di Alessandra Barbieri

Luna Piena in Acquario, guarigione della parte fragile.

Non saprei da dove partire per cominciare a parlare di questa importantissima Luna Piena in Acquario del 22 Agosto, per cui mi appoggio alla teoria sulla quale baso tutti i miei lavori da oltre un anno: il metodo 9talenti.

Uno degli aspetti fondamentali del metodo è valutare sempre e quindi lavorare energeticamente in contemporanea i 3 livelli di coscienza: istintivo, emotivo e mentale. A questi 3 livelli possiamo far corrispondere, in un interessante parallelismo, corpo, relazioni e società.

Leggerei quindi questa Luna su questi tre ambiti partendo da un dato sottile ma estremamente interessante: il grado anaretico 29° della Luna in Acquario in Terza Casa opposta al grado anaretico 29° del Sole in Leone in Nona Casa. Luna tra l’altro congiunta a Giove che si trova ai 27° dell’Acquario.

Il cosiddetto grado anaretico, viene considerato un punto di grande fragilità. Se lo volessimo interpretare in modo pessimistico, da astrologia della “fortuna e sfortuna”, potrebbe essere visto come presagio di possibili catastrofi. Ma io che baso il mio lavoro sulla presa di coscienza e ho sempre usato questi mezzi a tal fine, vi invito a seguirmi nell’attenta analisi di questo momento che se sfruttato bene può e deve portare a grandi aperture (anche se dovesse passare per delle fratture).

Partiamo dal corpo. Se avete letto l’articolo precedente sulla luna nera dell’8 agosto, spiegavo come il corpo ha profondamente risentito dei movimenti astrali  aggiungendo una spiegazione sul calendario cinese di Maria Rosaria di “Cammina nel sole”. Abbiamo quindi visto come avrebbe avuto la tendenza a far emergere in modo fortemente fisico la rottura rispetto le vibrazioni non allineate alle nuove. Il culmine di tutto questo, secondo me, sarà proprio in relazione alla Luna Piena del 22 ma tranquill*: per il principio naturopatico che dopo il picco si migliora, (e lo conferma anche l’analisi del calendario cinese di Maria Rosaria) dopo si dovrebbe cominciare a vedere la diminuzione dei sintomi.

Ma perché accade questo?

Parlavamo del punto di fragilità. La Luna è il pianeta più legato all’emotività di tutto lo zodiaco, nonché al cervello, al pancreas e ai polmoni e si troverà in Acquario, segno legato al sistema nervoso. In congiunzione a Giove, legato alla gola, sempre in Acquario, che in questo caso amplifica la situazione.  Il Sole, invece, che è legato al cuore e alla circolazione sanguigna si trova in Leone, anch’esso legato al cuore.

L’emotività e l’affermazione di sé. L’affermazione che per affermare sé calpesta l’emotività. L’emotività che si ricurva in sé e che implode causando un ammalarsi…fino a quando non si trova la forza di dire “mi hai fatto male”.

L’affermazione di sé che quando l’emotività manifesta il dolore va in difesa, e in questo caso, potrebbe sentirsi fragile e vergognarsi, affermando con ancora più forza il proprio sé calpestando ulteriormente l’emotività.

Fino alla frattura o… all’apertura.

Qui c’è il bivio.

Viene in aiuto, per dare direzione in questo bivio, il grande doppio trigono di terra che punta in decima casa in Vergine con Marte e Mercurio.

La Vergine, segno mal compreso, come quasi tutti a dire il vero, è un segno che parla di due aspetti fondamentali: il micro e il macro. E’ il segno che più di tutti punta il suo sguardo al microscopio e al telescopio, occupandosi proprio degli aspetti più estremi della Manifestazione. Marte e Mercurio L’Affermazione (Marte) del proprio Pensiero (Mercurio) identificato col sé, necessitano entrambi di mantenere sempre lo sguardo su questi due aspetti: il problema oggettivo e la fede. La mediazione tra questi due estremi si deve basare sui valori veri, richiamati da Plutone in seconda casa in Capricorno e sulla capacità di apportare cambiamento nella visione del quotidiano richiesta da Urano in Toro in sesta casa.

Infine è bene considerare anche l’aspetto del nodo Nord in settima casa congiunto a Lilith in Gemelli: il Nodo in settima casa mette l’accento sulle relazioni e Lilith sulle ferite derivanti da queste. Se consideriamo che uno degli aspetti del gemelli è la verità, molto ruota attorno a questo tema.

Cominciamo quindi a tirare le fila.

Corpo: il corpo somatizza dove è più fragile rispetto ai due poli, emotività o affermazione del sé, e la somatizzazione viene esaltata con la luna nera del 8/8.  Il miglioramento avverrà comunque dopo il 22: la guarigione avverrà se si trasforma in apertura anziché in frattura la tensione descritta sopra .

Relazione: le relazioni, ma anche semplicemente la nostra percezione delle relazioni soprattutto nei punti corrispondenti a ferite o fragilità, saranno esposte e potranno portare o a frattura con momento delirante o all’apertura e ad una nuova visione, permettendo una guarigione come in pochi altri momenti storici.

Società: l’attenzione al problema, contrapposto alla visione olistica (Holos), potrebbe arrivare alla frattura se non si trova una via di apertura dove si ascolta la voce di chi chiede di essere ascoltato.

E’ un punto di grande fragilità ma io lo vedo come un’immensa opportunità.

Lavorare su di noi è l’unico mezzo che ci permette di andare verso la guarigione, a tutti i livelli e in tutti i settori.

Ho fatto un video di approfondimento, se vuoi puoi guardarlo qui: https://youtu.be/adIcn7HHog0

A settembre con il metodo 9talenti parleremo di maestro, l’altro, il partner, l’amic*, il socio. Entreremo quindi nelle dinamiche appena descritte. Vi aspetto al webinar di mercoledì 8 settembre alle ore 21.

Per rimanere sempre aggiornat*, vi ricordo di iscrivervi ai miei canali social (Facebook: e instagram: alessandrabarbi1976) e al canale telegram @alessandrabarbiericommunity

Alessandra Barbieri

www.9talenti.it

Fonte :https://9talenti.it/luna-piena-in-acquario-guarigione-della-parte-fragile/?fbclid=IwAR1HBdMM5ASb7T-MK-tfKLLkxdCRT4p0DaQdZpFDemG9SUmKUIVh1JO

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento