Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

EVOLVITI E SII TE STESSO

| 0 commenti

respirarelaluce09

 

Continuo a pubblicare i vostri scritti…ecco un bel  messaggio di sprone “evolutivo” condiviso dal mio amico  Stefano Spes sul mio blog

Qui troverete la bacheca FB di Stefano : https://www.facebook.com/profile.php?id=1522812223&fref=ts

” Come puoi evitare di farti male? O evitare di farne agli altri? La sofferenza e il dolore che si provano sono importanti quanto la gioia e la pace. Essi ci definiscono, ci costruiscono. Veniamo modellati da tutti gli abbracci, i pianti e i litigi, così come dagli schiaffi, morali o meno, perché questa vita non è un eccesso polarizzato, ma un amalgamarsi di strisce in varie direzioni. Pare logico, e anche un luogo comune, ma dobbiamo aprirci e distaccarci al punto tale da apprezzare, e osservare, il complesso del mosaico o del dipinto. Nessun quadro è giudicabile per il soggetto da una singola pennellata, tanto meno può esserlo un romanzo o un poema da un solo, singolo elemento. La perfezione non esiste, così ci è stato sempre detto. Non è però così: essa esiste, è l’insieme di tutto. La varietà, i giochi di luce, i colori, i chiaroscuri, ogni consistenza, ogni parte va integrata e contestualizzata, lasciata assorbirsi. Questo telo multiforme è tutto quello che dobbiamo imparare a riconoscere, vivere, sentire, essere e amare. L’amore è la più grande celebrazione, evento di accettazione e cambiamento. L’amore è l’evoluzione e la rivoluzione stessa, l’unica e più importante che esista. Evolviti, rivoluzionati, amati e sii pienamente te stesso, vivi e celebra le parti di te per intero e con amore. Distaccati dal contingente, al punto tale da non soffrire l’avvento del male e il congedo dell’allegria. Respira, scegli quello che ti fa stare sereno con te stesso. Respira ancora, scarica le tensioni a terra. Siediti, se sei stanco. Abbi pazienza e lascia andare. Tutto va, il bene così come il male. Distaccati allora dal contingente, apprezza l’immagine nella sua interezza: apri mente occhi e cuore al segreto della bellezza della vita: la sua complessità è maestosa, e tu non sei da meno! ”

Stefano Petrungaro

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: