Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

VERSO IL SOLSTIZIO INVERNALE 2016…I NUOVI CODICI EVOLUTIVI E LA PREPARAZIONE PER L’ANNO DEL CUORE YIN di Cammina nel Sole

| 3 commenti

il-solstizio-d-inverno-2015-sar-il-22-dicembre-3bmeteo-69062

Non cambia nulla …è sempre tutto uguale …tutto va male …(mail e messaggi che ricevo lo testimoniano)…Ma siamo pazzi??!!! Non cambia nulla???? e ancora …Questo mese ci ha messo fuori combattimento!!!… Non credo più in niente…!!! e la solfa continua…ANIME ma facciamo sul serio o stiamo scherzando??? …NON CAMBIA NULLA???  Noi siamo completamente cambiati e trasformati … non abbiamo più nulla a che fare con quello che eravamo 2 …5 o 10 anni fa …siamo completamente destrutturati … radicalmente centrifugati e in buona parte  svuotati del vecchio paradigma energetico …e questo per voi significa che non cambia NULLA??? Ma ci vuole un coraggio ad esternare certi pensieri !!! Lamentate l’immobilità e la densità in cui siete  sprofondati da giorni …quel buio pesto che tanto vi sconvolge e molto invece promette e nasconde …Guardate al dito ma non alla luna…anelate al movimento e alla luce …quando non immaginate neanche cosa accadrà quando verrete fuori da questa profonda oscurità ..no…non potete immaginarlo…perchè la carica che riceverete tra poche settimane sarà qualcosa di inimmaginabile…sarà la spinta definitiva che vi consentirà di uscire da questa melma tuttora salvifica malgrado voi non ne cogliate ancora la guarigione ….Al termine di questo mese vi sarete alleggeriti del peso più grande di tutta questa Grande Purificazione durata nel suo clou quasi 11 anni…e dovrete essere pronti per essere “contenitori” dei nuovi codici che arriveranno sulla terra già da una settimana prima del solstizio invernale (21 dicembre 2016)…I nuovi input che provengono dal centro della nostra galassia saranno altamente preparatori..dovranno permettere al nostro involucro fatto di corpi fisici e sottili di allinearsi alle nuove frequenze del cuore yin che arriveranno sulla terra a partire dal 28 gennaio 2017…e siccome le nuove frequenze per alcuni  saranno molto forti e destabilizzanti …il solstizio invernale ci darà un piccolo assaggio di quello che ci aspetta e nel frattempo ci preparerà a ricevere le future nuove frequenze che spazieranno tra le “ALTE” VIE DEL CUORE…Per salire dal basso (intestino tenue) verso l’alto (cuore) ci vuole una transizione intermedia …una stazione di passaggio che permetta ai nostri corpi una decompressione…e proprio questo rappresenterà il solstizio invernale di quest’anno ….un passaggio da un tipo di energia ad un altra tutelato da una pausa di adattamento verso frequenze energetiche molto più elevate e luminose…ma di questo ne parleremo poi…Che la sorgente Divina ci benedica tutti..

CON AMORE

Cammina nel Sole (Maria Rosaria Iuliucci)

Testi di Maria Rosaria Iuliucci
Riproduzione consentita con citazione della fonte.

I Riti del Solstizio
Feste, Rituali e Cerimonie che Celebrano i Cicli della Terra
€ 16.5

3 commenti

  1. Concordo con l’articolo, seppur difficile riconoscere in noi dei miglioramenti.

  2. Grazie, è un articolo molto prezioso, anche a me che insegno meditazione e tramando la meditazione runica introspettiva, capitano moltissime persone in questo periodo che si lamentano, scoraggiate.. spazientite…
    Ma è davvero un periodo di grande purificazione.. proprio oggi ho percepito fortemente in questo buio, un sostegno vitale, il caricarmi di luce pronta ad emergere quando sarà il momento, lo sto vivendo intensamente…
    quando la memoria mi va all’anno scorso, mi sembrano passati secoli…

    Qui da noi a dire il vero c’è qualcosa di molto forte che sta agendo, il Sisma, in questi saggi monti della Sibilla (Marche) viviamo una situazione mai vista prima, tutti vivi, ma migliaia sfollati; paesaggi, paesi e cittadine cambiati; un trauma collettivo (30 ottobre) dove la paura ha gridato contemporaneamente in tutta la popolazione…
    quindi le persone sono ancora più demotivate.
    Eppure è una grande occasione di Verità, sperimentiamo il non attaccamento, il Coraggio, la condivisione, vengono fuori gli ultimi demoni, possiamo aprire la Visione, l’Ascolto, oltre le varie paure e i dolori emersi, i giudizi, la disperazione.
    Lo affermo perché lo vivo insieme alla “mia” gente.
    Continuo ad onorare la mia Terra, Benedico questo momento, ringrazio di essere qui.

    • Le tue parole mi infondono coraggio: sono felice di leggere che tra la “tua” gente ci sei tu, chiunque tu sia, fiamma che fungi da punto di riferimento.
      C’è bisogno di amore ora, più che mai, perché il cambiamento è evidente e spaventa i più.
      Stasera ho parlato con una delle persone di cui accennai qualche post addietro, ebbene, il suo modo di esprimersi è quello di una persona completamente diversa!
      Rispetto a cinque anni fa’, senza stare ad andare troppo indietro, è più energica, più vitale, ha lasciato andare i suoi vecchi schemi comportamentali, parla del suo dolore in modo nuovo, non so come spiegarmi meglio ma è chiaro che pur essendo sempre lei, è cambiata, la sua fiamma interiore sta bruciando più vigorosa, mi ricorda un fuoco giovane che comincia lentamnte a consumare ciò di cui si alimenta.
      E proprio stasera mi dice durante la nostra conversazione “Tu sei cambiata rispetto a dieci anni fa’, e così io e tutti quanti. Si può cambiare benissimo anche a 90 anni, si è ciò che si è, ma si può cambiare benissimo attraverso le esperienze della propria vita” ero sconvolta e mi è venuto da ridere.
      Ero contentissima per lei.

      E poi leggo questo post, e ancora mi viene da ridere.

      Il mio draghetto di venti mesi dorme mentre io scrivo, il mio Drago è qui rilassato a godersi con me il silenzio della serata e siamo concordi sul fatto di Vivere nel Presente perché non ha senso stare con la mente nel passato e nel futuro.

      Quindi, a chi dice che non cambia niente, ve lo posso dire con tutto il cuore: il cambiamento c’è stato, ed è di proporzioni bibliche.
      Che poi in questa notte buia si fatichi a coglierlo è un altro discorso ma ancora non è sorto il sole: se ne riparlerà a Beltaine.
      Abbiamo appena varcato le porte di Samhain, godiamoci il buio e riposiamo, stiamo nel presente e piantiamo i semi di ciò che vogliamo far crescere.
      La terra è buona, i semi pure, non abbiate fretta e andrà tutto bene.
      So che l’entusiasmo porta a voler sperimentare tutto subito ma la natura ha i suoi ritmi e la grande madre sa quello che fa’.

      Con calma, aspettiamo il solstizio d’inverno e fino a quel momento, buon riposo dolce mondo.

      Silvana

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: