Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

29 settembre …il giorno dell’Arcangelo Michele

| 2 commenti

-font-b-st-b-font-font-b-michael-b-font-font-b-archangel-b-font

Anche se in questo momento il concetto di separazione è sempre più  lontano da me…quello che è scritto in questo articolo…sull’Arcangelo Michele tratto da alcuni scritti  di Aivanhov e Deunov …fa riflettere …soprattutto il concetto della separazione che avviene a MATURAZIONE..e che prende esempio ovviamente dalla natura…

Cammina nel Sole

 

La filosofia iniziatica nel nuovo millennio

La missione di Michele

Il giorno 29 settembre si festeggia l’Arcangelo Michele in questa epoca secondo Deunov e Aïvanhov compito particolare e grandioso è svolto dall’Arcangelo Michele. Dirà Aïvanhov:” Le forze presiedute dall’Arcangelo Michele sono forze di equilibrio, di giustizia, quindi di discernimento tra il buono e il cattivo in vista di liberare ciò che è bene e di trasformare ciò che è male. Ma il bene e il male sono così strettamente uniti che non li si può separare prematuramente senza provocare lacerazioni. L’arte di separare i contrari è la più difficile che ci sia; ed è in natura che gli Iniziati si sono istruiti in quest’arte. Non è facile separare la noce dal suo mallo, ma la natura sa come farlo: essa lascia maturare il frutto, il mallo si apre da solo e la noce si libera. Questa separazione è il simbolo della maturità. Vi ricordate della parabola del Vangelo sulla zizzania e sul buon grano? Il tempo della mietitura è quello in cui i frutti sono maturi. Bisogna quindi aspettare quel momento per separare il male dal bene, e tale separazione sarà operata dall’Arcangelo Michele.Solo l’Arcangelo Michele è in grado di vincere quest’egregora. Con l’aiuto del suo esercito, realizzerà ciò che da secoli le moltitudini implorano dal Creatore. Ecco perchè dobbiamo collegarci all’Arcangelo Michele, chiedergli la sua protezione e la possibilità di operare con lui per accrescere la sua vittoria. La luce trionferà sulle tenebre: è stato predetto e così sarà. Perchè non partecipare a quell’evento? I figli di Dio che saranno iscritti nel numero di coloro che avranno partecipato al combattimento dell’Arcangelo Michele, il Genio del Sole, questa potenza di Dio tra le più luminose, riceveranno il bacio dell’Angelo del fuoco. Tale bacio non li brucerà ma li illuminerà (op.citate).

Deunov afferma: “Attualmente, noi entriamo nell’epoca dell’Arcangelo Michele il quale è legato alle forze del Sole. E’ la civiltà solare, dunque, che arriva sulla terra. Il Cristo è la luce interiore del mondo: tutti gli spiriti delle tenebre fuggono davanti a questa luce interiore”.

E’ interessante notare che anche Rudolf Steiner in numerose conferenze (Rudolf Steiner, in Massime antroposofiche-editrice antroposofica, pagg.53 e segg) si sofferma sul nuovo ciclo spirituale, sulla nuova era micaelica, e cioè sulla missione di Michele affermando che in questo ciclo spetta a Michele mostrare concretamente all’uomo la via per raggiungere il Cristo: “I veri pensatori sono coloro che servono Michele che essi considerano come il reggitore del pensiero cosmico. Michele infatti libera i pensieri dal giogo del cervello e gli apre il mondo del cuore…In lui l’immagine del mondo diviene rivelazione piena di saggezza che svela l’intelletto del mondo quale divina azione universale. In questa azione universale, vive la sollecitudine del Cristo per l’umanità; mediante la rivelazione universale di Michele, tale sollecitudIne può così rivelarsi al cuore degli uomini”.

Anche l”ultima conferenza tenuta da R.Steiner nel 28/9/1924, è stata dedicata all’Arcangelo Michele. In questo ordine di idee è stato altresì osservato che ” Il poter comunicare conoscenze spirituali sinora serbate nel mistero da varie comunità esoteriche si è reso possibile con l’avvento, quale Spirito del Tempo, dell’entità dell’arcangelo Michele, alla fine del 19° secolo, il quale per sua propria natura, porta verso l’uomo l’impulso al voler conoscere tali misteri. Lo Spirito vuole che l’uomo Lo riconosca in piena coscienza e libertà (www.larchetipo.com). Questa preghiera è ricondotta a Steiner: “MICHAEL! PRESTAMI LA TUA SPADA, AFFINCHE’ IO SIA ARMATO PER VINCERE IL DRAGO IN ME. EMPIMI DELLA TUA FORZA, AFFINCHE’ IO SGOMINI GLI SPIRITI CHE VOGLIONO PARALIZZARMI. AGISCI DUNQUE IN ME, AFFINCHE’ RISPLENDA LA LUCE DEL MIO IO E POSSA ESSERE CONDOTTO A COMPIERE LE AZIONI DEGNE DI TE. MICHAEL !“.

Fonte :http://digilander.libero.it/vangeli/michele.htm

Rivisto da : camminanelsole.com

21 Passi con l'Arcangelo Michele

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

2 commenti

  1. Anche se sono concetti che teoricamente conosco da anni-leggevo Ahivanov già agli anni 90-è straordinario l’ effetto che mi producono oggi…Forse mi azzardo a dire più matura che in precedenza, quando mi bastava la teoria, mentre ora, da un bel pò, sperimento il tutto continuamente…Ho dovuto perdere letteralmente tutto, per ri-cominciare e ri-nascere a nuovo cammino. Grazie! Spiridula.

  2. IO CONOSCO………

    PER L’ERA DI MICHELE

    Occorre sradicare dall’anima
    Tutta la paura e il timore
    Di ciò che il futuro può portare all’uomo

    Occorre acquisire serenità
    In tutti i sentimenti e sensazioni rispetto al futuro

    Occorre guardare in avanti
    Con assoluta equanimità
    Verso tutto ciò che può venire

    E occorre pensare che tutto ciò che verrà
    Ci sarà dato da una direzione del mondo
    Piena di speranza
    (di Rudolf Steiner)

    Questo è parte di ciò
    Che occorre imparare in questa era:
    A saper vivere con assoluta fiducia,
    Senza nessuna sicurezza nell’esistenza,
    Fiducia nell’aiuto sempre presente
    Del mondo spirituale

    in verità, nulla avrà valore
    Se ci manca il coraggio

    Discipliniamo la nostra volontà
    E cerchiamo il risveglio interiore
    Tutte le mattine e tutte le sere.
    (anonimo)

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: