesso, dunque non oso immaginare cosa potrebbero aver pensato a quei tempi quando tutto d’un tratto non solo vedevano sparire il Sole dietro una macchia scura, ma sentivano pure svanire il calore seguito da un inquietante silenzi.
“Oddio.. sta finendo il mondo”.
E’ vero, in alcuni casi sono morte figure importanti, ma sicuramente perché qualcosa di nuovo stava per nascere.

I ricchi e potenti, ben consapevoli di cosa stesse accadendo, utilizzavano questo sapere per controllare le masse (le menti), mostrandosi come indovini con il potere di far ritornare tutto come prima solo se… e noi siamo i discendenti di quelle anime manipolate con la paura!

Ed è da allora che le eclissi vengono temute e che ancora vengono considerate malefiche. Diversi, infatti, sono i rituali nati per cancellare l’effetto nefasto delle eclissi.
Ricordiamo che siamo tutti legati dal pensiero collettivo! E ricordiamo soprattutto che non siamo tanto propensi ad accettare il cambiamento con fiducia, fuggiamo dalla morte e da tutto ciò che sembra non essere luminoso e gioioso. Maggior ragione dunque, dobbiamo comprendere che come siamo legati dal pensiero, siamo legati anche nello Spirito e uniti alla sorgente divina.

Ma vediamo se riusciamo a mettere un po’ di Luce su quest’ombra!

Le Eclissi Totali di Sole sono molto potenti, vero!
Ma può un Universo così meraviglioso e benefico punire l’umanità e le sue stesse creature? 
Non credo proprio!

Infatti questi eventi sono sì intensi, ma altamente evolutivi e benefici se visti sotto la giusta Luce, la Luce dello Spirito, non della mente e dell’ego!

E lo Spirito nella forma si manifesta così: Durante un eclissi solare Energia maschile ed energia femminile si fonderanno in un perfetto abbraccio cosmico e grazie a questa fusione potremo ammirare l’Universo intero!

Analizziamo un attimo cosa accade a livello fisico.

Un’ombra (La Luna) copre la Luce del Sole fino a farlo sparire.
Quando tutto il Sole sarà coperto, il cielo diventerà buio e comincerà ad apparire il firmamento, gli uccellini smettono di cantare e la natura sembrerà addormentarsi. Cala il silenzio…
E’ un vero e proprio spettacolo. Il bagliore del Sole ad un certo punto farà apparire un diamante…
… Il tutto durerà poco meno di 3 ore, ma la sensazione che rimarrà nel cuore delle persone che hanno vissuto quel momento, sono sicura rimarrà per sempre. 

A livello simbolico l’ombra del nostro inconscio coprirà la luce del nostro ego, pertanto emozioni inconsce (Luna) sepolte potrebbero riemergere al fine di essere viste. Senza la Luce solare dell’Ego che rappresenta la nostra identità, maschera e ruolo potremmo pertanto sentirci meno sicuri e più vulnerabili.
Per dinamiche inconsce intendo dinamiche mentali, il lato ombra dell’Ego che non vogliamo riconoscere. Potrebbe dunque venirci rivelata la “nostra” arroganza, gelosia, manipolazione e mania di controllo, insomma il lato oscuro presente in ognuno di noi.

Iniziamo dunque col comprendere il lato ombra, quello che sarà più visibile. La Luna.
Le emozioni sono legate alla nostra mente, che di conseguenza è legata alle nostre storie.
Alla storia della nostra infanzia, del nostro karma, delle nostre incarnazioni, insomma alle nostre storie. Queste storie hanno creato una o più identità diverse dando vita alle cosiddette dinamiche mentali nonché credenze. Il modo in cui reagiamo a queste emozioni inconsce ha costruito il nostro Ego.

Le emozioni della mente vanno dall’euforia all’estrema sofferenza, mentre il sentimento dello Spirito non va mai agli estremi in quanto lo Spirito non vive nella dualità. Dunque se state soffrendo o state vivendo un momento di immensa gioia, state provando un emozione. Piacevole se la vostra mente sostiene che sia positiva, meno piacevole se sostiene il contrario. Ad ogni modo le emozioni fanno parte dell’Ego non di chi siamo veramente!

Cosa dunque avviene in noi durane un eclissi?

La luce dell’Ego (Sole), di quell’Ego che indossa la maschera mostrando solo il suo lato migliore, viene momentaneamente spenta ! Le emozioni inconsce (il nostro lato oscuro) riemergono e noi dobbiamo prenderne atto.

Nessuna paura! anzi, Alleluja! Vuol dire che siamo pronti ad affrontare qualcosa di molto, molto  importante al fine di poterla lasciare andare.

Attenzione però a non interpretare l’ego sempre e solo come negativo! Nell’universo nulla è negativo o positivo, tutto dipende da come lo manifestiamo.
In astrologia evolutiva il Sole nel tema natale indica il ruolo che dobbiamo interpretare per manifestare la missione dello Spirito. Non è pertanto affatto negativo! Diventa però un Sole che non può adempiere alla sua missione  se indossa una maschera per nascondere le paure e la sua sicurezza interiore! In quel caso sì, manifesterebbe l’Ego in modo non appropriato intrappolando lo Spirito impedendogli di manifestarsi.

Il Passaggio della Luna sul Sole pertanto, va ad oscurare momentaneamente l’Ego per far riemergere quelle emozioni e convinzioni che ci impediscono di splendere come dovremmo! E’ pertanto un momento meraviglioso di profonda pulizia interiore, che ovviamente non richiederà 3 ore del nostro tempo, ma in quelle 3 ore verrà attivato un processo importante.

Se noi accoglieremo questo invito, ad eclissi terminata, il Sole tornerà a splendere di Luce Nuova.
La luce dello Spirito che si manifesta nel nostro corpo come forma, affinché noi tutti possiamo manifestare la nostra missione divina. Ecco il suo scopo evolutivo che si manifesterà nell’arco di mesi.

Se le eclissi sono legate alla morte, significa che siamo pronti per far morire una parte di noi stessi, siamo pronti a lasciare andare un atteggiamento mentale che non è più utile alla nostra “evoluzione”, un atteggiamento che ci impedisce di prendere coscienza di chi siamo veramente.
Non dobbiamo dunque porre l’attenzione sul Sole che sparisce e porta l’oscurità, ma sull’Universo che appare per portare consapevolezza e verità! Quell’Universo vuole ricordarci che prima di essere il Sole, siamo la Coscienza Pura.

Anche noi dunque come riflesso di quanto accade fuori (nel cielo) dobbiamo osservare il tutto da un’altra prospettivadal punto di vista dello Spirito e della coscienza, o la mente stessa che si focalizza sugli oggetti (soprattutto quando spariscono) ci inghiottirà e ci manipolerà con la paura e la resistenza.

Mai sentito questa frase? “Se piangi di notte per il sole, le lacrime ti impediscono di vedere le stelle”

Non piangete dunque per le vostre difficoltà e sfide, non piangete neppure per il vostro lato oscuro condannandovi o sentendovi in colpa, non temete le eclissi e neppure gli aspetti dinamici nel vostro tema natale, o la mente vi impedirà di vedere l’aspetto evolutivo di ogni vostra esperienza.

Sintonizzarsi con la giusta frequenza è sempre assai importante, perché determinerà l’emozione o il sentimento con cui vivete la vostra realtà.

Parlo spesso di mente e Spirito nei miei articoli e sul mio diario personale e ci tengo a fare un importante precisazione.

Quando parlo di mente non parlo solo di mente inconscia, ma anche della mente conscia.
Parlo di quella parte di noi che pensa, che programma, che teme, che si preoccupa, che sogna un futuro migliore, che lotta per conquistare dirigere e controllare, insomma parlo della parte di noi che si identifica con la nostra personalità, con un IO, con le nostre idee, dinamiche e concetti mentali, chi siamo veramente è tutt’altra cosa, chi siamo veramente è Spirito. Siamo un frammento dello Spirito che splende attraverso il Sole.

Ma torniamo a valutare l’aspetto astrologico di questa eclissi e novilunio.

Astrologicamente parlando il Sole governa il segno del Leone, e proprio in questa lunazione vibra nel suo segno.  Entrambi (Sole e Leone) ci parlano di Ego, di personalità. (bhé tutto il tema natale ci parla di personalità in realtà, ma il Sole è il centro della nostra personalità e per essere vitale deve venir nutrito e custodito)

Mettendolo in relazione ad un eclissi solare, è facile intuire intuire che l’Ego deve essere momentaneamente (ed intensamente) spento per portare attenzione altrove!
L’Universo vuole forse mostrarci se stiamo proiettando il nostro lato ombra nascondendo dietro il bagliore della nostra personalità o se stiamo manifestando lo Spirito nella forma.

Vuole forse porre l’accento sulla nostra parte ombra, l’altro lato della nostra personalità, quello che nascondiamo e che difficilmente mostriamo pure a noi stessi, quello che non vogliamo affatto riconoscere!
Quella parte di noi che ci manipola a nostra insaputa, quella parte di noi che ci tiene ancorati ad una credenza e ad una convinzione talmente radicata in noi da essere diventata inconsapevole.
Quella parte di noi che manipola e controlla e ci impedisce di splendere!

