Quando desideri qualcosa di nuovo nella tua vita, ricordati sempre di benedire e ringraziare ciò che è stato.
Non puoi concederti al nuovo se prima non chiudi con le giuste energie con il passato.
Ti faccio un esempio: io desidero cambiare casa perchè quella in cui vivo ora è troppo piccola e umida. E cerco disperatamente una casa nuova che però non arriva. Ringrazio queste mura e il luogo che mi ha accolta perché qui sento di aver vissuto delle profonde trasformazioni e perchè questa casetta è stata per me come un utero in cui rinascere dal mio dolore.
Nonostante ciò la casa nuova non arriva.
Ieri sera, durante una meditazione e un’invocazione ai miei angeli custodi, arriva chiaro il passaggio mancante.
Questa casa prima di ospitare me, era abitata dalla mia nonna paterna. Era un luogo creato per lei è a cui lei credo fosse molto affezionata. Il suo angolo di paradiso in mezzo si boschi.
Un giorno è caduta rompendosi il femore e da quel giorno non ha più fatto ritorno in questo luogo.
Ho sentito quindi che dovevo ringraziare lei perché, in qualche modo, se io ho avuto la possibilità di vivere in questo magico posto lo devo a lei.
Ho accompagnato la sua anima ad andare in pace rassicurandola che questa casa è stata da me amata , custodita e protetta e ringraziandola dal cuore per l’opportunità.
Ho visto il suo dolore e gli ho dato una collocazione. Sono certa che ora tante cose cambieranno. L’energia negli spazi è già diversa.
Ho poi chiesto agli spiriti della casa (ogni casa li ha) di ripulire questo spazio dalle mie memorie di dolore per lasciare l’ambiente purificato per chi verrà dopo di me.
Questa azione andrebbe fatta sempre quando chiudiamo dei cicli. I nostri ex compagni (o posti di lavoro etc) andrebbero ringraziati e Benedetti; solo così il nuovo arriva senza memorie che ne segnano il destino.
Con amore,
Monica Grando
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento