l'alba del sesto sole

27 LUGLIO 2018-ECLISSI DI LUNA IN ACQUARIO di Alessandro Pandolfi

| 0 commenti

Si forma alle ore 22:19 del 27 luglio 2018. Possiamo sentire gli effetti gia una settimana prima fino a due tre giorni dopo.  Porta grandi novità, è un momento di transizione importante che ci unisce al flusso degli eventi e dona tanta forza individuale. Ci chiede però di canalizzare un nuovo modo di essere e di affrontare la vita, allineato alla possibilità di muoversi in modo svincolato e libero, con l’energia del nuovo e del presente che l’acquario ci sta portando. All’inizio questa energia  si manifesta come emozioni forti o sensazioni fisiche, spesso agitazione o insofferenza, bruciore. E’ la nostra vecchia modalità che sta rifiutando la carica acquariana che chiede a gran voce di essere accolta.

Come tutte le luna piene ci divide in due: da una parte il controllo sul flusso  dei cambiamenti, dall’altra la carica istintiva e ribelle che vuole essere fuori da ogni schema, incontrollata. Ognuno di noi può manifestare principalmente un polo oppure l’altro, ma spesso li avvertiamo entrambi dentro di noi. Da una parte fa emergere il timore per quello che non possiamo prevedere e gestire, per quello che verrà e che non possiamo sapere ora  come andrà a finire, dall’altra scatena l’agire che non vuole calcoli.

L’ acquario di questa eclissi  spezza tutte le catene e ci fa ripartire liberi e forti, nella pienezza di quello che vogliamo senza vincoli di nessun genere.   Ci fa sentire il bisogno di cambiamento e di nuovo, chiede di superare la paura dell’instabilità,  è  a tutti gli effetti una luna in cui è necessario ripartire, stravolgere tanto, iniziare, riciclarsi, rinnovare, avviare nuove attività. E’ la luna degli startup, della chiusura di ogni sottomissione, della creatività che nasce dalla totale originalità e dalla rottura con ogni canone.

La vita scorre in un continuo evolvere, tutto è diverso ogni giorno, tutto deve andare avanti, sempre, senza ripetere il passato. Se pensiamo di restare li stessi del giorno prima agiremo con controllo sulla vita, trattenendo l’istinto naturale che ci vuole nel flusso  imprevedibile che emerge ad ogni istante. Questa luna cancella il modello abituale con cui affrontiamo la vita, il clichè stampato nella personalità, le routine radicate che ci hanno imprigionato.

E’ Luna della libertà e della forza necessaria a prendersela. Ognuno ha il diritto al proprio spazio, senza limitazioni che vengono  degli altri o di noi stessi, allo stesso tempo  senza programmare eccessivamente per paura del nuovo. Il mondo con le sue strutture e relazionarci fa sentire in gabbia solo se siamo schiavi o ribelli, ossia in entrambi i casi non liberi. Ci chiede di scegliere davvero tutte le forme e i patti a cui vogliamo  attenerci. La rabbia che sentiamo è volontà non espressa, il senso di prigionia che avvertiamo sono delle ali tarpate. Abbiamo bisogno di volare fuori dai confini e dalle mura costruite, dai vincoli e dalle strutture che pesano e che trattengono, abbiamo bisogno di staccare la palla al piede, di sciogliere le caviglie. 

Ci chiede di unire l’amore e l’individualità. Forse  non riusciamo a conciliare la fusione, l’intimità, la relazione, con l’individualità, il bisogno di fare quello che vogliamo, di seguire i desideri personali. Allo stesso tempo la paura di un futuro instabile, dell’imprevedibilità e del cambiamento istintivo in noi e negli altri genera il controllo che la lunazione sta sciogliendo.

Se ci sentiamo deboli significa che stiamo escludendo la libertà, siamo schiavi o controllati. Se siamo ribelli e aggressivi siamo nel polo opposto. Se blocchiamo le novità siamo noi stessi i controllori autoimprgionati. La libertà è amore che non ha paura di essere chi si è e di manifestarsi apertamente, senza trattenimento, senza paura della critica o del giudizio, senza il controllo ricevuto o autoimposto. E’ la luna che ci chiede di lasciarci andare a quella carica interiore che sembra bruciare, che appare violenta, che una volta lasciata esprimere porta ad agire senza ragionare troppo, a farci trasportare de quella forza che abbiamo a lungo tenuto a bada e che adesso è in fase di accensione e funzionerà come un carburante tutto nuovo. Dobbiamo sintonizzarci su questo nuovo modo di procedere e di metabolizzare l’energia, è l’anima che chiede di  partire, cerca di stravolgerci da dentro. Non possiamo sapere prima come diventeremo, possiamo solo  lasciarci accendere e muoverci, non possiamo conoscere in anticipo la trasformazione che sta avvenendo. Ogni tentativo di controllo tenderà ad interrompere il processo in corso. Lasciamo che l’attimo ci rapisca con stupore e sorpresa, viviamo ogni volta senza aspettative rispetto al mondo interiore ed esteriore. E’ una luna che porta grandi novità e notizie, cambiamenti totali di vita verso la direzione che conosce solo il nostro cuore e a cui è necessario affidarci. E’ una luna che deprogramma, ci apre le porte, ci guida sul come allinearci all’universo in cui tutto è interconnesso e che  non prevede rallentamenti, ma solo di seguire quello che il tempo presente comanda dall’interno e dall’esterno, contemporaneamente. Porta opportunità, sincronicità, ma anche fuori programma, imprevisti che possono aprire nuove porte se visti nell’ottica giusta, con apertura e prontezza nel cogliere l’occasione che potrebbe farci arrivare nel posto giusto al momento giusto. Quello che abbiamo capito in passato va messo da parte in questi giorni, insieme il modo di vederci che abbiamo sempre avuto. Nulla possiamo prevedere su come l’eclissi ci sta rivoluzionando. Sono giorni da vivere intensamente, senza aspettative, comprendendo che sta emergendo in noi l’amore di essere incontrollati e presenti nel qui e ora, in moto al ritmo delle stelle, avanti tutta anche senza sapere dove siamo diretti. Siamo amore in linea con gli altri, che cambia insieme all’esterno, interconnessi a quello che arriva, con pronta risposta al mondo, senza nessun attrito, senza freno, senza stop.

Buona eclissi

Alessandro Pandolfi

Astrologia Quantistica®

Per consulti individuali (scopri cosa sei venuto a fare sulla terra con la carta natale quantistica – http://astrologiaquantistica.it/carta-natale-quantistica/) scrivimi a pandolfi012@gmail.com

Loading…

 

Grazie...

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.