l'alba del sesto sole

TRANSITI PLANETARI DI MAGGIO 2017 – PARTE 5 – L’ELABORAZIONE DELLA RABBIA NEL QUINCONCE TRA LUNA E LILITH

| 0 commenti

Prendo spunto dall’Oracolo del Sincronario del 22 maggio, in cui testimoniavo lo stato attuale del mio corpo fisico che si è gonfiato a dismisura nelle ultime tre settimane. Ho visto nei commenti che è uno stato che accomuna tanti, per cui sono andata a verificare il Cielo di questi giorni ed ho osservato che i raggi planetari formano delle interazioni tra loro che aprono a infiniti processi di rilascio.
In particolare osservo il curioso Quinconce tra la Luna in Toro e Lilith, la Luna Nera, in Sagittario, che si sta formando dalle 13,00 circa UTC del 23 maggio alle 12,15 circa UTC del 25 maggio.
Il transito della Luna nel Toro rappresenta un nutrimento importante per la Coscienza – la Luna è esaltata in questo Segno: essa stimola la Coscienza a costruire un rapporto sano con il corpo fisico, veicolo della Luce su questa Terra.
Lilith in Sagittario è puro Fuoco, l’Elemento necessario a mettere in moto un processo di trasformazione dei processi inconsci che regolano il rapporto con noi stessi a livello del corpo fisico. Quanto ci piacciamo? Viviamo bene dentro il corpo? Quanto ci sentiamo inadeguati? Ci reputiamo troppo bassi, grassi, brutti, sgraziati? C’è sempre qualcuno più bello, più snello, più intelligente di noi che ci ruba la scena? Lilith scatena il peggio in noi e porta in superficie ogni sfumatura del senso di inadeguatezza, ogni piccola crepa interiore che rovina il raggiungimento di uno stato di benessere.
Come detto, la Luna in Toro è nutriente. Quindi essa tende a comportarsi come una mamma paziente verso i capricci adolescenziali di Lilith. Tradotto significa che la nostra parte più saggia lascia che i bisogni insoddisfatti vengano in superficie e facciano le bizze così da trovare sfogo, in modo che poi l’animo recuperi serenità.
Il corpo è gonfio per lasciar andare le tossine nascoste nel profondo che, grazie al lavorio interiore supportato anche dai raggi planetari che stimolano il Risveglio, vengono disciolte nei fluidi impetuosi della nostra emotività. Diventa così molto importante trovare uno spazio sacro e protetto per sfogare la rabbiosità, di cui Lilith è portatrice. Picchiare un cuscino, ringhiare allo specchio, dedicarsi ad un’attività fisica che permetta lo scarico dell’eccesso. E’ ora di costruirsi una tale occasione per un onesto confronto con se stessi e la parte più scomoda. Non solo. Permettersi di sfogare la rabbia ci dà forza, perché superiamo i limiti della “civile” mente per darci la libertà dello sfogo sentito e necessario. E’ ovvio che non si tratta di litigare con chiunque. Questo significherebbe usare le persone come un punchingball. Si tratta di ritagliarsi uno spazio di solitudine dove far uscire la voce, magari urlando dentro un cuscino. Non importa come, purché ci si dia il permesso di guardare la parte panica (da Pan, il satiro, creatura metà umana e metà caprina) manifestarsi. Essa è pura energia vitale che chiede di essere manifestata, pura forza del corpo fisico che ci dice esattamente dove siamo ORA.
Le emozioni sono stratificate dentro di noi: la paura nasconde la rabbia, che a sua volta nasconde l’amore. Se desideriamo attirare amore, vivere amore, esprimere amore, è necessario misurarsi con la propria rabbia, superando la paura nel farlo.
Il 25 maggio alle 19.46 UTC ci sarà il Novilunio a 04° Gemelli, in opposizione a Lilith a 11° del Sagittario. Si aprirà un’altra interessante finestra di confronto, ma ne scriverò in un post successivo.
I Transiti
Cosa sono, come si interpretano, come influiscono sull’uomo

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 24

Grazie...

Condividi

Lascia un commento