Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

ADESSO LA PAROLA CHIAVE è FIDUCIA di Sara Cabella

| 1 commento

Hai sentito la parola “fine” e di nuovo ti sei spaventata. La fine del tuo amore,del lavoro delle tue certezze. Hai sentito la parola “fine” con il carico che portava con sè nella vecchia energia e nella paura ti sei convinta che “fine” fosse la medesima cosa che è sempre stata. No!Non è così. “Fine” è la fine del dolore,se solo abbandoni lo sforzo di continuare a soffiare su di esso. Se smetti di cercare di dibatterti nella comprensione e nella risoluzione di quello che nessuna mente umana può comprendere e risolvere. Se trovi il coraggio di smettere di chiedere e impari ad aprire il Cuore per ricevere. Se trovi il coraggio di accettare che tutto ciò che era non sarà mai più così come è stato ma lasci che l’amore riempia una strada veramente nuova. Ora entra a passo leggero nella risalita di questa energia lieve che si sta alzando dove “fine”vuole dire termine del dolore e inizio di qualcosa di veramente nuovo. Quello che è vero e nobile e giusto,tutto quello che ha a che fare con il tuo Cuore resta protetto dall’amore di tutta l’Anima del Mondo.In essa giace e cresce. Quello che è stato tuo davvero lo sarà per sempre e sempre di più!Crollano le illusioni,le menzogne e le inutili variabili mentali che portano solo a vuote strade. Crollano i veli. Se ascolti con sincerità la musica della Terra che mormora le sue ragioni intorno a te e dentro di te questo lo sai. Lo hai sempre saputo ed è per questo che ora sei qui.Dentro si solidifica nel calore una nuova paziente calma. Una presenza amorevole che sa di Madre.Ora l’unica cosa da fare è uscire dalla lotta interiore,dallo sfinimento di dover conoscere tutte le cose e il loro rimedio. Adesso la parola chiave è FIDUCIA.Quello che ora vivi è solo il riflesso di quello che è stato:cioè quello che ora vivi è solo il riflesso del dolore che è stato! e “fine” è solo la parola che ne determina l’esito e ti libera. Domani potrai essere libero! Con la dolce certezza che alla fine andrà tutto bene e se non va bene è perchè non è ancora la fine. Con la pace profondamente sentita. Con l’incendio divampato nel Cuore.

Sara Cabella

Fonte : https://www.facebook.com/CerchioDonneGenova/?ref=page_internal&__mref=message

 

 


Un commento

  1. Io non commento di solito, ma ora ho voglia di farlo. La mia paura, è che è troppo facile, nei miei momenti di buio nichilismo e rabbia, mi bastano tre respiri ascoltando il mio corpo, e sparisce tutto, lasciando quella quiete, quello spazio, troppo strano, troppo facile. So che domani non sarò libero, perché è troppo facile. Paradossale è?? È inutile dire che è un problema che non esiste, per me esiste e come, e mi spaventa. Mi fa sentire pazzo, mi fa pensare che sto schiacciando me stesso quando comunque sento che non è così..
    Di solito quando dura è per mia scelta, scelgo spesso di vivere appieno quella malinconia, quel sentirsi soli e pazzi, arrivando a pensare che siete solo degli illusi che tentano di preparare le persone alla fine che sento arrivare, io ho il countdown dentro, lo so che qualcosa succederà, ma sara il magico risveglio o il suicidio finale dell’umanita? Io direi che sono equiprpbabili, vedo segni di risveglio, ma altrettanti di peggioramento. Spero con tutta una parte della mia anima che un giorno tutto andrà bene, spero di poter girare nudo senza pudore, spero di poter guardare in faccia uno sconosciuto sapendo che è mio fratello, e sapendo che anche lui prova la stessa cosa, un mondo dove non c’è ego, dove c’è solo noi=tutto. Ma con un altra parte spero che questo schifo bruci nelle fiamme dell’inferno e che le anime e i corpi di ognuno siano umiliate e dissacrate, se quello che abbiamo vissuto fin ora (parlo della storia) sembra l’inferno in terra, quello che io auguro all’uomo è infintamente peggiore, perché noi la vogliamo questa merda, e ne vogliamo di più e di più è ancora di più. Anche io che sono 2 anni che vado verso la luce, non la raggiungo perché voglio mangiare merda, perché è droga tanto quanto la luce.
    Vi ho fatto un quadretto di come sono messo io, buon cammino a tutti.

    Qua non si molla

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: