Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

TERZA …QUARTA E QUINTA DIMENSIONE : COSA SONO ?

| 0 commenti

saltoquantico01

Terza, quarta e quinta dimensione: cosa sono?

In generale, queste dimensioni sono soltanto stati di coscienza, accessibili a tutti coloro che vibrano in risonanza con le frequenze specifiche all’interno di ogni dimensione.

Terza dimensione:

La terza dimensione è come un contenitore rigido con tutte le convinzioni, le regole e i vincoli che lo rendono relativamente inflessibile.

Molti di noi hanno vissuto da sempre in questo stato di coscienza, credendo che fosse l’unica realtà possibile, ma non è così.

Una delle convinzioni più rigide della terza dimensione, su cui si basano le nostre vite, pensieri, sentimenti ed azioni, è il tempo. Mediante il tempo noi viviamo l’esperienza del passato, del futuro e della morte.

Man mano che si diventa più consapevoli, ci si rende conto che il tempo in 3D è in realtà un circolo temporale.

Quello che chiamiamo esperienze del passato altro non è che quello su cui puntiamo la nostra attenzione nel momento presente e che viene  proiettato nel futuro. Noi proiettiamo esperienze che non ci sono sembrate belle (il passato) davanti a noi (il futuro) pensando “Spero che questo non mi accada mai più”. Il Tempo nella terza dimensione non è lineare, non sono eventi sequenziali con un principio, un inizio e una fine. Si tratta in realtà di un circolo temporale che comprende il passato e il futuro con un solo punto che rappresenta il momento presente, dove noi facciamo le nuove scelte basate sulle esperienze passate e i desideri futuri. Per la paura che si ripropongano esperienze spiacevoli cominciamo a prendere decisioni basate sulla paura. Le nostre scelte  riguardo al futuro sono basate sul passato. Le nostre esperienze sono basate sul resistere piuttosto che sul permettere e in questo modo trasciniamo con noi il passato nel futuro.

La legge di attrazione semplicemente ci fornisce quello su cui poniamo la nostra attenzione. La legge dice “Quello su cui punti la tua attenzione ti sarà dato” . Questo significa anche che “Quello a cui resisti, persiste”!

La maggior parte di noi impiega una grande quantità delle proprie energie in questo circolo senza fine dove il passato insegue il futuro e il futuro è il riflesso del passato.

Nella coscienza a tre dimensioni tutto è sottoposto a una condizione. Non esiste per esempio il concetto di amore incondizionato o pace incondizionata.

La  terza dimensione non offre possibilità di scelta. Non scegliamo i nostri pensieri, i sentimenti e le nostre azioni in ogni momento ma questi sono piuttosto una reazione inconscia alle situazioni che accadono secondo le  convinzioni  e i condizionamenti inconsci.

Un’altra caratteristica della terza dimensione è la dualità. Sopra/sotto. Destra/sinistra. Bene/male.

Più resistiamo alle nostre paure più viene a crearsi un dualismo sempre più accentuato:bene e male, giusto e sbagliato, dover fare e non dover fare…e più la nostra attenzione si catalizza sulle esperienze spiacevoli, più le paure aumentano. Per superare questo disagio gettiamo e nascondiamo le nostre paure nell’inconscio ma lì queste restano sempre attive. La legge di attrazione risponde ai pensieri e alle emozioni che hanno una energia o carica emotiva più forte, indifferentemente dalla loro bontà o meno.  

Il giudizio inconscio permea tutto il pensare nella terza dimensione. Il processo di pensare in modo analitico e razionale è chiamato mente razionale. Lo sviluppo della mente razionale ci è servito all’adattamento all’ambiente, ma la mente razionale finisce col creare limitazioni più che vedere possibilità   e opportunità. Noi percepiamo la realtà principalmente con l’emisfero sinistro del cervello, sede della mente razionale e quindi usiamo solo il 10% delle capacità del cervello.

Nella terza dimensione l’energia si condensa nella materia. Gli esseri che vivono nella terza dimensione soffrono dell’illusione della separazione dal loro Spirito.

La quarta dimensione

Nella quarta dimensione ci si comincia a svegliare e si diventa più consapevoli e coscienti. Si comprende che ognuno è il creatore della propria realtà e che i pensieri diventano cose. Energia, frequenze e vibrazioni diventano materia. Il futuro è qualcosa che si è scelti coscientemente con le proprie convinzioni, pensieri e azioni e si è meno dipendenti dagli eventi  accaduti nel passato. L’energia è più leggera e meno densa.

Il tempo è sempre al presente. L’attenzione è solo sul momento presente, su quello che sta accadendo adesso. Nella quarta dimensione il passato è semplicemente storia senza carica emotiva e il futuro è un’opportunità che si presenta attraverso una scelta. Possiamo programmare un evento futuro usando informazioni raccolte nel passato ma le decisioni  prese saranno delle scelte consapevoli fatte nel momento presente.

Quando la nostra attenzione è coscientemente rivolta solo al momento presente scegliere diventa possibile. Possiamo osservare gli eventi con atteggiamento di distacco e poi decidere quale sarà la nostra risposta. La nostra risposta è consapevole e scelta, non è una reazione  istintiva e inconscia.

Nella quarta dimensione è possibile il paradosso, cioè che ciò che era vero un attimo fa può non essere vero ora. Anche ciò che era falso un momento fa potrebbe non essere vero ora. Non ci sono definizioni rigide per definire le esperienze, ma scegliamo la nostra vibrazione momento per momento.

In questo modo, diminuendo i nostri giudizi e aumentando la capacità di permettere nuove esperienze, si aprono nuove possibilità per raggiungere la felicità.

Nella quarta dimensione ci muoviamo costantemente verso l’equilibrio e il re-allineamento di corpo-cuore-mente-spirito. Possibilità della quarta dimensione sono benessere, bellezza, sorriso interiore, apprezzamento, amore, cooperazione, comunità.  La paura è una scelta che ci riporta alla terza dimensione.

La quarta  dimensione è  chiamata anche piano astrale e contiene tutti i pensieri pensati nella terza dimensione. I pensieri non spariscono dopo essere stati pensati, ma vivono nella parte bassa della quarta dimensione. Hanno un peso, una densità e un contenuto emotivo e si raggruppano con altri pensieri simili che vibrano alla stessa maniera.

Come il vapore è reale al pari dell’acqua o del ghiaccio, così l’astrale è reale al pari del mondo della materia..La vibrazione delle sostanze del mondo astrale è più alta di quella del mondo materiale, così queste risultano essere più fini.

Il mondo astrale è infatti essenzialmente un mondo di pensiero, dove il pensiero è realtà.

Che cosa è la quinta dimensione?

E’ il posto, lo spazio e l’energia che si basa sulla consapevolezza di una coscienza unica.

La quinta dimensione opera in un modo completamente differente dalla terza e quarta dimensione.

Nella quinta dimensione il tempo collassa.

Il tempo è istantaneo, nel senso che tutto(tutte le possibilità) esistono nello stesso tempo nello stesso spazio.  Non esistono polarità, condizioni, giudizi, patterns di pensiero.

Nella terza dimensione quello che pensiamo è quello che otteniamo, ma non si tratta di una manifestazione istantanea. Nella quinta dimensione, focalizzi la tua attenzione e la risposta o esperienza ti viene data esattamente quando e dove hai focalizzato.

Chiedi e ti verrà dato.

Tutto ti viene incontro facilmente grazie all’attenzione e alla vibrazione che hai scelto di mantenere per tutto il tempo. Quando si vibra nella quinta dimensione, non si crea con le forme pensiero come nella terza e quarta dimensione, si crea con la luce e le frequenze luminose.

Nella quinta dimensione si è consci di essere consapevoli. Non esistono paura, bisogno di sicurezza, mancanza di fiducia. Le energie femminili e maschili sono fuse insieme in armonia. Si vibra più velocemente e si è più fluidi. Si ha la coscienza di essere tutt’uno con l’Essere.

Nella quinta dimensione si interagisce coscientemente con il Creatore e tutti gli Esseri di Luce. Qui la mente razionale gioca un ruolo minimo, come dovrebbe essere, cioè è necessaria solo per il benessere del fisico.

Prima di muoverci verso la quinta dimensione, però,  dobbiamo diventare maestri delle vibrazioni  e delle possibilità della quarta dimensione.

Imparare, crescere, diventare più consapevoli,  evolverci e muoverci verso la quinta dimensione è lo scopo della nostra vita. La Terra si è evoluta ad un certo punto per cui è pronta a fare un salto verso una dimensione con una frequenza più alta. L’evoluzione è normale per tutto l’Universo e questo processo è chiamato Ascensione.  Tutte le persone animali  e cose  che vivono sulla Terra vivono immerse nel naturale flusso del Divino Ordine e naturalmente  ascendono  quando la loro vibrazione energetica raggiunge una specifica frequenza di Luce. L’ascensione è uno stato dell’evoluzione.

Vivere positivamente crea un livello alto di vibrazione. Vivere negativamente crea una vibrazione più bassa. Attualmente stiamo vivendo un periodo di transizione o di ascensione. E’ attraverso il processo di ascensione di tutti gli elementi della natura che la Terra sistematicamente evolve per creare i cambiamenti all’interno della materia stessa. Anche l’essere umano sta ascendendo verso uno stato di coscienza più alto. 

Si è detto che nel 2012 il rallentamento della rotazione della Terra ha aumentato la frequenza della terra e ha causato una diminuzione della densità dell’asse magnetico. Questo cambiamento si riflette nell’evoluzione della coscienza umana, infatti gli esseri umani stanno come diluendo la natura più densa della terza dimensione e sempre più numerosi cominciano il loro viaggio verso le dimensioni più alte, dove la coscienza è una e tutto l’universo è cosciente di se stesso .

FONTE: http://alexiameli.altervista.org/terza-quarta-quinta-dimensione-cosa/

letto su : http://www.fisicaquantistica.it/

La Dimensione della Gioia
Istruzioni degli arcangeli Urion e Metatron per ricordare le antiche memorie dell’Origine quando eravamo Uno con Dio, e sostenerci nel tempo della trasformazione

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 22

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: