Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

PER RISOLLEVARE L’ANIMO LA COSA MIGLIORE è CAMMINARE

| 0 commenti

whatsnew_camminare+fa+bene

 Per risollevare l’animo, la cosa migliore è camminare!

Camminare ci aiuta ad allontanare i dolori e ad aprire la nostra mente, a schiarirci le idee e ad uscire dalla routine di tutti i giorni. È un gesto semplice, ma liberatorio a livello personale, sia dal punto di vista fisico sia psicologico.

Camminare o realizzare un’altra attività fisica tutti i giorni ci mette in moto e ci aiuta ad avere una vita produttiva e soddisfacente a livello emotivo. Camminare, per esempio, può essere utile per allontanarsi da uno stato d’animo negativo che limita la capacità di uscire da uno stato depressivo.

In questo modo, infatti, grazie alla stabilità e alla ripetitività di un’abitudine sana come camminare, le persone si liberano dei pensieri negativi e delle emozioni dolorose che le hanno soffocate per tanto tempo, a causa delle situazioni di stress costante che siamo soliti vivere.

La ricetta migliore per stare meglio: camminare tutti i giorni

Avere l’abitudine di uscire a camminare almeno un’ora ogni giorno è una delle migliori “medicine”, sia per un cervello in stato depressivo o in ansia, sia per un corpo affaticato, instabile e dolorante.

Sempre se possibile, le passeggiate dovrebbero svolgersi all’aria aperta, perché la pace e il contatto con la natura ci aiutano a staccarci dalla frenesia e a stabilire un contatto tranquillo con le nostre emozioni ed i nostri pensieri.

La nostra mente e il nostro corpo “hanno una vita difficile”, a causa della routine e dello stress a cui li sottomettiamo ogni giorno. Così, in seguito alla mancanza di esercizio fisico, il nostro cervello diventa più lento, pesante, pigro, depresso e ansioso.

È allora che iniziamo a notare che non ricordiamo bene le cose, che non abbiamo voglia di fare niente che esca dalla nostra quotidianità, che nessuna attività è poi tanto interessante o gratificante quanto restare seduti sul divano del nostro salotto, ecc.

Camminare è un simbolo di liberazione personale e mentale, “dell’acceleramento equilibrato” della nostra mente e del contatto con nuovi stimoli che possono risultare gratificanti.

Benefici di camminare

Camminare è un buon modo di liberare la mente

Siamo fatti apposta per muoverci ed è per questo che il nostro corpo e la nostra mente lo apprezzano tanto. Con un esercizio così semplice, riusciamo a liberare la mente e a schiarirci le dee, rendendo piùcreativo ed efficace il nostro cervello.

Grazie alle passeggiate, ci regaliamo la possibilità di relativizzare i nostri problemi e di entrare in contatto con il nostro Io più profondo, quella parte di noi alla quale, nella voragine della quotidianità, non prestiamo attenzione.

Ovviamente, questi benefici non si ottengono da un giorno all’altro, c’è bisogno di svolgere questa attività per almeno una settimana. In questo modo riuscirete a:

  • Allontanare le preoccupazioni dal cervello e ristabilire una neurochimica sana ed equilibrata. Ciò aiuta a riattivare in modo efficace i lobi frontali ed il nostro sistema limbico, mettendo ordine tra i nostri pensieri e le nostre emozioni.

Camminare nei Boschi
Il bosco italiano. focolare, natura, tradizioni e itinerari
€ 20.9

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: