Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

LASCIATEVI CULLARE DAL “VUOTO” CHE PROVATE…di Cammina nel Sole

| 3 commenti

14019252

Non lamentatevi del vuoto che provate…..quel vuoto fatto di lacrime mai più piante …di rabbie sempre più sfumate… di amori meno sofferti … quel vuoto…che anno dopo anno la purificazione sta rivelando…è l’unica cosa certa di tutto quello che sta accadendo dentro e fuori di noi…in questo momento ..Non vi sono altre certezze in questo tempo di transizione…c’è solo vuoto che tutto perdona… vuoto che tutto comprende e rilascia… vuoto che accoglie e rende giustizia facendo sempre più spazio al fulgore di un essenza ogni giorno più palese…Non aggrappatevi a quell’ultimo pieno …nella speranza vana di riempire con ciò che è rimasto quella ritrovata leggerezza e assenza di non sapere neanche voi di cosa …non piangete la mancanza di quello che è stato…lasciatevi cullare da questo vuoto sconosciuto …che nulla fa se non avvolgere nel silenzio noi figli di un nuovo mondo…Siate grati a questo vuoto…è l’unica cosa certa che vi porterà la guarigione dei conflitti di tutte le vostre vite …Benedetto sia il vuoto prima del compimento finale…

CON AMORE

Cammina nel Sole (Maria Rosaria Iuliucci)

Testi di Maria Rosaria Iuliucci
Riproduzione consentita con citazione della fonte.

3 commenti

  1. “Mettere il vuoto nel pieno” è un esercizio da arte marziale; per le nostre menti intossicate è faticoso, ma utile e perseguibile anche ai meno avventurosi. Perché il non permette di aggiungere per congestione, quindi nemmeno di cambiare. Il troppo pieno è una discarica di ferite e nostalgie che non lasciano evolvere. E’ una scelta libera anche quella di stare nel perché il vuoto fa paura…. ma è altrettanto meraviglioso, nel vuoto si respira, il vuoto è l’essenziale della propria anima, nel vuoto si può spiccare il volo

  2. Grazie di cuore

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: