Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

SCOPRI LA VERITA DI TE, APRI GLI OCCHI DEL CUORE di Manuela Forte

| 0 commenti

gli-occhi-del-cuore-versione-300dpi

Tu sai già CHI SEI, COSA SEI, COME SERVI. Già lo sai, solo che fai ancora (forse) fatica a ricordartelo. Le sovrastrutture della Mente Inferiore sono come pellicole apposte davanti ai tuoi occhi, strato su strato, che rendono opaco lo spettacolo della tua Essenza di Luce. Così come le nuvole offuscano la vista del Sole, così le sovrastrutture offuscano la Visione del tuo stesso splendido Sole Interiore. L’Ombra crede di poter impedire alla Luce di filtrare tra le particelle dense delle emozioni negative. Crede, appunto. Le menzogne che ancora racconti a te stessa sono i filtri che frapponi tra te-costruito (giudizio e dis-amore) e Te-Essenza (amore). L’Anima sta scuotendo i Veli, strappa gli strati di bugie, destabilizza ciò che conosci per obbligarti a guardare.. e scoprire la Verità di Te.  

Ti sei adagiato così tanto nel credere di non conoscere le Tue origini sacre che hai consolidato il valore di una credenza-radice che dirama le sue braccia-paura intorno al tuo Cuore.  Tu già sai chi sei, cosa sei, come servi. Lo sai nel Cuore ed è per questo che tutto il tuo sistema trema, ha paura, si ribella, spinge per non vedere causando sofferenza e dolori di ogni tipo.

Già lo sai chi sei, solo che fai ancora (forse) fatica a ricordartelo. La naturale forza di adattamento della mente umana ti fa credere di essere inerme, inutile, impotente di fronte a questo Mondo che sembra impazzito. L’adattamento alla forma-pensiero di “non posso farci nulla” è così radicata che è necessario che un evento destabilizzante (come un lutto, un incidente, una malattia) scuoti il tuo Essere per spingerti ad aprire gli occhi su come codifichi la Realtà intorno a Te.

Le sovrastrutture della Mente Inferiore sono come pellicole apposte davanti ai tuoi occhi, strato su strato, che rendono opaco lo spettacolo della tua Essenza di Luce. Hai creduto così tanto di essere insignificante, indegno di amore, immeritevole dei Doni della Vita, che le “pellicole” si sono indurite e congelate.

Così come le nuvole offuscano la vista del Sole, così le sovrastrutture offuscano la Visione del tuo stesso splendido Sole Interiore. Così come gli aggettivi qualificano un sostantivo, così i veli illusori che hai indossato come occhiali tra Te e il Divino Creato qualificano la tua esperienza di vita quotidiana.  Le sovrastrutture sono le credenze, le convinzioni, le parole che hai registrato nei meandri della tua Mente Inferiore e CREDI siano verità assolute. Sono quelle voci interiori alle quali sei così assefuatta che non metti in discussione la loro origine o la loro veridicità.

 

L’Ombra crede di poter impedire alla Luce di filtrare tra le particelle dense delle emozioni negative. Crede, appunto. L’Ombra è quella parte di Te che ti racconta il suo mondo interiore fatto di paura, dubbio, preoccupazione, senso di colpa, risentimento.

L’Ombra è quella parte di Te che ti istiga a diffidare dal tuo vicino, ad avere paura del futuro, a pensare che la pace non può esistere a causa della cattiveria umana. L’Ombra ha così tanta paura della Luce che è obbligata a sostenere le sovrastrutture delle bugie. È la sua funzione. È l’opportunità che essa stessa ti da, senza esserne conscia, stimolandoti ad uscire fuori dalla tua zona di confort.

Le menzogne che ancora racconti a te stessa sono i filtri che frapponi tra il te-costruito e il Te-Essenza. La Verità è l’Atto di Coscienza che fai quando ti permetti ti di vederti in tutto ciò che sei senza condannarti, giudicarti, vergognarti. La menzogna si dissolve da sé di fronte alla luce della Verità. Quando ricordi in pieno CHI SEI, COSA SEI, COME SERVI, ti allinei al tuo flusso divino e l’Ombra del dis-amore si dissolve nell’energia della Verità Sacra.

È il tempo della chiarezza e del coraggio dei Giusti. È il tempo in cui l’Anima scuote i Veli, strappa gli strati di bugie, destabilizza ciò che conosci per obbligarti a guardare… e scoprire la Verità di Te.  Consegna i tuoi dubbi al Cielo, apri gli occhi del Cuore, accogli-ti, chiarisci-ti, chiedi coraggio.

Fermati. Respira. Raccogliti nello spazio del tuo Sacro Cuore e dichiara a Te stessa adesso: IO SONO DIVINA PRESENZA. IO SO CHI SONO, IO SO COSA SONO, IO SO COME SERVO NELLA VERITA’ DIVINA. COSI’ SIA. Grazie.

Manuela Forte

#sceglibenelatuaVita

Bacheca FB :https://www.facebook.com/manuela.forte.77?fref=ts


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: