l'alba del sesto sole

2016…L’ANNO CHE VERRA’…CONSIDERAZIONI ALLA LUCE DEL SOLSTIZIO

| 10 commenti

winter-sunrise-behind-the-trees-nature-hd-wallpaper-1920x1200-9534edit

Il  solstizio d’inverno di quest’anno  è stato salutato dagli effetti di una lunga tempesta solare che ha rimescolato energie e carte in tavola e  ci ha donato una centrifugata di fine d’ anno senza pari…Tutto quello che abbiamo maturato nei lunghi giorni di dicembre tutto quello che abbiamo macinato inghiottito e talvolta mal digerito è stato elaborato  liberato e finalmente lasciato andare …Non ci sono più pesi a sfiancarci in questo momento…tutto è maturo…e se ancora soffriamo per situazioni che sembrano non avere soluzione… se osserviamo attentamente dentro di noi c’è un barlume di speranza …si è accesa una piccola luce che ci indirizzerà verso la risoluzione di quel problema…Prendiamo consapevolezza che adesso tutto si può risolvere anche quello che apparentemente sembra uno scoglio insormontabile…in questo momento mostra la sua debolezza …ed è li che  andremo a lavorare… perchè e  lì che la luce si insinuerà forte e intensa ed è li  che ci verrà mostrata la via…. il punto di partenza con cui dovremo affrontare l’anno che verrà…Ognuno di noi ha lasciato qualcosa di molto  caro…sul campo di battaglia di questo 2015…io ho perso mia madre …in molti  hanno perso un genitore…il compagno …le amicizie … il lavoro…e tanto altro…ognuno di noi ha contribuito con un doloroso tributo all’anno più duro di tutta la purificazione. …Tutto quello che il 2015 ha conosciuto  come perdita ha creato un grande vuoto dentro di noi… uno spazio immenso…un campo dove presto le infinite possibilità della vita matureranno…un campo da arare e ripulire  …L’anno che verrà…come dice la canzone di Dalla ”  porterà  una trasformazione che tutti stiamo  già aspettando” …profetico è stato Lucio che non ha potuto vedere l’anno che verrà con la sua luce abbagliante figlia della   loggia yang del cuore legata all’  Intestino tenue…che ci dice chiaramente  “SEPARERO’ il PURO DALL’ IMPURO” tipica funzione dell ‘intestino tenue ed ecco quindi spiegata a livello di energia la rivelazione finale profetizzata da Kryon …L’anno che verrà separerà purtroppo e definitivamente le anime che risuonano in maniera diversa …e accadrà dunque quello che è stato profetizzato nei vangeli…e da molte canalizzazioni …Non amo il termine separazione…perchè preferisco considerare la possibilità di un destino di risonanza che accomuna le anime simili…ma l’energia parla chiaro…e l’anno 2016 legato all’intestino tenue (secondo il calendario soli lunare cinese) porterà a termine la sua funzione principale di separare il puro dall’impuro…e di eliminare inoltre l’inquinamento interiore…Quindi il 2016…sarà un anno risolutivo su moltissimi fronti …i colpi di scena all’ordine del giorno… le rivelazioni si susseguiranno con una velocità incredibile…l’energia yang dell’anno sarà esplosiva …come un fuoco in eruzione brucerà tutto quello che non serve più nelle nostre vite…purificherà e illuminerà i nostri recessi più profondi…quelli che non avremmo voluto mostrare mai a nessuno …saremo scoperti alla luce del sole…Ricordate non potremo più nascondere nulla …NULLA…Il CUORE si aprirà la strada e lo farà attraverso l’intestino tenue …l’aspetto yang della sua loggia… sa che per venire alla luce   nella sua grandezza e magnificenza… ha bisogno che il terreno intorno a lui  sia pulito di ogni cosa per poter crescere e fiorire…e questo è ciò che accadrà nel 2016 …ripuliremo la nostra vita  DELLE ULTIME “COSE” RIMASTE che non servono più alla nostra crescita evolutiva  …la nostra mente  dai tarli ripetitivi e dai pensieri  ossessivi e insani…riscopriremo la purezza di vita e di intenti…man mano che l’anno  si mostrerà a noi…. e la nostra volontà di migliorare sempre  più e di trasformarci finalmente in esseri lucenti  …in esseri divini in continuo divenire…Il CUORE attende che si compia  la pulizia finale condotta dalla sua loggia yang…prima che faccia il suo ingresso trionfale…nel 2017…quando questo accadrà noi avremo lasciato davvero e per sempre  ogni cosa inutile alla nostra evoluzione e tutto brillerà alla luce del sole …Dovremo attendere solo che il 2016 realizzi la sua missione…prima che il CUORE si segga sul suo TRONO…prima che tutto venga a COMPIMENTO…Che la Sorgente Divina ci benedica tutti…

Con amore

Cammina nel Sole (Maria Rosaria Iuliucci)

Testi di Maria Rosaria Iuliucci

Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Il Piccolo Principe - Diario 2016
L'Oroscopo 2016

Grazie...

