Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

LA LUNA PIENA DEL MAIS – 6 SETTEMBRE 2017: UN VIAGGIO NELLE PROFONDITA DEL SE’ di Cristiana Caria

| 0 commenti

La prossima Luna Piena, che avrà luogo il 6 Settembre a 13° in Pesci, è stata definita dai Nativi Americani la Luna del Mais.

Al momento della Luna Piena il Sole e la Luna sono opposti l’uno all’altro nel cielo. Il Sole sarà in Vergine, mentre la Luna si disporrà nei Pesci. Esotericamente la Vergine è un segno che indica un cambiamento di direzione di vita, mentre i Pesci riguardano la morte, conclusioni e resurrezione. I Pesci sono un segno di acqua e l’acqua è associata al mondo emotivo del subconscio, che sarà fortemente attivato dalla presenza di Nettuno retrogrado, il Re del Mare, congiunto alla Luna. Nettuno ha a che vedere con la dissoluzione delle nostre illusioni e del nostro auto-inganno; simboleggia una forza oltre la logicità della mente e il nostro controllo che ci chiede di arrenderci alla sua straboccante e inondante energia.Negli antichi insegnamenti di saggezza il mais era simbolo del bene. Nella nostra vita fisica i cereali sono la sorgente primaria di energia e per questa ragione le nostre azioni possono essere considerate da essi alimentate; a livello esoterico essi forniscono l’energia per il nostro lavoro spirituale interiore, poiché facevano rifermento al semplice bene che può derivare dall’obbedienza alle Leggi Superiori e dalle idee vere che germogliano dal Più Grande Amore di Dio.

Negli insegnamenti esoterici la Luna è associata alla personalità e ai vecchi sistemi di pensiero, ai bisogni, alle volontà e alle speranze che ci mantengono schiavi di uno stato illusorio della mente. Il nostro intelletto oscilla costantemente tra la colpa e l’orgoglio cercando modi per essere visto, riconosciuto, apprezzato, amato e sentirsi realizzato. L’intelletto possiede una visione personale del mondo; pensa di sapere chi siamo, che cosa vogliamo essere e che cosa fare per condurci a quello che definisce la felicità. Questo ci dà l’illusione che un giorno riusciremo a raggiungere uno stato dell’essere che durerà per sempre. Ma l’intelletto rappresenta una limitazione al nostro vero sé e questa è la ragione per cui sperimentiamo disillusioni nel corso della nostra esistenza. Il loro scopo è condurci alla vera vita che siamo destinati a vivere, che può manifestarsi solo se lasciamo cadere le nostre idee su quello che pensiamo sia bene e seguiamo la piccola voce interiore. Questo sarà il ruolo di Nettuno retrogrado in Pesci, congiunto alla Luna, durante questo plenilunio. Tutto ciò che finora è stato nascosto dietro le quinte verrà alla luce dall’ombra per essere visto e affrontato. Questo porterà a un’inevitabile disintegrazione e dissoluzione delle illusioni associate alle nostre intime relazioni che sono giunte a una fine, o ad alcuni aspetti della nostra personalità. La nostra vecchia visione del mondo e di noi stessi collasserà e non saremo più gratificati dalle cose che una volta credevamo fossero pe noi le più importanti.

Nettuno ha a che vedere con la scoperta della realtà Superiore e questo non può avvenire se non sperimentiamo la disillusione di quello che pensavamo essere reale.

Nettuno dissolve i vecchi schemi di consapevolezza estremamente ordinati. In questo modo, diveniamo consapevoli dei limiti delle nostre percezioni ordinarie e del fatto che esiste qualcosa di più grande e più comprensivo di quello che avevamo immaginato”. – Stephen Arroyo in “Astrology, Karma & Transformation”


Nettuno può indurci confusione e uno stato di Discontento Divino, che non è da vedere come uno stato negativo, ma una condizione di transizione verso la nuova realtà dell’anima. È difficile per l’intelletto accettare che non ha alcun potere e che la sua realtà effimera sta crollando. Dal punto di vista esoterico questo è un passo verso la via dell’anima, se siamo abbastanza forti da stare in piedi e vedere crollare il vecchio mondo affinché il Nuovo emerga.

Per la numerologia esoterica Settembre è un mese 19 (è il 9° mese +2+0+1+7= 19/10/1), che si relaziona alla carta dei tarocchi esoterici Il Sole. In questa carta possiamo vedere un uomo e una donna che stanno in piedi in un bellissimo cerchio di verde e dietro di loro vi è un muro. La carta 19 è simbolica della rinuncia alla nostra volontà per la volontà superiore, ha a che vedere con il lasciare andare, con la rivelazione e la radiazione del Sole interiore che tutti portiamo trovando la porta della verità, della volontà e dell’amore. L’uomo e la donna, che rappresentano il maschile e femminile in noi, hanno permesso a tutti i loro bisogni e desideri di crollare nella carta 16 La Torre (Plutone sarà 16° in Capricorno, in sestile alla Luna e trigono al Sole, e agirà come l’Angelo della Distruzione del Raggio 1 che incarna), e ora un nuovo muro sta per essere costruito. Questo muro è l’inizio della costruzione della Nuova Gerusalemme che è la Casa dell’Anima.

La Luna Piena del Mais: Un Viaggio nelle Profondità del Sé
Il Sole – Tarocchi di Oswald Wirth XVIIII

Il Tempio della Nuova Gerusalemme è il ‘Santo dei Santi’. Questo avviene quando la nostra Anima risponde completamente all’impulso del suo Sole spirituale ed inizia ad irradiare attraverso la materia, in modo che la materia possa essere transubstanziata e riportata al suo stato eterico. […] Questa è la Nuova Gerusalemme, quando le persone saranno in grado di vedere ogni cosa come divina, da dentro il cuore e non dall’intelletto. Allora irradieremo veramente un cambio di percezione, che può veramente trasmutare la materia portando in essa più luce e vita.” C. Aegerter & B. Benjelloun, in “The Spirit of the Tarot: Numbers as Initiators of the Major Arcana”


Essendo i Pesci l’ultimo segno dello Zodiaco, porta con sé il senso del completamento, facendoci divenire consapevoli di aver veramente raggiunto la fine, sia essa nella nostra relazione, nel nostro lavoro o nell’idea di noi stessi.

Questa Luna Piena sarà congiunta ad Ankaa, una Stella Fissa sul collo della costellazione della mitica Fenice. Nella tradizione orientale quest’uccello era un simbolo di un periodo ciclico, dell’inizio di un nuovo tempo. Nella mitologia la fenice è emblema d’immortalità e reincarnazione poiché si dice che costruisca un nido dove morirà tra le fiamme del fuoco acceso dai raggi del Sole del mattino per rinascere dopo tre giorni. Nell’antico Egitto era chiamata Bennu, che significa “Colui che è giunto in Essere da Solo”, “l’Asceso”, poiché si riteneva fosse l’anima del Dio-Sole Ra. Negli ordini segreti degli iniziati era simbolo di colui che era stato accettato nei templi come un uomo nato due volte, o rinato in spirito, poiché la fede nella saggezza dell’anima conferisce una nuova vita.

Bennu (Fenice)

Negli insegnamenti Aura-Soma sui 72 Angeli è stata comparata all’Angelo di Incarnazione, quello che detiene le chiavi della nostra missione e del nostro proposito, poiché, quando andiamo oltre i limiti che poniamo a noi stessi, la vita che siamo destinati a vivere si manifesta come scritto.

Karmicamente Settembre è un mese 37 (è il mese 9 + 20+1+7=37/10/1), il numero associato nella numerologia esoterica alla visione del vero sé, l’anima.

In questa fase ogni cosa verrà rivelata ed giungerà in superficie. È tempo di stare nella verità di chi siamo e accettare la volontà della Grande Vita in cui viviamo. Solo a questo punto, senza alcun senso di colpa o paura, potremo iniziare ad agire partendo da dove siamo e facendo ogni cosa necessaria per la soluzione della situazione che ci sta di fronte.

È un tempo di risveglio e la visione del nuovo percorso sta lentamente rivelandosi davanti ai nostri occhi. Il passato sta morendo alle spalle e dobbiamo solamente aver fiducia della piccola voce dell’Anima che sussurra al nostro cuore, poiché è l’unica che conosce la Via.

 

Distant Fifer – Rassouli

Quello che si vede non è la Verità
Ciò che è non può esser scritto
La fede non giunge con il vedere
E nemmeno la comprensione senza le parole
Il saggio comprende con la conoscenza
Per l’ignorante non è altro che una meraviglia
Alcuni adorano il Dio senza forma
Altri adorano le sue varie forme
In che modo Egli è oltre questi attributi
Solo colui che conosce sa
Che la musica non può essere scritta
Come possono quindi esserlo le note
Kabir afferma che la consapevolezza da sola vincerà l’illusione”.

– Kabir –

 

Cristiana Caria

Fonte: http://it.blog.cristianacaria.com/2017/09/04/la-luna-piena-del-mais-un-viaggio-nelle-profondita-del-se/

Manifestare con la Luna
Come sfruttare il potere della luna per realizzare i tuoi desideri

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 12

I Tarocchi
Contiene le carte degli arcani maggiori

Voto medio su 12 recensioni: Da non perdere

€ 28.5

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: