l'alba del sesto sole

LUNA CRESCENTE GIUGNO 2018-ASTROLOGIA SCIAMANICA e TRADIZIONALE di Hilary di AcquafortisAstrology

| 0 commenti

Salve amici vi presento Hilary di AcquafortisAstrology  un’ astrologa  maltese che si interessa di astrologia sciamanica tradizionale ed ellenistica, è da molto che non inserisco nel mio blog nuovi astrologi  ma lei mi ha convinto innanzitutto per la capacità di esprimersi fluidamente e  con semplicità…  per la sua  profonda  competenza in materia  …per le sue conoscenze  e per questo suo modo di fare astrologia un po’ diverso da quello che normalmente conosciamo…vi consiglio di seguire  la sua pagina su FB  https://www.facebook.com/acquafortisastrology  , potete seguirla anche sul suo canale youtube  https://www.youtube.com/c/AcquafortisAstrology

Potrete inoltre seguire i suoi video anche in Inglese

 

Ciao qui è Hilary di AcquafortisAstrology.

In questo video parleremo della Luna Crescente in Cancro dal punto di vista dell’ astrologia sciamanica e tradizionale.

Giusto una piccola spiegazione per chi è qui per la prima volta.

Secondo le antiche culture la Luna Nuova accadeva quando si intravedeva il primo spicchio di Luna ad ovest nell’orizzonte al tramonto.

La moderna concezione della Luna Nuova, per gli antichi era la Luna Nera. Non c’era Luna nel cielo ed era di conseguenza più la fine di un ciclo e di aspettare,  che iniziare delle cose nuove.

Con questa spiegazione  andiamo a vedere cosa ci porta la Luna Crescente di questo mese di Giugno.

Il 13 di Giugno, abbiamo la Luna Nera che chiude il ciclo lunare dei Gemelli. La dimora lunare che ospita questa chiusura è la settimana chiamata Al-Dhira “L’avambraccio”.

L’immagine è di un uomo in un vestito lungo, con le mani estese verso il cielo a modo di preghiera.

Il 15 di Giugno 2018, potremmo, al tramonto vedere la nuova Luna Crescente, che inizia il ciclo lunare del Cancro e annuncia che fra pochi giorni giorni il Sole entrerà in Cancro, marcando il Solstizio d’Estate.

La dimora lunare che ospita questa Luna Crescente è la nona chiamata, Al-Tarf, “Gli Occhi”.

L’immagine collegata è di un uomo che sta coprendo i suoi occhi.

Per cui stiamo passando da essere grati per quello che è successo a coprirci gli occhi perché non vogliamo vedere cosa sta per accadere.

La Dimora Lunare ci sta avvisando che andiamo incontro ad un periodo di mare mosso. Che ci saranno delle sfide e le cose potrebbero subire dei rallentamenti, che ovviamente ci faranno infuriare.

E’ giunto il tempo di un consolidamento verso l’ interno più che un constante movimento in avanti.

Ci sta chiedendo di avere prudenza, tenacità e stabilità.

La Dimora Lunare ci sta dicendo di continuare ad avere fede, e ci sta ricordando che noi sappiamo come pregare.

Che anche se andiamo verso un periodo dove i nostri piani subiranno dei rallentamenti, è solo una questione temporanea. Nulla è fisso ed anche questo passerà.

Questa dimora c’entra bene con il tempo astrologico.

Marte, l’energia con cui noi andiamo avanti nella vita, si sta muovendo molto lentamente perché si sta preparando, più tardi nel mese, per andare indietro nel cielo (diventare retrogrado).

Il nostro moto in avanti di riflesso diminuirà, ma questo non vuole dire che entreremo in una fase stagnante. Assolutamente no.

Questo vuole dire che comincia la fase di rivalutare coi che abbiamo fatto fino ad ora.

E come andare indietro a controllare che tutto quello che abbiamo fatto va bene. Se non va bene abbiamo il tempo di demolirlo e di ricostruirlo.

La Luna in Cancro, non solo è nella sua dimora, per cui può fare come gli piace, ma anche nella sua decade.

Ergo La Luna è molto felice e potente.

La Luna, ha Mercurio alle sue spalle che sta rispondendo ad ogni suo cambiamento d’umore.

Ha Giove in Scorpione e Nettuno in Pesci che stanno riempendo più che abbondantemente il suo calice con acque intense, profonde e guaritrici, dando accesso a tutte le emozioni possibili ed immaginabili in questo mondo e quell’altro.

Ha anche Plutone e Saturno in Capricorno che gli stanno causando degli incubi notturni di sicurezza persa e di un mondo intorno a lei che sta cambiando e trasformando.

A prescindere se gli piace o no.

Di sotto fondo c’è il litigio continuo di Venere in Leone con Urano in Toro.

In questo mese sentiremo un grande impeto di badare alle nostre esigenze. Quelle esigenze che non ne possiamo fare a meno. Di ritirarci in noi stessi e di ricaricarci.

Sappiamo che fuori c’è la tempesta per cui è meglio aspettare che passi.

Non aspetteremmo passivamente, perché guarderemo verso il passato, vedremo dove abbiamo mancato alle nostre esigenze e dove c’è bisogno di sostentamento e cure.

Ci stiamo fermando per controllare bene il nostro rifugio, le nostra fondamenta e se c’è bisogno di cambiarle.

Saremo molto vocali con quello che avremo bisogno. Proveremo ad esprimerlo il più possibile.

Anche se la nostra comunicazione con gli altri e con noi stessi sarà alquanto emotiva, empatica e lunatica con nessuna traccia di logica.

La connessione con gli altri è cosi forte che ci sembra che stiamo sentendo l’altra persona dentro di noi.

Non c’è un io e un te ma un enorme noi ed ogni tanto un enorme incasinato noi.

Le nostre parole posso essere tremendamente tranquillizzanti come incredibilmente irrazionali.

Questo mese lunare ci sta dicendo che abbiamo bisogno di bilanciare il nutrire noi stessi e quelli che amiamo con quello che necessita di essere fatto.

Di alzarci tutti i giorni e fare la nostra parte. Perché in ciò facendo pian piano, un atomo alla volta, un emozione alla volta, cambiamo la realtà intorno a noi.

Ci saranno molti su e giù con un sovraccarico emozionale che molte delle volte  a malapena riusciremoo a gestire.

Ci saranno molti momenti quando i vaffa ci usciranno con tanta drammaticità perché si arriverà ad un punto dove o si cambia o si taglia.

La chiave è sapere che qualsiasi cosa succede, passa. Che l’emozioni sono energia in movimento.

Queste emozioni stanno liberando la strada. Inondando la terra e la fanno diventare di nuovo fertile.

E un pò una analogia  cosa che  accadeva nell’ antico Egitto in questo periodo dell’anno, quando il Nilo inondava la terra circostante che poi faceva crescere il raccolto.

E parlare fa parte del gioco. Può non essere razionale. Puoi non essere bene articolato nelle frasi ma sicuramente comunicheremo con gli altri direttamente dal profondo di noi senza nessun filtro logico.

Probabilmente piangeremo, saremo emotivi, le relazioni amorose avranno molto da dire, ma alla fine del mese ci guarderemo indietro e vedremo quante cose sono cambiate senza che ci eravamo accorti.

Se avete bisogno di consigli sono disponibile per consulenze private.

Vi augurò una Felice Luna Crescente in Cancro e che l’inondazioni comincino.

 

E prima che andate via ricordatevi di dirmi cosa ne pensate, pollice in su e condividete.

 

A presto!

Hilary di AcquafortisAstrology

Fonte : https://www.facebook.com/acquafortisastrology

 

 

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.