Condividi

10 commenti

  1. Ciao, grazie per l’ennesimo articolo illuminante. Però ho una domanda: dobbiamo preoccuparci di questo passaggio? “L’anno che verrà separerà purtroppo e definitivamente le anime che risuonano in maniera diversa”
    Io, come penso molti, vengo da alcuni anni molto duri soprattutto il 2015 anche a livello di perdite di persone care quindi non so se accogliere in maniera positiva quella frase. La mia domanda è: saremo separati dalle anime che non risuonano con noi anche contro la nostra volontà? Ad esempio se abbiamo famigliari che non sono sul nostro stesso cammino, che vivono una vita normale senza porsi troppe domande e senza dare spazio alla spiritualità, però noi li amiamo lo stesso…dovremo separarci? Non mi sembra una prospettiva positiva e di amore incondizionato e universale 🙁
    Grazie in anticipo a chi vorrà rispondere

    • Sian accadra quello che è giusto che accada…Non iniziamo a temere il peggio…ma lasciamo che sia…Andra via quello che non serve alla nostra evoluzione…le anime che non risuonano ma che non ostacolano il nostro cammino…rimarranno nel nostro raggio d’azione…

      • Ti ringrazio molto per la precisazione, mi rincuora! Purtroppo gli ultimi eventi nella mia vita mi hanno segnato molto…Ma come dici giustamente tu non iniziamo a temere il peggio. Spero che sia davvero iniziata la risalita come dice anche Fiamma divina (seguo sempre anche lei)! Vorrei poter tornare ad avere serenità e fiducia nel futuro! Spero di farcela e lo auguro a tutti!

  2. Grazie…sembra tu mi abbia letto nel pensiero…ma so che è il pensiero di tutti coloro che “sentono”, grazie perchè leggendo mi dai speranza, speranza che in questa grande pulizia, in tutte queste perdite vere o presunte, c’è ancora la possibilità che qualcosa o qualcuno a cui teniamo in modo particolare si riavvicini, magari sembra non esserci armonia perchè ognuno ancora preso con i lavori in corso…e poi chissà, terminata l’opera ci si può ritrovare…stesse vibrazioni, consapevolezza accresciuta…
    grazie e buon cammino sorella…(è la prima volta che mi viene così spontaneo…)

  3. Un’unica cosa mi lascia perplessa.
    Al di là del contenuto, su cui non esprimo giudizi, mi vorrei soffermare sulla forma.
    Perché tutti questi puntini di sospensione? Un intero articolo senza neanche un normale punto o una normale virgola. Ma la grammatica che fine ha fatto?

    • è una mia”concessione”poetica….non costringo nessuno a leggere i miei articoli …chi mi legge sa che scrivo cosi perche mi piace scrivere cosi e a casa mia mi permetto questa licenza…Il bello della vita è offrire qualcosa di personale e originale e non temere di farlo…
      DAL MIO BLOG
      I PUNTINI SOSPENSIVI
      Il mio cuore ama i puntini sospensivi…e il lettore che va aldilà del giudizio so che apprezzerà ugualmente i miei scritti…Il mio sito rende felice la bambina che è in me…e questo per me è ciò che conta… Cammina nel Sole

  4. Io invece non riesco a capire il perche’ si dia cosi tanta importanza ai puntini sospensivi…boh!..sara’ che anche io li uso….sara’ che poco mi importa di come un pensiero viene scritto, ma cio’ che mi trasmette.Per me i puntini sono come un segno di lentezza, ……come fare un discorso e tra un concetto e l’altro respirare per meglio metabolizzare e far metabolizzare cio’ che ho scritto……Come dice Kryon: quanto siamo nelle 3D.
    Tanta luce ……………………..

    • respirare …ecco è quello che sento anc
      he io tra un pensiero e l’ altro…:-)

      • Io sono capitata per caso su questo articolo, l’ho letto ed ho commentato di getto. Sinceramente, non mi ero neanche accorta che era un blog. Mi sembra legittimo che uno a casa sua scriva come gli pare, quindi mi scuso per l’intromissione anche se rimango della mia opinione.
        A me invece i puntini di sospensione trasmettono l’idea che lo scrittore non riesca ad esprimere appieno con le parole i propri pensieri, li lascia quindi sospesi per aria, nella speranza che il lettore riesca a cogliere il “mood” giusto.
        Poi, per carità, non è che io non li usi mai. E’ l’abuso che mi turba.

Lascia un commento