Bhe’ non è forse positivo diventare consapevoli della parte di noi che ci auto-sabota, che controlla tutto e tutti (noi compresi) e che ci limita impedendosi di scoprire chi siamo veramente?

Non è forse utile ed importante togliere il velo dell’illusione per scoprire quale reale paura si nasconde dietro un atteggiamento arrogante, insicuro o egoico per tornare a splendere come dovremmo?

Io direi di si! E se qualcuno dice di no, sono certa che è la sua mente a rispondere.

Questa eclissi totale potrebbe dunque andare a stimolare parti importanti in alcuni di noi, soprattutto in coloro che hanno pianeti che vi entrano in contatto attraverso un aspetto planetario.
Ma attenzione. L’orario dell’eclissi sarà il momento in cui questo aspetto verrà attivato, non sarà momento in cui verrà rivelato! Le eclissi infatti hanno effetto fino a sei mesi prima e dopo. Ogni pianeta che dal quel giorno andrà a toccare quel punto porterà maggiori informazioni ed attiverà altre parti del nostro lato ombra, a dipendenza degli aspetti che farà con il resto del tema natale.

A livello personale occorre analizzare il vostro tema natale, occorre osservare quali aspetti si trova a formare questa congiunzione con i vostri pianeti di nascita, ma occorre soprattutto comprendere la storia del vostro tema natale prima di poter trarre conclusioni.

A livello collettivo, lo dice la parola stessa collettività, siamo tutti connessi e pertanto le scelte che faranno gli altri influenzeranno anche coloro che non avranno un contatto personale e diretto.

A livello mondiale invece, potrebbero esserci grandi cambiamenti che spingeranno l’umanità ad evolvere e cambiare qualcosa. Magari a livello politico, in America soprattutto visto che l’eclissi attraverserà tutti gli Stati Uniti e questa eclissi cadrà proprio sull’Ascendente del Presidente Donald Trump!

staremo a vedere..

Andiamo ora ad analizzare il tema natale della lunazione, a livello collettivo, ovvero inserendo i dati dell’orario esatto del novilunio (alle nostre latitudini!)

Sarà il segno dei Pesci ad ascendere ad Est (alle nostre latitudini) incoronando Nettuno e Giove governatori di questo importante evento.

Nettuno si trova in casa prima, mentre Giove si trova in casa settima.

Direi molto interessante trovare Nettuno nella casa dell’Ariete, dell’individualità, della maschera e della personalità. Un aiuto in più per dissolvere l’ego ed espandersi oltre.

Dissoluzione di confini, di questo ci parlano il segno dei Pesci e Nettuno.
Dobbiamo dissolvere i confini che ci separano dall’altro! Dobbiamo abbandonare ogni maschera! Dobbiamo uscire dalla nostra zona comfort, dobbiamo davvero fare uno sforzo per voler cambiare ed incontrare l’altro e nella sua bellezza trovare il nostro riflesso, rendendoci conto che siamo davvero tutti Uno, ma più che a rendercene conto a livello mentale, è ora di sentirlo a livello spirituale.

Solo cosi possiamo sentirci veramente uniti al tutto!

Parliamo spesso di Anima, Spirito, Risveglio, Unione, Amore universale, Luce e Amore, ma poi alla prima offesa o giudizio che subiamo ci ritiriamo in noi stessi, accusiamo l’altro o iniziamo ad interpretare con la nostra mente ogni cosa, cercando di trovare la risposta alle nostre domande, cercando di capire chi ha ragione e perché, cercando non solo conferme ed approvazione, ma anche sostegno dagli altri, cercando anche di voler sapere come mai attiro a me ancora queste situazioni, facendoci i complimenti se siamo riusciti a pensare a noi stessi per una volta.

Ma questo non è apertura, è ancora controllo mentale, è l’ego travestito da ricercatore spirituale. E’ ancora la mente che sta interpretando il ruolo dello Spirito, e questo è il ruolo più difficile da smascherare.
Quanto più è vicino al suo smascheramento, più ci illuderà di essere Spirito in cerca di se stesso. Quando lo Spirito, in realtà, non cerca proprio nulla, e men che meno ha bisogno di comprendere qualcosa.

Dobbiamo diventare osservatori della nostra realtà, pertanto dobbiamo smettere di giudicare o prendere le parti. Dobbiamo andare oltre, e diventare neutrali. Non dobbiamo diventare degli angeli che controllano le proprie emozioni, dobbiamo avere il coraggio di smascherare le dinamiche mentali e ringraziare l’altro che ce le mostra. (Giove in Bilancia in casa settima, l’altro è il tuo specchio).

Dobbiamo uscire dalla dualità e non vedere più alcuna separazione con l’altro che è la proiezione della nostra mente e l’estensione del nostro Spirito.

Dobbiamo abbandonare ogni controllo! Dobbiamo smettere di convincere gli altri e noi stessi che abbiamo ragione.
Ogni volta che cominciamo una frase con “io” è l’ego che sta parlando. Ogni volta che dobbiamo dimostrare qualcosa.. stiamo sempre nell’ego.

Un ego che cerca approvazione non sarà mai soddisfatto e mai smetterà di cercare.

Senti che ancora ti manca qualcosa?
Vivi momenti di confusione?
Senti di avere un ruolo da mantenere?
Senti di essere più evoluto di qualcun’altra?
Senti di esserlo di meno?
Ti senti ancora triste e vuoto?

Rifletti su questa domanda…

Come fa uno Spirito a sentirsi triste e vuoto se è il tutto ed è amore?

impossibile! Lui non percepirebbe mai queste sensazioni.

Se sentiamo queste emozioni è perché siamo ancora sotto l’ipnosi della nostra mente.
La mente è un identità costruita nel tempo, non è reale, ma ci siamo talmente identificati con essa da esserci dimenticati di chi siamo veramente.

altre riflessioni…

Perché soffriamo enormemente quando perdiamo le persone che amiamo, come possiamo perderle se siamo uniti nello Spirito? non significa forse che ci sentiamo soli e separati dal tutto?

Quanti likes e commenti aspettate in Facebook? come vi sentite dentro quando venite ignorati o non compresi o magari addirittura contraddetti malamente? Perché ancora cerchiamo approvazione?

Perché ancora sentiamo che manca qualcosa, perché continuano a cercarla? Perché nonostante tutto ci sentiamo ancora un po’ soli e vuoti? Perché aspettiamo l’anima gemella? E soprattutto, perché soffriamo?

Chi cerca l’anima gemella e chi soffre quando perde qualcosa e qualcuno? La mente che vive nell’illusione della separazione, nel passato e nel futuro.

Non è vero che soffriamo perché nella nostra infanzia i genitori non ci hanno amato abbastanza, questa è solo una nostra proiezione, una scusa alla quale la nostra mente ci tiene ancorati per continuare ad avere il controllo su di noi ed impedire il risveglio dello Spirito.

La verità è che non non siamo più bambini. Non solo siamo cresciuti, ma stiamo vivendo in un altro tempo! il presente! ed in questo presente non abbiamo più bisogno dei genitori, ma solo di sapere chi siamo, e noi non siamo affatto la nostra storia.

sono solo storie.. storie su storie. Storie dolorose si, ma sono storie che ci racconta la mente. Traumi passati ai quali la mente ci tiene ancorati. Ed ognuno ha la sua storia.

Ed ho pieno rispetto per ogni storia! credetemi! Ma ho fatto esperienza di cosa vuol dire risvegliarsi dall’influsso di un dolore legato ad una storia per scoprire in un secondo cosa vuol dire essere Spirito, pertanto ora la mia intenzione è di attirare la vostra attenzione allo Spirito, non alla sofferenza della mente non reale, raccontandovi la storia che la vostra mente vi racconta ed alla quale vi tiene ancorati.

Alcuni alle spalle hanno una storia davvero tragica, e li stringo in un forte abbraccio, ma è sempre una storia passata, non fa più parte della realtà, e se ne fa parte, allora occorre accettarla, perché non siamo in grado di cambiare la realtà della creazione, ma la mente ovviamente vorrebbe avere il controllo su tutto!

Ogni storia, essendo parte del passato e non del qui ed ora (il presente), non deve essere guarita, deve solo essere lasciata andare, altrimenti continuerai a guarire una storia dietro l’altra, e quando le avrai guarite tutte, ne arriveranno ancora o si presenterà la paura del futuro, che poi è legata ad una storia del passato.

Potremmo andare avanti all’infinito risolvendo una storia dietro l’altra.. ed intanto il tempo passa e noi aspettiamo la tanto attesa felicità alla quale ci afferriamo coi denti stretti facendo ben attenzione a non lasciarla andare. Ancora.. mente.

E cosa c’entra tutto questo con il nostro tema natale?

Il tema natale racconta le nostre storie!
In un tema natale possiamo leggere le dinamiche della mente, conscia ed inconscia, possiamo individuare una possibile storia karmica e pertanto possiamo individuare da quali storie dobbiamo dis identificarci e quali siamo chiamati a trasformare grazie a questa eclissi solare!

Una volta che non diamo più potere alle storie della nostra infanzia e del nostro karma, possiamo utilizzare le vibrazioni planetarie del nostro tema natale in modo evolutivo e per adempiere alla nostra missione divina, più che personale!

Una parte del nostro Ego deve morire. Una dinamica mentale sta per risalire in superficie, non dobbiamo dunque focalizzarsi solo sull’ombra della Luna ma dobbiamo osservare la magnificenza dell’Universo intero! per permettere alla luce di risplendere attraverso di noi.

Se vogliamo un nuovo inizio dobbiamo essere disposti ad accettare una fine.

Una sintesi sul tema natale di questa eclissi.

Sole, Luna, Nodo Nord e Marte, si troveranno tutti nel segno del Leone in casa sesta.
che meraviglia!

La direzione dell’Anima (Nodo Nord) sembra indicare che abbiamo la possibilità di offrire le nostre azioni (Marte) al servizio all’umanità una volta che abbiamo trovato il coraggio (sempre Marte) di trasformare il lato ombra in luce (eclissi), siamo nell’umile casa della vergine!

Questa eclissi forma tra l’altro un perfetto trigono con Urano in Ariete che splende nella casa delle risorse. La nostra risorsa sarà proprio questo cambiamento radicale come suggerisce l’articolo su Urano retrogrado. 

Ma non solo questo evento verrà sostenuto da Urano, ma anche da Saturno che splende a casa sua nel segno del Sagittario, ancora in moto retrogrado fino al 25 Agosto.
Sembra proprio che stia facendo gli ultimi passi all’indietro prima di lanciarsi in avanti, ricordiamo che si trova nel segno del Sagittario e per poter comprendere meglio cosa intendo, immaginate l’arciere che tira la freccia verso se stesso prima di lanciarla verso l’obiettivo.
L’energia che arriva da parte di Saturno sarà di grande sostegno! si sta preparando a lanciare…

Dobbiamo davvero liberarci dai concetti e dalle dinamiche mentali per fare un ulteriore passo verso il risveglio di coscienza, se vogliamo risvegliarci da un illusione che dura da migliaia di anni e scoprire chi siamo veramente.

Siamo anime in cammino, ognuno con il proprio dono e missione da mettere a disposizione come servizio. Fino a che seguiremo gli obiettivi della mente non saremo profondamente in contatto con il nostro dono, e lo faremo più per nutrire l’ego, piuttosto che per servire la collettività.
Non siamo nati per decidere noi come vivere la nostra vita e come attirare attenzione e riconoscimento, quello è l’ego a volerlo. E fino a che seguiremo i suoi desideri, difficilmente potremo scoprire la missione dell’Anima.

Mercurio ancora in moto retrogrado ci invita a dis-identificarci da vecchi schemi mentali, la mente deve perdere potere e soprattutto controllo per dare spazio allo Spirito di espandersi.

Doveste pertanto sentire ansia e confusione, non presentate loro la paura, permettete all’ansia e alla confusione di farvi visita, potreste essere testimoni di una dissoluzione importantissima, quella della vostra mente. Più cercherete di voler controllare l’ansia, e più cercherete di respingerla, più state opponendo resistenza al risveglio.

Lasciatevi fluire, permettete all’Universo di mostrarvi cosa siete pronti a lasciar morire, cosa siete pronti a trasformare, cosa siete pronti a lasciar andare. Mollate ogni resistenza e paura! ed accogliete con gioia questa eclissi, come la accolgono e la attendono coloro che hanno prenotato questo viaggio anni in anticipo!

Mi rendo conto che questo articolo è stato un po’ lungo, ma un evento importante come questo ha bisogno di una comprensione profonda, o rischiamo di venir succhiati dalla collettività ancora convinti ed ancorati al pensiero che le eclissi sono presagio di disastro, morte o sventura! Tutt’altro!

si parla di vera e propria rinascita!

Questo è un evento meraviglioso per ognuno di noi!

La morte dell’Ego è la libertà dello Spirito!

perché temerla? Non vi è cosa più bella al mondo del risveglio!

Buona rinascita!

un abbraccio,

Claudia Sapienza

Fonte : http://astrosapienza.blogspot.it/2017/08/luna-nuova-in-leone-con-eclissi-totale.html

Pagina FB:

 

La Luna nel Cielo
Alla scoperta della dimensione perduta dell’astrologia
€ 29.95


Grazie...

Condividi

Lascia un commento