Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

QUANDO L’AMORE è KARMICO

| 1 commento

twin_flames_unite_by_thesilentwarrior89-d8xczuc

 

LEGAMI KARMICI

Il legame karmico si forma tra le anime durante le vite precedenti quando profonde emozioni le uniscono insieme.
Un compagno/a d’ anima karmico potrebbe essere stato il vostro innamorato, ma anche vostro fratello, vostra madre, vostro figlio, ma anche il vostro peggior nemico. Potreste esservi amati
reciprocamente. Uno di voi potrebbe aver amato e l’altro odiato.
Di una cosa siamo certe e cioè che quando la persona appare nella nostra vita occorrerisolvere il karma o la lezione di vita precedente.

“..i miei occhi erano prigionieri dei tuoi occhi.

I tuoi erano profondi, magnetici e tristissimi,
i miei febbrili, selvaggi e pieni d’ amore, da subito.
La mia anima aveva riconosciuto la tua,
mi sentivo a casa.”

Ci sono due aspetti fondamentali che caratterizzano il primo incontro con un compagno d’ anima karmico, lo sguardo e la familiarità.
Lo sguardo però non è luminoso o limpido, è al contrario spesso sfuggente, profondo, probabilmente a causa del bagaglio di esperienze passate che si attivano al momento dell’ incontro.
In generale è capitato a tutte voi di essere catturate da uno sguardo, un sorriso, o anche una semplice stretta di mano, a volte però a questo si aggiunge la sensazione di un vero e proprio ricongiungimento.
Questo perchè le due esistenze si erano solo momentaneamente interrotte a causa del passaggio da una vita all’ altra.
La familiarità è intesa come la magia del ritrovamento, il riconoscimento di chi abbiamo amato o odiato in una
o più vite passate. Proviamo subito una forte empatia. Una sensazione di unione e vicinanza. Quando siamo in presenza di questa persona entriamo in una sorta di incantesimo dal quale chi ci è accanto difficilmente riesce a staccarci.
Questo perchè si è riattivata un’ antica emozione.

“ le nostre anime insieme erano in perfetta armonia ma
non appartenevano a questa terra..
e io non riuscivo a staccarmi fisicamente da te…
lunghissimo e dolorosissimo il momento in cui ci siamo
salutati sulla porta di casa tua la prima volta”

Quando appare un compagno/a d’ anima nella vita presente l’incontro può avere spesso l’ effetto di un uragano ma voi non potrete opporvi in alcun modo. Non si può in alcun modo evitare l’ incontro con un compagno d’ anima karmicoperchè ognuna di noi al momento della presente incarnazione  sceglie il proprio percorso esistenziale e di conseguenza anche i propri amori che servono al nostro cammino evolutivo.

L’incontro è perciò ineluttabile.

Le relazioni karmiche hanno tutte un potere rigenerante o degenerante ma trasformano la nostra Anima per sempre e danno sicuramente moltissimo in termini emotivi.
E’ come se mangiassero la nostra vita, la dominano, la travolgono, la gestiscono al punto che non siamo più padrone dei nostri spazi ma soprattutto delle nostre emozioni e dei nostri pensieri.

“ e poi…ti vedo…

tu e il tuo broncio
tu e la tua voce
tu e il tuo modo di fumare
tu e il tuo modo di muoverti
e io..
io che non riesco ancora a gestire l’ emozione di rivederti
un’ emozione sempre inaspettata
così violenta 
così intensa
il mio cuore batte in modo irregolare “

Gli amori karmici hanno una forte attrattiva sulle persone, nonostante spesso portino con sé una dose di dolore, sofferenza e difficoltà.
Non dobbiamo però pensare che un rapporto d’ amore soprattutto se doloroso ci porti solo sofferenza e rancore.
Ogni rapporto nel quale c’è un innamoramento ha in sé una portata evolutiva, è un percorso di vita che segna la nostra Anima. Ogni amore ha una sua dignità.
E con tale dignità va vissuto e considerato.

Per crescere abbiamo infatti bisogno di esperienze molto forti, travolgenti che ci risvegliano dal torpore emotivo e
spirituale
in cui viviamo. L’esperienza della fine di un amore può risultare tra le più utili per ridisegnare la propria vita anche se la viviamo in modo molto doloroso.
Il dolore può essere un insegnante senza pari. Ci segnala quando qualcosa nella vostra vita non è al suo posto.
Sia che si tratti di dolore dell’ anima o del corpo, esso aiuta a crescere.

L’ Universo è benevolo con noi e ci offre sempre la possibilità di evolvere. Quando ci troviamo davanti a un karma molto pesante e abbiamo necessità di guarire vecchie ferite l’ universo ci offre il dono di un amore intenso.
Un amore così potente che ci permette di conoscere noi stesse ad un livello molto più profondo e ci permette di scoprire
 la potenza dell’ amore incondizionato.

E così lui/lei entra nella nostra vita e noi nella sua per imparare e insegnare qualcosa come in uno scambio di lezioni. Percorrere un tratto di vita con questa persona, breve o lungo che sia, può rivelarsi  un’ esperienza di guarigione
straordinaria
. Puoi apprendere le lezioni di cui la tua anima ha bisogno.
Così come non possiamo opporci all’ incontro così non potremo opporci alle lezioni che il compagno d’ anima ci porta.

“Sei fuggito dopo poco tempo,
quel tempo in cui io sono stata nella tua vita,
il tempo in cui forse dovevi imparare da me
ciò che ti serviva per crescere e tornare con la persona che ami…
tu sei la persona che mi ha permesso di conoscere
la parte più bella di me, 

la mia parte più vera,
è grazie a te che è iniziata la mia guarigione,
è grazie a te se riesco a sentire un amore
tenero, potente, infinito”

E’ possibile che non trascorrerai necessariamente con lei/lui il resto della tua vita, ma puoi anche separarti e poi ricongiungerti dopo anni. La maggior parte delle volte una relazione karmica non si trasforma in amore destinico quindi capita molto più spesso che un compagno d’ anima si presenti per un breve periodo per poi allontanarsi dopo che le lezioni da imparare sono state apprese.

Un altro elemento importante è dato dal bisogno del contatto epidermico. Si fatica a non toccare, stringere, a sentire il
profumo dell’ altro come familiare. E ogni volta che ci si lascia è uno strappo emotivo, una sensazione di malessere non solo emozionale ma che ci sembra quasi una ferita fisica che difficilmente si riesce a spiegare.

“ …ricordo perfettamente il tuo cuore che batteva forte..
dopo avermi sfiorato ci siamo letteralmente divorati di baci…
– Amami se hai coraggio – è il film che faceva da sfondo
a noi due insieme,

io ce l’ho quel coraggio
ma tu adesso nella mia vita non ci sei
e a volte mi manchi in modo lacerante”

Questo amore ci rende in un certo modo “prigioniere”, la nostra mente ci dice che noi non dovremmo amare quella persona ma il nostro cuore continua ad amare.
L’ amore c’è, non è una scelta consapevole, c’è e basta. Siamo persino in grado di osservare quell’ amore che fluisce dal nostro cuore.

Potremmo non sapere mai con esattezza quale fu l’ episodio di una nostra vita passata che ha creato quel debito karmico ma
solitamente riusciamo a  capire cosa dobbiamo fare per equilibrarlo. Forse in una vita passata abbiamo avuto una relazione di odio e piena di dolore e allora dobbiamo avere per lui un riguardo particolare e il nostro amore guarirà quella ferita.
Come facciamo a sapere quando i nostri debiti sono stati ripagati con quella persona? Quando questo avviene avrete un
senso di compimento
e di pace interiore. Allora non avvertirete più il legame con la stessa intensità.

Equilibrare il karma con l’ amore
significa aprire il cuore e dare saggiamente. Vuol dire non aver paura di versare più amore anche quando quell’ amore può essere rifiutato. Perchè quell’ amore non viene rifiutato dall ‘ Universo.
Il nostro amore non è mai sprecato, anche se le persone sembrano non accettarlo o non capirlo. Le persone hanno bisogno del nostro amore, ne hanno bisogno a qualche livello del loro essere, anche se ne sono inconsapevoli, ne hanno bisogno per guarire. Quando siamo addolorate perchè il nostro amore sembra rigettato possiamo chiedere all’ Universo di benedire la
persona che abbiamo amato o che amiamo e di guarirci entrambi dalle ferite del passato.

“..ho pensato spesso a chi potessi essere tu in una
nostra vita precedente,

poi ho capito..
la sensazione è stata limpida e potente.
Eri mio figlio.
Ti avevo abbandonato.
Ti ho ritrovato.
L’ amore che sento ora deve compensare quello che non hai
avuto prima da me.

Il mio  amore continua a fluire ma il mio debito
è stato ripagato” 

Dobbiamo essere disposte a credere che nella vita non esistano coincidenze o incidenti.
Qualsiasi cosa ci capiti, è per una ragione.
E le persone che incontriamo, le incontriamo sempre per un motivo preciso.

Scritto e interpretato da E.O.

Bibliografia 
– Boyes C. – “Amore e Legge dell’ Attrazione”,  Ed. De Agostini
– Crimaldi P. – “Iniziazione agli Amori Karmici”  Ed. Mediterranee
– Crimaldi P. – “Iniziazione agli Amori Destinici”  Ed. Mediterranee
– Prophet E., Spadaio P.  – “Karma e Reincarnazione”  Ed. Bis

FONTE: http://psicofemminile.weebly.com/amore-e-legami-karmici.html

OFFERTE DI PASQUA

 

Molte Vite, un Solo Amore

Voto medio su 36 recensioni: Da non perdere

Relazioni Karmiche

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

Un commento

  1. Amore destinico… leggendo questo articolo ho rammentato il come conobbi mio marito e la prima volta che lo vidi di persona.
    Il suo sguardo… invece di salutarlo come una persona normale, il mio primo pensiero fu “Sei tu! Finalmente ti ho ritrovato!”
    Per anni ho cercato di capire, da buona nata sotto la Signora Virgo, che cosa significasse, a parte che avevamo un legame di qualche tipo.
    Lui non ci bada troppo a queste cose, la considera una fortuna che un folle definirebbe magia o destino del vero amore, ma non ci si arrovella.
    Dovrei fare altrettanto ma ogni tanto provo ad interrogarmi su quale fosse il nostro primo incontro, curiosa come sono… forse lo rammenterò, forse no.
    Ad ogni modo, è un amore intenso, micidiale, che mi ha portata all’introspezione, al volermi migliorare e diventare emotivamente autosufficiente (ma questo l’ho scoperto anni dopo) e solo per poterlo amare in maniera più “sana”.

    Siamo empatici, oggi ad esempio ha avuto un momento di tensione al lavoro e io a casa con il bambino l’ho avvertito.
    Ho sentito una fortissima tensione al chakra del cuore, come se mi avessero tirato un pugno nello stomaco e il mio cuore batteva forte, poco dopo ci siamo sentiti e mi ha confermato ciò che ho provato.

    Immagino entrambi da vecchietti seduti in veranda a bere una tazza di tè in estate, i figli grandi ed i nipotini che giocano in giardino, armonia e felicità come cornice del nostro amore.
    Io che ho sempre snobbato chi ha gli occhi azzurri, sono stata letteralmente stregata dai suoi.
    Se ci ripenso mi viene da ridere.

    Saluti e buona vita
    Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: