l'alba del sesto sole

LUNA PIENA IN VERGINE- 2 MARZO 2018 – UNIRE LO SPIRITO CON LA MATERIA seconda parte di A. Pandolfi

| 0 commenti

Qui troverete la prima partehttps://camminanelsole.com/luna-piena-vergine-2-marzo-2018-unire-lo-spirito-la-materia-pandolfi/

Trattandosi di una scissione tra le energie pesci che evadono dal mondo e quelle vergini che cercano di controllarlo, può accadere che in questi giorni ci sentiamo persi e senza rotta oppure cerchiamo di dominarla, programmando e definendo tutto. Nel profondo c’è una mancanza di connessione con l’Universo, ci sentiamo soli e non supportati dal piano divino.

E’ il momento di ricevere la grande umiltà che la vergine ci porta, di ricollegarci all’amore divino chiedendo a gran voce che torni da noi, pregando che resti con noi sempre, che non se na vada mai. Non possiamo controllare l’amore universale, possiamo solo chiedere di riceverlo in dono.

Il pesci ha bisogno di sentirsi sempre collegato alla fonte, di sentire che l’amore arriva da dentro, dal cuore: ci sono altre forme di amore che possiamo ricevere da fuori, ma la nostra parte pesci non si accontenterà,  vuole sentirlo a prescindere da tutto, non si appagherà con nient’altro. Il lato vergine vuole essere al servizio di un piano universale, vuole compiere la sua opera per aiutare il mondo, ma senza la rassicurazione interiore di un canale aperto con la fonte nasce la paura dell’imperfezione, dell’errore, della disfunzione del cosmo e di noi stessi. Nasce il controllo il bisogno di potere sulle cose. La vergine innamorata dell’universo vuole essere utile nel suo ruolo naturale, che piccolo o grande che sia ai nostri occhi egoici è sempre super speciale perchè  allineato con la perfezione cosmica. E’ l’anelito puro del nostro cuore, spogliato di tutti i surrogati dell’amore universale. Amore  da cui ci siamo scollegati tanto tempo fa e ora ci manca.

Nella fase di caduta nella materia abbiamo creato degli ego per sostituirlo, dei secondi fini, dei costrutti psicologici, dei conflitti emozionali che nascono dall’ombra dell’isolamento dal divino. Abbiamo distorto la missione animica allontanandoci dalla purezza ancestrale di servire il Padre Celeste con la qualità di amore che siamo e per cui esistiamo in quanto esseri spirituali eterni. Abbiamo distorto la natura stessa del nostro dna, il lato biologico, abbiamo corrotto gli istinti per allontanarci dall’essenza angelica che abbiamo

Umiltà totale, sevizio al mondo, preghiera e riconnessione al ruolo della nostra anima sono le chiavi. Solo se ci sentiamo affidati possiamo riprenderci il compito sulla terra, senza più inquietudine ne maniacalità.

Resta con me, non mi lasciare.

Alessandro Pandolfi

Per consulti individuali (scopri cosa sei venuto a fare sulla terra con la carta natale quantistica) scrivimii a pandolfi012@gmail.com

IL 18 MARZO 2018 a Roma comincia UN NUOVO PRIMO ANNO DELLA FORMAZIONE TRIENNALE DI ASTROLOGIA QUANTISTICA E ALCHIMIA INTEGRATA condotta da Alessandro Pandolfi ( http://www.astrologiaquantistica.it ) e Sara Surti (www.aprigliocchidelcuore.com) presso il Centro Olistico La Dimora degli Angeli a Roma

Fonte : http://astrologiaquantistica.it/?p=455


Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.