l'alba del sesto sole

LA LUNA TRANSITA IN LEONE di Francesca Spades

| 0 commenti

La Luna transita in Leone, realizzando trigoni con Giove e Nettuno, cominceremo questa settimana con nuove consapevolezze riguardo noi stessi, dovremmo anche avvertire dentro adesso il coraggio di percorrere nuove strade perchè arrivati a qualche punto di rottura nel nostro cammino.

Uno dei problemi più radicati nell’essere umano è proprio connesso alla propria autostima. Nella “scimmia impazzita, ubriaca e punta da uno scorpione” che è la nostra mente si agitano pensieri di ogni tipo, ossessioni, paure, censori dalla voce di piombo, che molto spesso ripetono come una cantilena che non possiamo e non dobbiamo credere in noi stessi. Perchè piccoli, perchè fallaci e incapaci. Spesso queste voci di piombo assumono il tono e il senso delle critiche aspre che ci siamo sentiti rivolgere da bambini, che ci hanno resi permeabili a giudizi negativi su noi stessi come fossimo bucati nello spirito, feriti a un punto tale da confondere quelle voci con noi stessi, fino al punto da diventare incapaci di sicurezza, necessitanti di approvazione dall’esterno e riconoscimento per poter andare avanti. Nessuno ci insegna da bambini che c’è una parte Divina in noi e una parte piccola e fallibile. Nessuno ci insegna a distinguere fra le due perchè spesso veniamo al mondo in famiglie in cui nessuno lo sa fare e i nostri genitori sono i primi a soffrire le catene della piccola mente ferita e pazza in cui la maggior parte dell’umanità è identificata. Si sforzano di darci tutto l’amore di cui sono capaci, ma spesso ne hanno ben poco per loro stessi figuriamoci per qualcun altro.

Quaderno d'Esercizi per Coltivare la Spiritualità
Sport per lo spirito e la mente – diventa un culturista dell’armonia e del buonumore!
€ 7,90


Il punto è l’assunzione della responsabilità totale della nostra esistenza.
Nella misura in cui riusciamo a renderci conto che tutto, tutto, tutto quello che esiste nella nostra vita l’abbiamo attirato perchè corrisponde ad una parte di noi stessi di cui abbiamo poca o zero coscienza, non potremo mai trovare la via della nostra completa autostima.
L’archetipo del Leone nello specifico vive questa problematica. Quanto valgo? Si chiede senza sosta. Chi può rispondere a tale bruciante quesito? Nell’ottava bassa dell’archetipo la risposta è avvertita come bisogno e quindi spesso se ne vive la scarsità di riconoscimenti. Il fardello del Leone non evoluto è quello di aspettarsi gratitudine e riconoscimento dagli altri senza assumersi la completa responsabilità di se stesso e comprendere che solo internamente, dalla nostra parte Divina può derivare la vera gloria e soddisfazione per noi stessi.

Lo Zen e l'Arte di Avere la Casa Pulita
101 astuzie per ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo
€ 15,00

Nel mito del Leone infatti c’è il più grande eroe di tutte le epoche, l’indomito Eracle che compie le sue fatiche assumendosi continuamente la responsabilità delle proprie imprese. Non c’è nessun altro che si lancerà a sconfiggere mostri e liberare il genere umano dalle sue afflizioni. Può farlo solo lui, Eracle sa che si tratta della sua missione non delegabile, d’altra parte in lui scorre sangue divino. E’ figlio di Zeus e della bellissima mortale Alcmena. Un figlio fortemente voluto per altro. Al suo concepimento è stato presente financo Mercurio/Ermes come piantone, per evitare che il marito di Alcmena potesse disturbare in qualche modo l’unione del re degli dei con la giovane regina umana. La bellezza della madre, la forza divina del padre e la scaltrezza del testimone Ermes ne fanno un piccolo portento. E le sue doti gli serviranno come ci racconta il mito quando, terminato il suo apprendistato presso il solerte maestro Chirone, incontra due fanciulle affascinanti inviate dagli Dei. La prima è Piacere che gli promette godimento, lussi e agi. La seconda è Dovere che gli prospetta la propria parabola eroica, ma faticosa e densa di sacrifici. Eracle sceglie coscientemente Dovere. Sceglie consapevolemente tutto il proprio piano di realtà e quello che ne farà parte. Questo ne decreta la prontezza per le grandi e miracolose opere che deve compiere. Se non avesse operato tale scelta non sarebbe passato alla storia come il grande eroe che rappresenta.


Eracle non aspetta che qualcuno gli dica apertamente quanto è coraggioso, forte e imbattibile. Percorre la sua strada e trova in se la forza della propria autostima.
Quando ci assumiamo la responsabiltà della nostra vita accediamo alla nostra parte Divina. In quella parte non ci sono censori pronti ad assalirci, ma un grande amore luminoso che si chiama fiducia. In se stessi prima di tutto.
Vi Auguro di accedere a questa parte il prima possibile.
Vi auguro di poter avvertire la vostra scimmia impazzita e ubriaca come un piccolo rumore di sottofondo tendente a scomparire nella vostra serenità nuova di zecca.
Be your own hero.
Love
Shanti.

Francesca Spades

Fonte :https://www.facebook.com/AstrologiaKarmicaPerAnimeConfuse/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.