Gran parte della nostra vita è stata occupata da sforzi e azioni e, di conseguenza, siamo diventati sovrastimolati ed esausti dall’esterno e abbiamo dimenticato come stare con gli impulsi della nostra anima e come fluire. Mentre attraversiamo questo periodo di integrazione, siamo esortati a lasciar andare tutte le storie, le etichette e i giudizi che abbiamo usato per definire noi stessi e il nostro scopo. Siamo sfidati ad affrontare il disagio dell’ignoto liberandoci dalle antiche paure della sopravvivenza.

Potresti ancora sentirti sopraffatto ed esausto da tutto ciò che hai vissuto nelle ultime settimane/mesi/anni mentre il tuo corpo integra e assimila tutto ciò che è accaduto dentro di te. In quanto tale, questo può sembrare un momento in cui non sembra succedere molto, tuttavia, ricorda che in tempi di apparente non azione le cose si stanno energicamente fondendo nella forma. Onora questo tempo mentre sei consapevole del fatto che quando sei radicato nella tua esperienza quotidiana di essere, puoi essere molto più creativo, premuroso e discriminante riguardo al tuo tempo e dove stai mettendo la tua energia.

Kate Spreckley

letto su : https://spiritlibrary.com/spirit-pathways/just-be

Fonte : https://spirit-pathways.com/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento