l'alba del sesto sole

VENERE IN ARIETE CONGIUNTA CHIRONE di Francesca Spades

| 0 commenti

Venere transita attualmente nel segno dell’Ariete e incontra Chirone in congiunzione. L’affettività in questo momento riscopre ferite profonde e antiche che ci sono state inferte nel tempo e che abbiamo consentito ci fossero inferte come su un grande campo di battaglia. Comprendere la dualità delle nostre esperienze traumatiche è un passo decisivo per poterle portare ad espiazione e guarigione.


Ci facciamo male ogni volta che la paura prende il sopravvento e agiamo in proiezione, cercando di evitare qualcosa o all’opposto di ottenerla. Ogni volta che temiamo qualcosa ci allontaniamo dal presente che è l’unico piano di esistenza effettivo. Quando riceviamo una ferita in verità ci facciamo male da soli, perchè l’altro che vive nella nostra sfera esistenziale è una nostra proiezione. Viene richiamato da quel che giace nella nostra inconsapevolezza e compie una qualche azione che ci rende evidente un’ombra, qualcosa che era in noi ma che non vedevamo, oppure qualcosa che in noi difettava e avremmo prima o poi dovuto imparare ed integrare.
Venere in Ariete è la Venere Amazzone.


Nella letteratura classica le Amazzoni erano una popolazione di donne guerriere fortissime, in tutto pari agli uomini, dedite alla guerra e alla conquista. Il mito vuole infatti che discendessero niente meno che da Ares/Marte.
Secondo alcune fonti queste splendide combattenti erano use amputare una mammella alle giovani affinchè fossero più libere e abili nell’utilizzo delle armi.
Il Femminile nelle Amazzoni è completamente immolato alla guerra. All’azione, al fare, al compiere, a quell’energia yang fattiva che è il cuore del principio Marte. Allora una Venere che registra questa energia è una Venere che non accoglie, non cura, non abbraccia, non perdona. E’ una Venere che va alla ricerca dell’altro brandendo una spada, che vuole sconfiggere l’altro più che incontrarlo in uno specchio e capire che esso non rappresenta altro che se stessa. Se questo atteggiarsi di Venere oggi riceve anche la propulsione della nostra ferita karmica legata all’identità può veramente crearsi un mix esplosivo.

Chirone
Un viaggio dal passato al futuro

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

€ 15,00

Potremmo essere spinti a proiettare il nostro dolore su chi ci vive attorno, a sentirlo come colpevole delle nostre ferite, della nostra mancata identificazione, della nostra mancata realizzazione. Potremmo avvertire la tentazione di rapportarci nei nostri legami affettivi con l’intento di ferire per compensare il dolore dei nostri vulnus interiori, immemori completamente della legge dello Specchio tanto cara a Venere.


Ma l’aggressione, verbale o non verbale, fisica o psicologica, latente o manifesta è sempre uno scarico energetico che chiede conto. Che porterà ad una azione in risposta e dunque a un sempiterno rimbalzo azione-reazione. Che non è equilibrio. Che non è pace.
L’ombra del principio Ariete è la violenza. L’istinto di distruggere, di mettere a ferro e fuoco, che è l’opposto della devozione. Nella radice latina del termine devozione è racchiusa un’idea di sacrificio di se per l’altro. E questo può avvenire solo quando si trova il Divino nell’altro.
Il rischio dell’Ariete è quello di vedere il nemico, il non-Dio, l’assenza di Dio in chi gli sta di fronte e cedere all’istinto di annientarlo.
L’unica chiave di volta allora è comprendere che le ferite si curano in noi stessi, ritirando le nostre proiezioni da chi pensiamo possa esserne l’autore materiale.

Saturno, Chirone e i Centauri
€ 21,00

Perchè certe cose sono state fatte proprio a noi?
Perchè ci hanno abbandonati?
Traditi?
Umiliati?
Percossi?
Dov’è la nostra parte in tutto questo?
Comprendere la proiezione nei rapporti significa assunzione al 100% della responsabilità del nostro piano esistenziale. Vuol dire che tutto quello che ci accade è una nostra proiezione, creata dalla nostra mente, dalla nostra paura. E’ l’unico vero passo per spezzare la catena dell’azione-reazione.
Per la pace.
Per quel “sii calmo” che è la sola base di tutte le espansioni di coscienza.
Vi auguro di rintracciare voi stessi e le vostre proiezioni in ogni vicenda delle vostre esistenze.
Vi auguro di vedere il Divino in ogni oggetto, circostanza, persona, luogo…a cominciare da voi stessi.
Siamo LUCE.

LOve
LOve
Shanti.

Francesca Spades

Fonte :https://www.facebook.com/AstrologiaKarmicaPerAnimeConfuse/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.