Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

RIPROGRAMMAZIONE CELLULARE…

| 0 commenti

mm1
 
RIPROGRAMMAZIONE CELLULARE: RENDIAMO IRREVERSIBILE IL PROCESSO DI INVECCHIAMENTO
 
Dio è Amore e Luce in continua espansione, noi siamo Amore e Luce e se usiamo bene la consapevolezza sul respiro, le nostre cellule tornano sane e sempre giovani. La mia esperienza personale con questa tecnica risale a 15 anni fa quando ancora non erano presenti le energie di oggi.
E’ una meditazione sul respiro che si fa da sdraiati, il più possibile rilassati. Nell’Hatha Yoga viene chiamata Shavashana. E’ utile staccare prima ogni mezzo di communicazione che potrebbe disturbarvi e se sentite la necessità, usate una musica di sottofondo come suoni della natura, delfini o altro che vi ispira. Prima leggete attentamente per ricordare i punti di passagggio.
Prima del rilassamento portate tutto il corpo in tensione, come quando vi stiracchiate al mattino, trattenendo per tre secondi il respiro e poi lasciate andare espirando. Sentite tutto il corpo che si rilassa. Ripetete questo per alcune volte quanto considerate necessario. Una volta rilassati, portate l’attenzione al respiro e respirate gonfiando la pancia, portando il respiro al petto e di nuovo giù, come se dovreste disegnare un 8, finite con l’espirazione nella pancia. Il respiro deve essere lento e non forzato.
La mente segue il respiro, non viceversa.
Cominciate a portare l’attenzione ai piedi e ad ogni inspirazione osservate con il vostro occhio interiore, come l’aria, gentile, calda, luminosa, dorata entra e va laddove va la vostra attenzione.  Ad ogni espirazione percepite come la parte del corpo coinvolta si rilassa.
Salite con l’attenzione su fino alle ginocchia poi le cosce; gli organi genitali, ( le donne rilassano il muscolo della vagina dall’esterno all’interno, da giù in su, mentre l’uomo rilassa il pene da su in giù ).
Seguono i glutei, la schiena, gli organi interni – la pancia, lo stomaco, milza, fegato, petto, cuore, braccia, collo.
Le spalle, le braccia fino alle punta delle dita, su dietro la testa il cerveletto, mento, la punta della lingua da su in giù, gli zigomi, il naso dalla punta in giù, le orecchie, gli occhi, i globi oculari, i muscoli intorno agli occhi, il punto in mezzo agli occhi – il terzo occhio ( in mezzo alla testa ), le sopracciglia, la cute.
Portate l’attenzione al vostro respiro come ha rallentato il ritmo, percepite la pace, quasi non pensate più? Osservate tutto con l’attenzione, il gusto, i profumi, il luogo dove siete sdraiati, il contatto del pavimento, ( o del  letto, ma non è ideale per la schiena ), con il corpo, ascoltate ogni rumore che viene da fuori e cercate di non dare giudizio su niente. Solo lasciate scorrere il tutto. Sentirete che diventate leggeri, i corpi sottili si rigenerano.
I benefici
Questo rilassamento cosciente equivale a otto ore di sonno.
 Con la pratica costante (e solo con questa) avrete sempre più salute, sempre più energia, diventerete più agili, avrete meno pensieri, meno ansie.
 Il respiro diventa sempre più calmo fino a rallentare a 8 respiri al minuto e il sonno diventa cosciente. Viene chiamato “sonno yoghino”.
Superate la barriera del tempo/spazio e le vostre frequenze cambiano, il cervello può attingere facilmente da svegli, le onde theta, quelle della meditazione profonda.
Aumenta la fiducia in se stessi.
CHICCA 😉
Se avete qualche disturbo, dolore, in qualche parte del corpo, aprofittate di questo rilassamento per portare con la vostra Attenzione ed Intenzione, la Luce nel punto interessato e osservatela mentre agisce, pulisce e risana .
Florentina

FONTE:http://semi-stellari.webnode.it/riprogrammazione-cellulare/

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: