l'alba del sesto sole

VENERE IN ARIETE IN QUADRATURA A SATURNO E PLUTONE di Francesca Spades

| 0 commenti

Venere in Ariete attualmente disegna quadrature sia con Saturno che con Plutone. I due grandi vecchi del Cielo stazionano nell’archetipo del silenzio, le lezioni che abbiamo bisogno di integrare, quelle in grado di trasformare la nostra esistenza, giacciono nella quiete, nella riduzione di noi all’essenziale. Nel non fare. Un principio a cui l’occidente è allergico ormai da qualche secolo. Il principio Venusiano specchia le nostre volizioni interiori, i nostri desideri, quello di cui avvertiamo il bisogno . Vorremmo tutto e subito in questo momento, vorremmo essere appagati, riconosciuti, amati. Ma la spinta Arietina è irrequieta e non conosce la pazienza. Non conosce neanche la fiducia, ovvero l’arte di affidarsi. Di consegnare se stessi al fluire magico e incessante della vita che ha la sua saggezza Divina da dispensare a chiunque voglia provarla.
Il fare è il male di tutti noi.

Boom! Viaggio nella Meditazione Trascendentale
Con un intervento esclusivo di David Lynch
€ 16,00


Ci hanno insegnato fin da piccoli che azionarci, metterci in movimento, produrre, spenderci sarebbe stata nel corso del nostro sentiero su questo mondo l’unica modalità di farcela. Ma che significa farcela? Fare che cosa? Quel qualcosa a cui siamo stati subito immolati è il successo.
Farcela = avere successo.
Avere successo nell’imparare a parlare, a camminare, poi a scuola, poi nel punteggio più alto che riesci a raggiungere conseguendo il diploma di maturità, poi quello di laurea e poi la catena dei numeri che debbono definire il valore delle persone potrebbe non avere mai fine nel nostro mondo. Il nostro successo è numerico e quantitativo. Una pagina social è definita nel suo valore dal numero di followers, le nostre vite sono assicurate da uffici che si occupano di capire quanto valiamo numericamente prima di stipulare una polizza. Un uomo da un milione di dollari. Quante volte abbiamo sentito frasi come queste? E come si raggiunge questo successo numerico/quantitativo? FACENDO.

P.N.E.I. Stella Cometa della medicina moderna
La scienza dei magi – Elementi avanzati di PNEI spirituale
€ 28,24


Lavorando, impegnandosi, sviluppando la mente fino al collasso, infilandole dentro nozioni, corsi, specializzazioni e dottorati fino all’asaurimento. Abbiamo costruito una società in cui il CV di un professionista si dipana per quattro pagine fatte di titoli, concorsi, master, lingue in un delirio di competenza teorica mercuriale che sfiora la follia. Questo è un mondo in cui l’affastellamento di competenze tecniche dura fino alla tomba nell’ansia del successo.
Ma dov’è l’asticella di questo successo?
Esiste?
Dov’è fissata?
A che altezza?
Quanti numeri dobbiamo ancora possedere? In followers, amici, denaro, titoli, riconoscimenti, oggetti? Quanti ancora per capire che non c’è risposta in essi?
Che la pace è nel silenzio?
Plutone e Saturno lo dicono in coro e uniti nell’archetipo del Capricorno. L’archetipo della riduzione all’essenziale. L’archetipo del non fare. Perchè nella rinuncia è la saggezza. Nella rinuncia al fare, al voler dare sempre e comunque una direzione a quello che viviamo.
I grandi saggi del mondo, le Anime che hanno cambiato la faccia a questo pianeta hanno detto cose precise.


Diventa la pace se vuoi avere la pace attorno.
Sii calmo e pensa IO SONO.
Degli ultimi è il Regno dei Cieli. Di quelli che per inciso a numeri e successo non hanno raggiunto chissà quali vette nel mondo terreno.
Cristo non ha mai detto prendi 18 master o diventa un influencer su twitter. Gandhi non ha mai detto per portare la pace nel tuo mondo armati fino ai denti e distruggi il tuo nemico con armi batteriologiche. Nessuno ha mai detto corri, fai, costruisci, diventa, sbaraglia, possiedi.
Tutta la saggezza mondiale dice fermati. Non resistere. Accetta. Osserva.
Non è facile per nessuno di noi eppure è la cosa più semplice che esiste.
Non entrare in conflitto.
Non entrare nella logica della resistenza.
I desideri al soldo della nostra Venere ci rendono irrequieti e armano la nostra mano di fattività infinita e se invece ascoltassimo Plutone e Saturno nel loro silenzio?
Nella loro rinuncia all’azione?
Se lasciassimo che le situazioni problematiche della nostra vita si risolvessero spontaneamente trovando nel flusso dell’esistenza quelle soluzioni che ci lambicchiamo a trovare per forza nel nostro mentale?
Vi auguro la forza di questo esperimento.
Il Silenzio.
Il non fare.
Love
Shanti
(imm. Pinterest)

Francesca Spades

Fonte :https://www.facebook.com/AstrologiaKarmicaPerAnimeConfuse/

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.