l'alba del sesto sole

IL TRANSITO DI NETTUNO IN PESCI E LA COMPASSIONE di Francesca Spades

| 0 commenti

 

La forza di qualsiasi catena dipende dall’anello più debole.
A questo pensavo oggi in relazione alla compassione e al suo vero significato.
Perchè parlando di compassione non si può non far riferimento all’energia di Nettuno, che transita in Pesci nel Cielo Attuale. Ovvero a casa sua.
E quando l’energia del sentimento trova il suo nido nella residenza astrologica che gli è propria, significa che c’è una grande lezione da integrare per tutto il pianeta. E’ un transito che è iniziato già da un pezzo (2012) e che ci condurrà fino al 2025.
Quanto ha da insegnarci in così tanti anni?
E cosa nello specifico?
La compassione vera.


L’ottava più alta dei Pesci
La vera Coscienza Cristica.
Gli altri, l’Amore per gli altri.
La nostra vera identità.
Parlare di Amore è sempre parlare di chi siamo veramente.
Ma l’aiuto che diamo al prossimo sottende spesso delle insidie ed è facile rendersene conto.
Ho incontrato persone assolutamente dedite agli altri. Le ho incontrate di frequente con la loro grande energia che tuttavia sfociava in una frustrazione repressa, in un bisogno di sentirsi attraverso gli altri utili, importanti e necessari. Le ho incontrate con il loro bisogno di sentirsi dire Grazie o Che bravo.
Il ritorno dell’altruismo è una delle bugie più subdole che l’essere umano possa raccontarsi.
Lo faccio per te che sei indifeso e dimenticato. Ci dice la mente.
Ma nel cuore cosa c’è veramente?
Magari lo faccio per te perchè tu non sai occuparti di te e adesso posso mettermi in cattedra e farti vedere come si fa, oppure lo faccio per te affinchè così tu non possa dimenticarmi e accendo un debito di affetto nei tuoi confronti per quietare il vuoto di autostima che mi porto dentro.
L’aiuto che diamo agli altri può alimentare l’Ego esattamente come certe condotte egotiche in cui l’altro neanche esiste.

Su Nettuno Piovono Diamanti
Da Giove a Ultima Thule: viaggio ai confini del sistema solare
€ 16,90

Nell’archetipo dei Pesci la coscienza Divina torna in se stessa dopo aver esperito l’intera creazione/universo. Che significa? Che chiudendo il cerchio dello zodiaco nei Pesci la Legge dello Specchio è stata completamente integrata dalla coscienza. E’ nata la consapevolezza di essere tutto e tutti. E’ nata quella vertigine di essere al mondo ma non del mondo. Perchè il mondo si intuisce per quello che effettivamente è: una scuola in cui passiamo millenni per perfezionarci, in cui veniamo immersi nel sogno di essere gli uni separati dagli altri e di non aver nessun tipo di potere sulla nostra esistenza.

Astrologia Karma Trasformazione
Le dimensioni interiori della carta natale

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 18,00

L’elemento acqua di cui Nettuno è il Re Supremo è anche l’elemento della comunicazione più profonda, perchè l’acqua è un ottimo trasmettitore, perchè un elemento che si diluisca in un oceano raggiunge sponde del mondo distanti migliaia di km in un attimo. L’acqua è densa e realizza un pieno energetico, una fusione delle sue componenti. Per questo i Pesci sono il segno dell’intuitività. Chi nasce con grandi valori in questo archetipo spesso vive con un piede in questo mondo e l’altro in altre dimensioni verso le quali diventa un ponte o un medium, colui che è in mezzo. Il Pesci vive del pieno, vive a zero distanza con gli altri. Vive al centro di se stesso e del creato. Nel Pesci l’Io si fonde con il Tutto/tutti.


Allora in questo segno si accende la coscienza di essere un anello della catena umana e di essere al contempo l’intera catena umana.
Dunque l’aiuto all’anello debole, all’ultimo, al povero, al dimenticato del mondo, a quello che se compreso, accettato e aiutato renderebbe l’intera catena migliore e più salda, lo si conferisce nella prospettiva di essere l’intera catena e dunque di essere anche quel piccolo anello fragile.
L’identità con gli altri è la vera compassione.
Sentire di essere tutta l’intera collettività umana è la vera compassione. Sentire nel pieno del tutto le connessioni che ci uniscono gli uni agli altri e che ci rendono un intero enorme essere vivente. Questa è la prospettiva giusta per amare gli altri.
Perchè significa che nel debole non si vedrà più qualcuno di inefficiente da aggiustare perchè non ha idea di come si viva, o non si penserà più a legare qualcuno a noi con il ricatto affettivo della riconoscenza.
Se gli altri sono me e io sono gli altri aiutare gli altri solleva me. Solleva l’intera comunità e l’intera catena.
Nettuno in Pesci è il motore immobile dell’Era dell’Acquario.


Come si può transitare in un’epoca di libertà, pace, condivisione, solidarietà, attenzione alla Terra, ai fratelli animali e alla natura se non si comprende a fondo di essere tutto questo?
Non c’è Era dell’Acquario se non c’è identità d’Amore con tutto quello che esiste.
Vi Auguro di chinarvi sempre a sostegno di chi ha bisogno. Ma con la luce nel cuore di avere davanti uno specchio e di amare sempre e comunque voi stessi attraverso tutto quello che esiste.
Siamo tutto
Siete tutto
Siamo l’ultimo al mondo
Siamo il primo sul trono più alto.
Love
Shanti

Francesca Spades

Fonte : https://www.facebook.com/AstrologiaKarmicaPerAnimeConfuse/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.