Cammina Nel Sole

l'alba del sesto sole

NON ELEMOSINATE L’ATTENZIONE DI NESSUNO,TANTO MENO L’AMORE

| 4 commenti

jimmy-liao

 

Non elemosinate l’attenzione di nessuno, tanto meno l’amore

Non elemosinate amore a chi non ha tempo per voi, a chi pensa solo a se stesso. Non fatelo mai. Non vi merita chi vi fa sentire invisibile ed insignificante con la sua indifferenza. Meritate qualcuno che con la sua attenzione vi faccia sentire importanti e presenti.

L’amore si deve dimostrare, mai elemosinare. Doverlo fare è il più fedele riflesso dell’ingiustizia emotiva, dello squilibrio che contraddistingue il sentimento alla base di un rapporto.

Meritate qualcuno che parla poco, ma fa tanto. Non meritate qualcuno che vi cerca solo quando ne ha bisogno, ma una persona che stia al vostro fianco anche quando ne avete l’esigenza e non solo quando è mosso da interesse. Meritate qualcuno che, senza aspettarsi nulla, vi porta dentro di sé, vi sente e vi fa sentire importante nella sua vita.

In fin dei conti è semplice, la persona che meritate è quella che, avendo la libertà di scelta, si avvicina a voi, vi apprezza e vi dedica tempo e pensieri.
sorriso nuovo

Non esiste la mancanza di tempo, ma di interesse

Dicono che non esiste la mancanza di tempo, bensì la mancanza di interesse, perché quando una persona vuole davvero, l’alba diventa giorno, martedì diventa sabato ed un momento si trasforma in opportunità.

Si dice anche che chi aspetta troppo, resta deluso e soffre. Si capisce, quindi, che bisogna rivedere le nostre aspettative e metterci in testa di “non aspettarsi nulla da nessuno, solo da noi stessi”.

Perché le speranze e le aspettative sono molte volte (se non tutte) la base dei fiaschi emotivi e, pertanto, del concepire come mancanza di interesse gli atteggiamenti degli altri.

Quando percepiamo quello che gli altri fanno o dicono come un inganno, proviamo molto dolore. Un dolore emotivo che a livello cerebrale agisce allo stesso modo del dolore fisico. 

valigia piena di farfalle

In questo senso bisogna fare un chiarimento importante, ovvero che bisogna dare al malessere psicologico l’importanza che ha. Non ignorereste mica forti fitte allo stomaco o un costante mal di testa insopportabile.

Perché dovremmo ignorare il dolore emotivo, quindi? Non possiamo lasciare che sia il tempo a curarlo, dobbiamo lavorarci ed estrarre gli insegnamenti che ci apporta, allo stesso modo in cui smetteremmo di mangiare cioccolata se scoprissimo che è la causa del nostro mal di pancia.

È molto importante perché socialmente si ha l’errata convinzione che il malessere psicologico sia sintomo di debolezza e che il tempo curerà le ferite senza che sia necessario “disinfettarle” né mettere bende o cerotti per evitare che sanguinino.

ragazza sola e due tazzine di caffè

Valorizzatevi, vogliatevi bene

Dedicate tempo alla gente che se lo merita e che vi fa sentire bene. Non elemosinate attenzione, amicizia né amore da nessuno. Chi vi vuole bene, ve lo dimostra.

Per questo motivo, se vivete una situazione di ingiustizia emotiva così allarmante, ricordate che:

Non chiamate chi non risponde alle vostre telefonate. Non cercate chi non sente la vostra mancanza. Non scrivete e non sottomettetevi all’indifferenza dimostrata dai messaggi ignorati o dai silenzi infondati.

Non aspettate chi non vi aspetta, valorizzatevi e smettete di elemosinare e supplicare amore. Come abbiamo detto, l’amore deve essere dimostrato e sentito, ma mai implorato. Il vostro affetto deve essere riservato a chi vi vuole bene e vi capisce senza giudicare.

E soprattutto non dimenticate il valore del vostro sorriso davanti allo specchio, amatevi e valorizzatevi per tutto quello che siete e non per quello che qualcuno che non meritate vi lascia intendere. Vogliatevi bene e rendetevi conto del fatto che se qualcuno vi trascura, non vuol dire che non dobbiate fare il possibile per circondarvi di persone che vi vogliano nella loro vita.

4 commenti

  1. Grazie di cuore! Questo articolo calza a pennello per la mia esperienza sia amorosa che di amicizie! Ultimamente mi è successo di ricevere tutti questi comportamenti spiacevoli dalle mie conoscenza e si sta molto male ma ora basta! Grazie ancora! Vi abbraccio!

  2. E’ chiaro che chi ha scritto questo articolo è un’anima ferita. Tutto è incentrato all’esterno di sè.
    Il punto di vista è quello dell’ego umano, del ricevere… non certamente dell’Amore Incondizionato che dà.
    “Il vostro affetto deve essere riservato a chi vi vuole bene e vi capisce senza giudicare.”
    Ma l’Amore Incondizionato non era l’Amore per il tutto? La meritocrazia è parte della vecchia energia, dell’amore Condizionato umano.
    Se sono nell’Amore Incondizionato, non ho bisogno di cercare nessuno per ricevere, ma al contrario, dono, dono, dono! DARE amore è l’unica modalità di vita di chi AMA davvero e solo quando ho dato senza aspettative per il puro piacere di dare, riceverò mille volte l’amore che ho dato.

  3. Quindi con i miei fratelli e sorelle, 4….rimandiamo alla prossima vita presumibilmente…ps dimenticavo anche tutto il codazzo di nipoti e pronipoti, una ventina circa……ah ah

  4. Credo che questo articolo, bellissimo, sia comparso oggi a me non a caso. Era quello che mi serviva, solo che nessuno me lo aveva mai detto. Grazie!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: