l'alba del sesto sole

PERCHE’ LE DONNE VIVONO E “SENTONO” DI PIU’ IL CAMBIAMENTO VIBRAZIONALE

| 1 commento

ReseauDivinUniversel

Perché le donne vivono e ”sentono” di più il cambiamento vibrazionale?

di Caroline Mary Moore

 

Da alcuni anni, nel mondo transpersonale e spirituale, si è preannunciato un cambio vibrazionale che potrebbe condurre l’umanità a compiere un salto evolutivo. Dal Macro Cosmo al Micro cosmo, questo balzo molto atteso, significherebbe trascendere la tridimensionalità: oltrepassando i limiti rinchiusi nei primi tre corpi sottili e i loro chakra, che vale a dire – i livelli di coscienza determinati dagli impulsi biologici, emozionali e mentali, presieduti nei cinque sensi e loro interpretazioni riduttive della vita.

Uscendo poi, della tridimensionalità, si procede, transitando brevemente dalla quarta dimensione, paragonabile al quarto corpo sottile e chakra, ovvero nel nucleo del Cuore – il centro alchemico paradossale che trasforma e unifica le separazioni dualistiche sciogliendo e forgiando, senza pregiudizi o condizioni, quello che è duale in uno.

Spianando la strada per la destinazione finale, il Cuore ci apre la porta alla  quinta dimensione, e alla rinascita, l’ “ascensione” spirituale: perché nel rinunciare alla volontà del piccolo “io” troviamo la via, e l’Anima, non più declassificata ausiliare all’ego, riprende la posizione di guida, volonterosa di compiere la sua “missione” predestinata.

Tutti i ricercatori spirituali conoscono questo itinerario, anche se nessuno sa in verità se, in pratica, succederà com’è previsto.

Usare la cautela nel fare “previsioni” è saggia, eppure non si può negare l’evidenza che qualcosa di straordinario stia accadendo, noi ci stiamo trasformando; e malgrado le apparenze, ogni giorno sempre più persone sperimentano (in maggioranza donne), anche se solo per un attimo sfuggente, esperienze “spirituali” che a volte sono sufficienti, abbastanza per innescare il processo di risveglio all’auto esplorazione.

Questa rinascita spirituale, tuttora in accelerazione, è nota fin dai primi anni del secolo scorso, ma quali sono i motivi che rendono le donne più propense a compiere questa rivoluzione spirituale, e come mai lo sentono fisicamente in maniera più intensa degli uomini?

image001 (1)

 

Una risposta può essere trovata nel modo in cui l’energia sottile funziona nel corpo delle donne. Guardando l’immagine sopra come punto di riferimento, anche se il chakra della radice è considerato unipolare e punta verso la terra, l’energia di questo chakra, essendo il centro di riproduzione, è molto forte e interagisce come per l’intero  sistema anteriore dei primi sei chakra: come dei magneti che si agganciano cercando un loro equilibrio tra gli opposti.

Notiamo che prevalgono “attivamente” il PRIMO – TERZO  – QUINTO chakra negli uomini, favorendo generalmente, l’espressione e la ricerca dei seguenti temi:

Generare denaro, sesso, forza fisica, sopravvivenza/salvaguardia (primo chakra), potere personale, indipendenza, intraprendenza, pensiero/intelletto, identità lavorativa, competitività (terzo chakra) libera volontà, responsabilità materiale, comunicazione informativa, autorità decisionale (quinto chakra).

Nel sistema energetico delle donne prevalgono “attivamente” il SECONDO – QUARTO – SESTO chakra, favorendo generalmente, l’espressione e ricerca dei seguenti temi:

La fusione (sensualità), il “sentire”, il nutrimento emozionale, le relazioni/famiglia (seconda chakra), l’amore, il romanticismo, i sentimenti, la trasformazione sociale (quarto chakra) l’intuizione extrasensoriale (sesto senso), il pensiero profondo/riflessione, il mistero, vedere “oltre”, percepire quello che non si vede (sesto chakra).

Anche se in quest’articolo si possono offrire solo alcune indicazioni generiche, sono abbastanza da rendersi conto che lo stato energetico umano standard e inconsapevole è degno del titolo del best seller, pubblicato nel 2000 di John Gray: “Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere”. Tuttavia, sono passati sedici anni dalla pubblicazione, oggi il rapporto energetico tra i sessi opposti è impegnato nella fase critica di una metamorfosi straordinaria, evidente soprattutto nel momento in cui rispondiamo alla domanda iniziale: quali sono i motivi che rendono le donne più propense a compiere questa rivoluzione spirituale? Se prendiamo in considerazione questa chiave di comprensione:

 

  • L’energia “attiva” è di polarità maschile/positivo.
  • L’energia “ricettiva” è di polarità femminile/negativo.

 

Possiamo affermare che: gli uomini esprimono con un’unica polarità di energia “attivo/maschile” nei loro centri di forza “attivi/maschili”. Mentre guardando l’immagine sopra, si nota come le donne esprimono entrambi due le forze, ossia: in modo “attiva/maschile” nei loro centri di forza “ricettivi/femminili”.

Inoltre, se molti uomini ancora mostrano difficoltà nell’esprimere le caratteristiche femminili ricettive del 2°-4°-6° chakra, le donne sperimentando e manifestando gli attributi maschili negli 1°-3°-5° chakra da quasi un secolo. Caratteristiche, che una volta furono vietate alle donne, obbligando la “ricettività” femminile a deformarsi, bloccandola nell’espressione energetica di “passività” e di conseguenza: degradando le donne a mere “dispensatrici di piacere e nutrimento”, favorendo e consolidando un mondo bellico, privo di sentimenti autentici, presieduto da un’autorità patriarcale.

 

Quest’unicità energetica si rivela pertinente nel momento in cui la parità dei sessi, che ha avuto il suo inizio nel Regno Unito, quando il movimento di emancipazione femminile riuscì, nel 1918, a ottenere ciò per cui lottavano – il diritto al voto femminile, consegnando alle donne occidentali la chiave d’accesso al mondo degli uomini, svegliando nuovamente la coscienza “attivo/maschile” nei loro centri “ricettivi” (1°-3°-5° chakra).Questo passo liberatorio ha innescato una reazione energetica a catena di grande rilievo che ha messo davanti all’uomo (come nell’immagine sopra) l’attrazione energetica inconsapevole che  sta perdendo il suo potere magnetico d’impulso tipico della tridimensionalita. Vivere un rapporto,oggi più che mai,è una scelta consapevole d’amore e non più per obbligo;la donna è sempre più autosufficiente e meno co-dipendente.

Come mai le donne sentono fisicamente in maniera più intensa il cambio vibrazionale?

Ancora una volta la risposta risiede nelle particolarità dell’energia femminile. I dolori fisici, che stanno segnando soprattutto le donne, sono segni della grande richiesta energetica per “radicare” la nuova coscienza a “terra”. Che siamo madri oppure no, le donne, possiedano di natura la capacità di co-creare, di unire le forze opposte nell’unica realtà dove scorre l’esistenza – nel qui e ora.

I cosiddetti “sintomi d’Ascensione” oggi sono presenti in tutto il mondo. Se li avete, allora il vostro corpo è in simbiosi con la Madre Terra in pieno travaglio. Ormai, il dolore delle sue doglie è evidente su tutto il pianeta, e noi, insieme con lei, offriamo in dono il corpo come veicolo, come una presa elettrica, usando le gambe e piedi come delle prolunghe che congiungono e amalgamano il corpo umano insieme con quello della Madre, creando una rete fitta di purificazione che scarica a terra, lasciando andare quello che non serve più, radicando il nuovo sul tutto il globo. Prima che la nuova energia possa fluire verso l’alto, deve poter scorrere in giù, verso le radici della coscienza, ancorando la nuova frequenza vibrazionale necessaria e le donne fisicamente doloranti offrono quest’amore incondizionato creativo a tutta l’umanità.

Le Anime che hanno scelto questo destino di sorellanza sono i testimoni del Perdono collettivo, sostenuto anche dagli Astri in questo periodo cosi raro ed energeticamente intenso. Una guarigione, soprattutto, di tutte le antenate (donne in particolare) attraverso il tempo, necessario per liberare l’umanità dal suo passato oscuro di “vittime e carnefice”: Sarà il mondo femminile a chiudere finalmente il cerchio di dolore, a perdonare le ingiustizie imposte sulle donne giudicate e trucidate per una sola colpa – ad essere in grado di procreare la vita. Ora quella stessa “colpa”, paradossalmente sarà il “dono” che assisterà nell’ unire contemporaneamente, ombra e luce insieme, trasformando il mondo per tutta l’umanità.

Sul piano energetico, tramite i nostri disagi, tutto ciò sta accadendo proprio ora.

Caroline Mary Moore

 

Nota: L’immagine sopra è un esempio generico di base. Ogni individuo esprime un campo energetico personale e originale. L’energia cerca sempre un equilibrio tra le forze opposte e complementari a prescindere di qual è la nostra scelta di coppia.

 

I miei libri @

http://www.edizionidelcigno.it/index.php/radicarsi-nel-corpo.html

www.edizionidelcigno.it/index.php/la-rivoluzione-interiore-vivendo-sotto-l-occhio-della-tigre.html

seguimi@

https://www.facebook.com/dalleclissedellessere.almisterodelvuoto/

https://www.facebook.com/radicarsi.nelcorpo/

 

 


Grazie...

Condividi

Un commento

  1. Buffo che entriamo nell’era del ‘Tutto e’uno’,ma tante guru del web proprio nn ce la fanno a nn ribadire,ad ogni occasione,nn dico il superamento delle distinzioni di genere,ma il loro, malcelato ,complesso di superiorita’(inferiorita’ 😉

Lascia un commento