l'alba del sesto sole

IL NODO IN CANCRO,IL MOMENTO EVOLUTIVO E L’ESPANSIONE DI COSCIENZA di Francesca Spades

| 0 commenti

L’asse dei Nodi Lunari è una specie di macro tematica karmica in cui si dipana la storia della nostra Anima. Ci racconta di epoche lontane che hanno tuttavia costruito il presente che viviamo, come le rocce erose nei millenni formano la sabbia del mare, e al contempo di quella che potrebbe essere la nostra futura direzione se davvero fossimo in grado di integrare la lezione insita nel nostro Sole di nascita. Attualmente il Nodo Nord è in Cancro in retrogradazione e riceve l’aggancio di Marte sempre in Cancro. Dunque è particolarmente enfatizzato dal Cielo, considerando anche le opposizioni di Saturno e Plutone. Potremmo chiederci allora che cosa sia necessario imparare a livello collettivo quando la nostra direzione in termini di apprendimento si colora delle tematiche cancerine, sottolineate dalla propulsione energetica del Dio della guerra.


La macro tematica karmica di questo momento storico è fare i conti con le vecchie strutture edificate in millenni. Deve disintegrarsi a poco a poco tutto quello che abbiamo elevato a dogma o legge insindacabile. Tutto quello che ci ha impedito di accogliere, tollerare e amare. Quello che ha eretto delle strutture ormai troppo statiche e pesanti per essere portate sulle spalle.
L’Era dell’Acquario ha bisogno di questa disgregazione per portarci sul suo sentiero di condivisione e solidarietà umana.


E questa erosione delle vecchie concezioni vale sia sul piano collettivo, per il pianeta, per la società umana, sia su un piano più strettamente individuale e personale.
Il Cancro è simbolicamente il primo momento di Luce nel cammino di ritorno all’Uno. E’ l’archetipo in cui l’Anima viene contattata per la prima volta dal nostro piccolo Io che si chiede ” Chi sono davvero?”. Quando il Nodo Nord illumina questa tematica è come se chiedesse a tutto il Pianeta un balzo di coscienza importante. Chiede alla collettività dell’essere umano di realizzare per la prima volta profondamente la propria essenza Divina. E da tempo infatti si discute di un famoso salto energetico che il pianeta deve compiere ad un tratto della propria storia. Un risveglio che deve estendesi come una grande immensa onda di luce su tutti e portarci in blocco ad un livello esistenziale più redento, perchè caratterizzato da una maggiore espansione della coscienza. Ma a patto di aver eliminato quello che dobbiamo.

Il Canto del Cuore
Silenzia la tua mente e ascolta il tuo cuore. Questo è tutto
€ 9,50

Tratto da: https://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-canto-del-cuore-mauro-longo.php
Di aver condotto tante piccole guerre personali contro le nostre rigidità interiori. Il momento che stiamo vivendo è fondamentale dunque perchè ci chiede una scelta costante e ci torchia per bene. Continuare a foraggiare le convinzioni che ci siamo trascinati dietro per secoli riguardo gli altri, riguardo il modo di trattare il pianeta, il suo sfruttamento, la flora e la fauna, riguardo la mancanza di empatia e la divisione nella quale abbiamo vissuto pensando che il nostro orticello fosse sempre più importante di quello altrui? Oppure renderci conto che se è ben annaffiato e fiorente l’orticello di chi ci sta a un soffio, forse sarà più prospero e rigoglioso anche il nostro? Che se infiliamo veleni nella terra quei veleni ci torneranno in bocca e dentro i piatti sulle nostre tavole in forma di cibi anche squisiti? Che se depaupero un ambiente naturale trucidandone gli animali perchè devo produrre milioni di scatolette di cibo conservato e di bassa qualità quell’ambiente non sarà mai più lo stesso e le conseguenze ricadranno sulla mia testa? C’è tutto un mondo di idee che deve andare in frantumi, che deve logorarsi come la roccia che crea la sabbia e rende soffici e morbidi certi lidi meravigliosi sotto i nostri piedi.


E la rigidità collettiva, la durezza di cuore tremenda di un intero pianeta, si può cambiare solo partendo dalle vite delle singole gocce che formano l’oceano. Ciascuno di noi. Mahatma Gandhi ci esortava a divenire quel cambiamento che avremmo voluto vedere nel mondo attorno, perchè questa è l’unica strada percorribile. Il mondo è una nostra proiezione interiore, è un film a cui assistiamo seduti sui nostri personalissimi valori e credenze come fossero poltrone. Solo cambiando quei valori è possibile che venga proiettata una pellicola diversa ai nostri occhi.

Il Risveglio dell’Anima
La riconnessione spirituale secondo i Lakota
€ 16,00

Nell’albero della vita della Cabala il Cancro è associato ad un particolare sentiero di saggezza, quello denominato “Cheth”, ovvero il Recinto. E’ un sentiero che collega le due Sephiroth Binah e Geburah, l’Intelligenza e la Forza di Dio. Dunque simbolicamente è il percorso che esiste fra l’intuizione e il coraggio di quella stessa intuizione. Ed è la vita nuova che può sgorgarne.
Il Cielo di questo momento ha lo scopo di gonfiarci di intuizioni, mentre ci carica di scelte dure ma necessarie. Ci da la sfida e ci da il mezzo per risolverla allo stesso tempo, perchè non esiste altro che l’Amore nell’Universo in cui ci dibattiamo convinti di vivere qualcosa di pienamente reale come la nostra piccola parabola umana.
Vi auguro il coraggio delle vostre intuizioni.
Vi auguro di diventare quello che desiderate il mondo vi specchi.
Love
Shanti.

Francesca Spades

Fonte : https://www.facebook.com/AstrologiaKarmicaPerAnimeConfuse/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.