l'alba del sesto sole

APPROFONDIMENTO SULLA LUNA NERA IN ARIETE QUALE GUARDIANA DELLA SOGLIA di Stefania Marinelli

| 0 commenti

Stamattina mi sono svegliata con il senso di vuoto nello stomaco ed il cuore dolorante. Di nuovo. Poi mi ricordo che questo è un periodo di grande confronto con se stessi. Stiamo completando un profondo processo di accettazione che sta raggiungendo un apice, che a sua volta non rappresenta il massimo punto di manifestazione ancora.
Per quello è necessario aspettare l’Equinozio di Primavera, il prossimo 20 marzo 2020, quando il Sole suggellerà il patto di unità interiore che potremo esprimere verso tutto ciò che fino ad adesso non siamo riusciti ad integrare. Ora siamo invece dentro un’operazione a cuore aperto iniziata il 27 gennaio. La Luna Nera è entrata in Ariete quel giorno e ha spalancato le porte del cuore di ciascuno di noi per estrarre tutte le ombre raggrumate dentro, che ci hanno allontanato dal senso di gioia e amore per noi stessi.
Antidepressivi Naturali
Come vincere la depressione con rimedi e terapie dolci
€ 9,90

La Luna Nera funge da Guardiano della Soglia e non ci permette di avanzare nel cammino di realizzazione finché non ci accettiamo completamente per ciò che siamo, che ci piaccia o meno ciò che vediamo nello specchio al mattino, che digeriamo o meno ciò che passa dentro la nostra vita. Come possiamo altrimenti attivare il Corpo di Luce? Come possiamo altrimenti dichiararci persone di cuore, vere, sincere? Come possiamo altrimenti, noi operatori di luce, aiutare gli altri ad affrontare se stessi, i propri draghi interiori? Come possiamo altrimenti continuare a camminare dentro un supposto cammino di verità? Non sarà facile, sicuramente mi sto ripetendo, ma non posso esimermi dall’esortare ad avere pazienza con se stessi e ad imparare a stare in questo confronto senza cercare colpevoli, senza scaricare le responsabilità, senza avanzare scuse.
Questo processo è di vitale importanza ed infatti dura alcuni mesi, fino a ottobre 2020, per aiutarci a camminare con calma e delicatezza all’interno di un territorio minato, disseminato di memorie cellulari che provocano dolore. L’intento è quello di creare un equilibrio interiore in cui ciascuno possa convivere con se stesso nella maggior armonia possibile, facendo spazio dentro di sé per tutte le parti scomode. E’ vitale ora affrontare questo passaggio con serenità perché stiamo ripulendo talmente nel profondo come mai prima, grazie anche a tutti i percorsi fatti finora. E’ vitale diventare consapevoli di sé a tutto tondo, senza più scartare nulla.
Ecco, non dico che tutti stiano male in questo momento, però mi fa premura avvisare tutti che se qualche malessere fosse presente, si può dare ad esso un contesto ed un posto. Le grandi pulizie di primavera sono state anticipate.
Per il Sincronario Galattico oggi ci troviamo nel ventunesimo giorno della settima Luna, Luna Risonante dell’anno del Mago Bianco Magnetico, Silio 21, settimo giorno dell’Onda Incantata del Guerriero Giallo, Vento Bianco Risonante, Kin 202. Giorno di Sincronizzazione Telepatica con Urano, portatore della frequenza che attiva il Corpo di Luce della Terra. Entrare nell’ombra più profonda di sé, entrare dentro l’illusorio senso di separazione, ci chiama a preparare la via verso la possibilità di risuonare completamente con ciò che siamo, nella libertà di manifestare ciò che siamo.
In lak’ech!
Stefania Marinelli
Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Loading…

Grazie...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.