Cari Amici,
siamo in un momento estremamente delicato, un passaggio nel quale percepiamo l’immensa potenza della Kundalini (energia vitale) che spinge “da sotto” per FARE NASCERE e, dall’altra parte, tutte le nostre resistenze a lasciare che LA VITA SI FACCIA perché la mente cognitiva percepisce questa “nascita” come “morte”.
Quando il pulcino (la nuova vita) emerge dal guscio, il guscio d’uovo (la struttura protettiva e accudente) si disgrega, si spacca, si dissolve, muore e torna ad essere altra energia…e il pulcino si trova totalmente esposto al suo nuovo mondo.
Quando il bambino nasce, la placenta (protezione e nutrimento) lentamente si spegne e “muore” lasciando spazio ad altro…e il neonato si trova totalmente esposto al suo nuovo mondo.
Quando rinunci a servire l’ego-padrone-Falso Sé per aprirti ed inchinarti alla Verità di chi Sei (Anima Cristallina), a servire il NOI, si disgregano gli aggregati psichici del “io piccolo” (modelli comportamentali, abitudini, condizionamenti, idea della tua identità-personalità) e ri-nasci al Vero Sé…e ti trovi totalmente esposto al tuo Nuovo Mondo, con le sue nuove regole creative ed imprevedibili.
Questa lunazione in ariete è un simbolo esterno potente di ciò che accade dentro e si traduce, per molte persone, in rabbia incontrollabile, acutizzazione forte di sintomi fisici ed emotivi che si credevano guariti, confusione e caos mentali, impossibilità di “capire” con conseguente senso di smarrimento e di estraniazione dal “mondo reale”…esse tuttavia sono espressioni della paura di trovarsi in un NUOVO MONDO che non si riconosce attraverso i classici cinque sensi…e bisogna re-imparare tutto daccapo usando i SENSI SOTTILI (ossia, la Bussola del Cuore, il SENTIMENTO).
Ecco perché rivivi certe situazioni…il Vero Sé (la tua Coscienza Saggia) ti vuole portare a rivedere quella esperienza per trarne un insegnamento ancora più profondo, una prospettiva diversa.
Tutto viene perché ci serve, è un DONO, è una IMMENSA OPPORTUNITA’ di “correggere il tiro” se la nostra mente ancora si focalizza sulla serie di pensieri generati dal corpo di dolore, dalla percezione di essere vittima, dal volersi vendicare di qualcosa o qualcuno (carnefice), dal credere di dover “salvare il mondo” per dare un senso alla propria vita.
In questo delicato, delicatissimo passaggio, è inutile “sparare sul messaggero”, è totalmente irresponsabile accusare qualcosa o qualcuno (i medici, la politica, l’economia, i genitori, la famiglia, il cielo, la malattia, il virus, il vaccino, Saturno, Marte, etc.).
In questo delicato, destrutturante e disgregante passaggio vi sono dei TESORI ENORMI, vi sono delle perle che cambiano radicalmente l’esperienza della vita, che hanno il colore della FELICITA’.
Parlare di Felicità, in questo momento, è essere come una candela dentro il faro che si erge sul promontorio roccioso mentre una tempesta con venti di 200km/h spazza tutto via.
Agire pensieri creativi e gesti di Felicità, in questo momento, è essere come un uovo, delicato e potenzialmente alla mercé di qualsiasi predatore/distruttore, che resta nel suo nido mentre mamma-uccello cova e pazientemente se ne prende cura.
Non è egoismo, è sapienza alchemica.
Non è indifferenza, è il più grande gesto d’amore che possiamo donare a questo mondo sofferente.
Mamma-Vita si sta prendendo cura del nostro Cuore-Cristallo. Ci vuole CORAGGIO, ci vuole FEDE, ci vuole RESPONSABILITA’ nello scegliere di restare in sospensione, in resiliente attesa-meditativa, con compassione e gentilezza.
L’attesa-meditativa non è immobilizzarsi nelle faccende quotidiane…è agirle con consapevolezza, amorevolezza, gratitudine e sano distacco da ciò che accentua il dramma della paura.
Mamma-Vita sa esattamente cosa sta accadendo…noi siamo piccoli e, se riusciamo a restare umili, ci inchiniamo davanti a lei e le diciamo: Sia fatta la tua volontà (di vita e di morte).
La Ruota delle Stagioni gira per tutti. C’è chi parte e chi torna nell’incarnazione.
Rispettiamo la morte.
Rispettiamo la Vita.
Onoriamo la disgregazione affinché tutti i dolori vissuti, affinché tutti i “golgotha” che abbiamo percorso siano ORO ALCHEMICO come esperienza che ci ha insegnato qualcosa.
In questo momento, pensare e vibrare la frequenza della Felicità è un atto rivoluzionario, silenzioso e intimo, che trasfigura il mondo.
E’ una luce che resta accesa e, insieme a tante altre, illumina di benevolenza il mondo.
Come dentro, così fuori.
Così è.
Manuela Forte
13 aprile 2021
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Lascia un commento